Al parco San Laise il festival del jazz

da | Set 4, 2021 | Vivere Napoli

Al Parco San Laise (ex Base Nato di Bagnoli) si tiene, 13-14 e 15 settembre 2021, la terza edizione del SAN LAISE JAZZ. Anche quest’anno, grazie a Fondazione Campania Welfare che, con il sostegno dell’Assessorato all’istruzione e alle Politiche Sociali della Regione Campania, ha reso possibile la realizzazione di un festival, ideato e diretto da Max Puglia, musicista e già Patron del Bagnoli Jazz Festival. Una manifestazione che produce, crea, origina, provoca e si consacra una vera e propria kermesse “culturale”.

Il festival, in collaborazione con il Teatro Palapartenope e la testata giornalistica Ambasciator, nei tre giorni settembrini, presenterĂ  novitĂ  che potremmo definire rivoluzionarie.

Il 13 settembre alle ore 21 si parte con gli immancabili Hermanos – A Virtuoso Guitar trio. I funambolici chitarristi, Nico Di BattistaFrancesco Cavaliere e Max Puglia, saranno alle prese, questa volta, con un repertorio di jazz moderno, la serata, che prende il titolo “many guitars”, svela l’utilizzo di tutti gli strumenti a corda a disposizione, con un’alternanza on stage che va dal guitar solo al trio, e con Pietro Cantisani come ospite. Ad aprire il concerto dei tre chitarristi Bandarotta Bagnoli “Street Parade” & Napoli United.

Il 14 settembre alle 21.30 i primi ad aprire la serata i Mundurua, sarà poi la volta di Consiglia Licciardi che con l’invasiva ed inventiva elettronica dell’ottimo sassofonista Vito Ranucci reinventa i classici napoletani, violentandoli, piegandoli allo sforzo dello spettatore.

Il 15 settembre alle 21.30, in anteprima, il nuovo spettacolo di Lino Volpe dal titolo “A JAZZ STORY “ Le avventure di Tony Monten”, in sua compagnia il chitarrista Pietro Condorelli ed il sassofonista Gianni D’Argenzio. A concludere la tre giorni in musica il Giardino dei Semplici “IN JAZZ” con melodie, quali “Miele” e “Mi innamorai”, arrangiate da un quartetto Mainstream jazz capitanato da Sasà Mendoza.

Si assiste ai concerti gratuitamente, ma per partecipare è necessario iscriversi al gruppo Facebook “Bagnoli Jazz Festival” (https://www.facebook.com/groups/bagnolijazzfestival) prenotandosi sotto il post del concerto scelto e specificando il numero dei partecipanti. L’accesso è consentito solo con Green Pass.

 

 

 

 

 

 

Napoli, ripartono le visite guidate nella Galleria Borbonica

Napoli, ripartono le visite guidate nella Galleria Borbonica

Finalmente, dopo mesi di stop, da VenerdÏ 30 aprile, ripartono le visite guidate nella Galleria Borbonica.  Gli enormi spazi e le altissime volte scavate nel tufo che la caratterizzano, consentono, senza alcun rischio,  il rispetto delle misure del Piano antiCovid e...

Stock Days, il commercio riparte

Stock Days, il commercio riparte

Mancano pochi giorni all'originale iniziativa lanciata dall'azienda partenopea Stock Napoli e sarà l’Holiday Inn del centro commerciale Vulcano Buono a Nola ad ospitarne la prima edizione. L'evento si chiama Stock Days ed è in programma dall’1 al 3 luglio (da...

A Villa Di Donato torna la musica live

A Villa Di Donato torna la musica live

È il primo appuntamento di musica live dopo il lockdown ed è in calendario giovedì 18 a Villa di Donato, dimora Settecentesca che sorge nel cuore “popolare” del Borgo di Sant'Eframo a Napoli: qui non ci si è dati per vinti e il calendario della quarta Stagione di...

“Lumache”, i compromessi del successo al teatro Tram

“Lumache”, i compromessi del successo al teatro Tram

Uno spettacolo sul compromesso, che però al tempo stesso parla di lentezza (da cui il titolo). Debutta stasera al Teatro Tram di via Port'Alba "Lumache”, testo e regia di Pietro Juliano, in scena fino a domenica 23 febbraio. A portare sul palco le vicende di una...

Carnevale all’Edenlandia con la Baracca dei Buffoni

Carnevale all’Edenlandia con la Baracca dei Buffoni

Festeggiare Carnevale, sĂŹ, ma dove? All'Edenlandia, naturalmente. Il luogo deputato al divertimento di grandi e piccini si animerĂ  sabato 22 febbraio (ingresso libero, con doppia replica alle ore 16 e alle ore 17) con la compagnia di artisti di strada Baracca dei...

Il canto d’amore per Napoli

Il canto d’amore per Napoli

In occasione della Festa degli Innamorati, Castel Sant’Elmo celebra la città di Napoli e lo fa con le antiche melodie d’amore in lingua napoletana. Protagonista dello speciale evento la poliedrica artista Ilva Primavera, dell’Associazione culturale “Primavera Arte”,...

La lotteria degli innamorati

La lotteria degli innamorati

L’associazione Culturale Noi per Napoli, in occasione della Festa degli Innamorati, oggi dalle ore 17, in piazza Trieste e Trento, vicino al Gambrinus, offre, attraverso una divertente estrazione, dei gustosi e simpatici premi, fino ad esaurimento scorte, per ”San...

Sabato all’Istituto di diagnosi e cura Hermitage presentazione  “Le porte del Parco”, volume sugli alcuni interventi di riqualificazione urbana ricadenti nel territorio dal Parco metropolitano delle Colline di Napoli.

Sabato all’Istituto di diagnosi e cura Hermitage presentazione “Le porte del Parco”, volume sugli alcuni interventi di riqualificazione urbana ricadenti nel territorio dal Parco metropolitano delle Colline di Napoli.

Sabato all’Istituto di diagnosi e cura Hermitage presentazione  “Le porte del Parco”, volume sugli alcuni interventi di riqualificazione urbana ricadenti nel territorio dal Parco metropolitano delle Colline di Napoli. Sabato alle 10, all’Istituto di diagnosi e...

I dieci sogni degli Scugnizzi a Vela”

I dieci sogni degli Scugnizzi a Vela”

I dieci sogni degli Scugnizzi a Vela” Premiazione dei ragazzi partecipanti al progetto dell’Associazione Life contro la devianza minorile alla presenza del presidente della Camera dei Deputati on. Roberto Fico Dieci borse premio per altrettanti progetti di vita...

Sergio Caputo, il live all’Acacia tra jazz e musica latina

Sergio Caputo, il live all’Acacia tra jazz e musica latina

Non ha mai smesso di stupire, di mescolare i generi e tradurre in note il quotidiano, l’amore, e le nevrosi metropolitane: si esibirà venerdì 7 febbraio all'Acacia Sergio Caputo, nell'ambito del Napoli Jazz Winter 2020. Con lui sul palco Paolo Vianello alle tastiere,...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te