Il “Napoli” ai pazienti del Cotugno: “Grazie alla vostra redazione”

da | Apr 3, 2021 | Cronaca

La lettera del dott. Alberto Vito

Desidero ringraziare la Direzione e la Redazione del giornale gratuito Napoli per aver scelto di inviare 200 copie del giornale all’Ospedale Cotugno che l’Unità di Psicologia provvede a distribuire nei reparti di degenza. Si tratta di un piccolo ma concreto gesto che serve a rendere meno faticoso il periodo di ricovero ospedaliero. La moderna medicina si è affrancata da una concezione esclusivamente biologica del concetto di cura, a favore di un modello più integrato in cui rientrano a pieno diritto i bisogni psicologici, emotivi e familiari dei pazienti affetti da malattie organiche.

Con una sintesi, possiamo dire che “non curiamo più malattie, ma persone”, intendendo proprio che vi è la consapevolezza di quanto gli stati emotivi, le aspettative, il vissuto che accompagna l’esperienza di malattia possa influenzare in modo attivo il percorso di guarigione. In tale modello, acquistano centralità la comunicazione, la relazione operatore sanitario-paziente, il coinvolgimento del paziente e dei suoi familiari nel percorso di cura. Nello specifico, la psicologia ospedaliera, si occupa proprio di ridurre lo stress aggiuntivo che l’esperienza del ricovero, con la separazione dai ritmi quotidiana, la riduzione della privacy e l’allontanamento dai familiari, inevitabilmente provoca. Allo stress legato allo stato di malattia e alle proprie condizioni fisiche, si aggiunge un ulteriore quota di disagio. È evidente come le necessità infettivologiche legate ad evitare l’ulteriore diffusione del contagio, rendano l’attuale situazione dei ricoverati per Covid 19 ancora più pesante. Essi, infatti, non vedono in viso neanche gli operatori sanitari che entrano nelle loro stanze e sono vietate le visite dei familiari. A ciò si deve aggiungere l’inevitabile stress per le preoccupazioni per il proprio stato di salute e di quello dei propri cari, oltre che le possibili ripercussioni fisiche della malattia. Già da diversi anni, alcune Associazioni di volontariato, tra cui Compagni di Viaggio onlus, con il Progetto di “Bookcrossing in corsia”, e l’Associazione Koinè, si sono prodigate con progetti che prevedono la donazione di libri ai pazienti, proprio per rendere meno faticoso il periodo di ricovero.
La donazione del giornale gratuito Napoli si inscrive dunque all’interno di una tradizione di iniziative di psicologia ospedaliera volte ad umanizzare le strutture sanitarie. La lettura del vostro giornale può rappresentare un piccolo momento di svago, oltre che l’esempio di un’attenzione costante alla qualità del ricovero ospedaliero. Occuparsi di dettagli apparentemente secondari è ciò che differenzia le strutture sanitarie di eccellenza.


dott. Alberto Vito

 

“Convivia. Il gusto degli antichi”,  la mostra al Lapis Museum

“Convivia. Il gusto degli antichi”, la mostra al Lapis Museum

Tra i reperti esposti, la bottiglia di olio d’oliva più antica del mondo, utensili, vasellame per la tavola e la cucina dalle Collezioni del MANN Utensili, vasellame e commestibili fossili tratti dalla Collezione dei Commestibili del MANN – tra cui la bottiglia di...

Il “ballo della rosa”, galà di beneficenza dei Lions

Il “ballo della rosa”, galà di beneficenza dei Lions

Ogni anno prende sempre più corpo e si sta imponendo come uno dei più riusciti eventi napoletani di beneficenza. E’ il “ballo della rosa”, il gran galà di solidarietà organizzato dai Lions Club International e dai Lions Club Capri con la sua presidente Rita Colazza,...

Piazza San Giacomo, denunciato 23enne “curioso”

Piazza San Giacomo, denunciato 23enne “curioso”

Per curiosità. È questo il motivo per il quale un 23enne incensurato di Villaricca ha colpito un Carabiniere. Siamo a Piazza San Giacomo ed è in corso la manifestazione in occasione della “giornata mondiale del rifugiato”. Un migliaio di persone sono partite da piazza...

Dall’Ape sociale alla pensione di vecchiaia

Dall’Ape sociale alla pensione di vecchiaia

Lo Studio Rubinacci-Molaro spiega come avviene la conversione e tempi e modi per presentare la domanda Negli ultimi mesi si sono recati presso il nostro studio diversi pensionati titolari del beneficio dell’Ape sociale, che al momento della maturazione del diritto...

Napoli, capitale della cultura del Mediterraneo

Napoli, capitale della cultura del Mediterraneo

Il Mediterraneo avrà a rotazione una capitale della cultura. Lo annuncia il ministro della cultura Franceschini con la dichiarazione conclusiva della due giorni di summit che ha riunito per la prima volta a Napoli 30 ministri dell’area mediterranea e non solo. La...

Panni stesi nei vicoli, divieto  scongiurato

Panni stesi nei vicoli, divieto scongiurato

Non ci sarà nessuna ordinanza che vieterà i panni stesi. L’annuncio è del sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi in risposta al caso della bozza del regolamento di polizia urbana, nel quale, secondo indiscrezioni di stampa, sarebbe stato inserito il divieto di stendere i...

Il Comune a De Laurentiis: “Dia l’esempio e paghi”

Il Comune a De Laurentiis: “Dia l’esempio e paghi”

Il presidente della commissione Sport, Gennaro Esposito invita il patron azzurro a saldare i debiti per lo stadio Gennaro Esposito, presidente della Commissione Sport del Comune, chiede ad Adl di dare l’esempio ai cittadini. Intervistato da Calcio Napoli 24 Live, il...

I luoghi di interesse e i monumenti più belli di Napoli

I luoghi di interesse e i monumenti più belli di Napoli

Fondata nel VI secolo a.C. Napoli vanta una storia particolarmente antica ed è infatti tra le città più antiche del pianeta. Molti dei suoi monumenti storici sono impressionanti e ben conservati, tra cui la Basilica di San Francesco di Paola, il Palazzo Gravina e il...

Lotta ai due killer: il melanoma e l’inquinamento marino

Lotta ai due killer: il melanoma e l’inquinamento marino

Il progetto sarà presentato domani lunedì 6 giugno, alle 17,30, presso The Spark in piazza Borsa. Si tratta di un'iniziativa che si inserisce nella guerra al melanoma - il tumore killer della pelle - e all'inquinamento del mare. E' stata messa a punto da Marevivo e da...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te