Quando Missiroli scriveva a Del Secolo. Una rassegna ricca di pezzi esclusivi

da | Lug 7, 2021 | Cultura&Spettacolo, Primo piano

L’emeroteca ai tempi del web – 2

Sull’importanza del carteggio inedito Missiroli-Del Secolo (trentacinque lettere scritte dal 1906 al 1930) si sono soffermati a lungo la professoressa Emma Giammattei dell’Università Suor Orsola Benincasa e il professor Ernesto Mazzetti della “Federico II” relatori al convegno sui “Due giganti del giornalismo” svoltosi nella sede dell’Emeroteca-Biblioteca Tucci nel Palazzo delle Poste di Napoli dove, insieme con l’esposizione dei preziosi documenti cartacei, è stata inaugurata anche una mostra dei libri dei due giornalisti-scrittori, tutti nella loro rarissima prima edizione, nonché di quotidiani e riviste. Una rassegna ricca di pezzi esclusivi come “Scienza e Diletto”, settimanale di Cerignola , sul quale il ventenne Floriano Del Secolo, conseguita la laurea con Giosuè Carducci a Bologna, scrisse il suo primo saggio di critica letteraria o come il “Nuovo Don Chisciotte” di Bologna, mancante a tutte le biblioteche italiane, sul quale a quindici anni debuttò l’aspirante giornalista Mario Missiroli che avrebbe poi scritto trentadue libri e diretto quattro importanti quotidiani: il Resto del Carlino, Il Secolo, Il Messaggero e Corriere della Sera.

Introdotti dal presidente della ”Tucci” Salvatore Maffei, che ha ricordato un’ erudita affabulazione su Henry Mondor, Oscar Wilde e Andrè Gide fatta nel 1968, a Grado, da Missiroli presidente della Federazione della Stampa prima dell’apertura del Congresso dei giornalisti, i due relatori hanno convenuto sull’ironia missiroliana nel giudicare il Duce “profeta e poeta” che si elevava al “livello del genio”, come si legge nella bacheca che espone l’articolo “Eloquenza di Mussolini” pubblicato sulla prima pagina della rivista illustrata “Omnibus” del 23 ottobre del 1937, diretta dal maestro d’ironia Leo Longanesi .

La mostra, nata come il convegno all’interno delle quattro giornate di “Napoli città libro”, resterà aperta fino al 31 luglio e dal primo al 10 settembre (ore 9-16) .

 

 

Mariani secondo atto. Focus sui clan vesuviani

Mariani secondo atto. Focus sui clan vesuviani

È passato solo un anno dal debutto di Giovanni Taranto, con “La fiamma spezzata”. Ed eccolo ora riproporsi con un nuovo romanzo, sullo stesso tema, intrighi ed affari della criminalità organizzata vesuviana al vaglio di un investigatore serio e determinato. Siamo...

Suor Orsola parla le “lingue” del lavoro

Suor Orsola parla le “lingue” del lavoro

di Giovanni Basile Innovazione didattica e placement dei laureati: la soddisfazione degli studenti dell’Ateneo napoletano La laurea conseguita all’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli risulta più efficace del 15% rispetto alla media nazionale. È quanto emerge...

Freud’s Bones, la psicoanalisi in un gioco

Freud’s Bones, la psicoanalisi in un gioco

La geniale intuizione di Fortuna Imperatore, game designer napoletana laureata in Psicologia A chi poteva venire in mente l’idea di creare un videogioco che avesse per protagonisti Freud e la psicoanalisi? O a un matto o ad un genio, ma sicuramente con l’inventiva e...

Applausi per il duo Mosca-Corcione

Applausi per il duo Mosca-Corcione

Grande successo per il concerto di musica classica “Note di pace” a Casavatore Grande successo di partecipazione e di pubblico per il concerto di musica classica per violino e pianoforte tenutosi presso la parrocchia di Gesù Cristo lavoratore a Casavatore, intitolato...

E a Salvator Rosa i secchi ormai sono “decori”

E a Salvator Rosa i secchi ormai sono “decori”

Non appena piove a Napoli, nella stazione Salvator Rosa della Linea 1 della metropolitana, spuntano diversi secchi che vengono posizionati dal personale dell’Anm per raccogliere l’acqua piovana che cade dall’alto e arriva fino alla banchina. I secchi ormai sono...

La prima metro al mondo chiusa per umidità

La prima metro al mondo chiusa per umidità

Stop alla stazione Università fino al 15 ottobre. Pavimentazione da sostituire: “materiale non idoneo” A poco più di 11 anni dall’inaugurazione la stazione metropolitana di piazza Bovio necessita di 4 mesi di lavori per sostituire le “pregiate pavimentazioni” con un...

Napoli e la “deriva americana”

Napoli e la “deriva americana”

Finora esente dagli assalti a sfondo razziale che partono dai ghetti (come avvenuto il 2 giugno nel Milanese) L’escalation di risse, pestaggi, accoltellamenti, ragazzini che puntano le pistole contro le forze dell’ordine, ha fatto parlare di “deriva americana” a...

Mercoledì la consegna dei premi “Emily Dickinson”

Mercoledì la consegna dei premi “Emily Dickinson”

Mercoledì 8 Giugno, alle ore 15,30, nellʼincantevole cornice di Castel SantʼElmo, a Napoli,si terrà la manifestazione conclusiva della XXVI edizione del Premio Letterario Internazionale “Emily Dickinson”, fondato e presieduto dalla scrittrice e giornalista Carmela...

Una Cittadella universitaria da Oscar

Una Cittadella universitaria da Oscar

Da Leonardo Di Costanzo a Nicola Giuliano: straordinario successo ai David di Donatello 2022 per i “Grandi Maestri” del Cinema dell’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli Si può ormai definire una formazione accademica ‘da Oscar’ quella dell’Università Suor Orsola...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te