Imprenditori napoletani solidali: aiuti per 500 famiglie in difficoltà

da | Apr 16, 2020 | Cronaca

Già consegnati, in meno di una settimana, generi di prima necessità a 300 famiglie, alle quali, a breve, si aggiungeranno altri 200 nuclei. È possibile grazie a “Progetto Daniele per Napoli“, un’iniziativa solidale nata in seguito all’emergenza Covid-19 che, grazie al supporto di una rete di aziende partenopee, ha preparato pacchi contenenti provviste sufficienti al fabbisogno di 10/15 giorni consegnati direttamente a casa delle persone bisognose tramite corriere espresso.

Quando mi sono resa conto di quanto la situazione stesse diventando drammatica ho capito che bisognava attivarsi per offrire un aiuto reale, concreto e soprattutto in tempi brevi alle tantissime persone che si sono trovate d’improvviso in una situazione di bisogno – spiega Donatella Lanzuise, coordinatrice di Progetto Daniele per Napoli – Ho pensato di sfruttare i link personali e familiari per cercare donors disposti a contribuire non solo con i fondi, ma anche con il know-how e le risorse aziendali necessari alla realizzazione del progetto”.

La risposta del comparto imprenditoriale napoletano è stata straordinaria. Tutti hanno dato il loro contributo al di là delle più rosee aspettative: i siti e-commerce Prezzoforte.it e Farmacosmo.it hanno messo a disposizione i fondi per l’acquisto della prima tranche di generi alimentari, la piattaforma logistica G-LOG le risorse da dedicare al progetto. Poi a cascata sono arrivati gli aiuti di molte altre aziende, ognuna ha contribuito a vario titolo in questa importante operazione. La famiglia Maiello – proprietaria delle profumerie Idea Bellezza – ha donato prodotti per la cura e l’igiene della persona, il gruppo So Farma Morra Spa ha messo a disposizione preziosi generi di prima necessità per bambini come pannolini, omogeneizzati, integratori e latte, mentre Salvatore Gargiulo – CEO del gruppo alberghiero Dioniso’s Hotels – ha contribuito con una donazione per il rifornimento di generi alimentari. Poi il Cartolificio Campano ha regalato le scatole necessarie ad allestire il kit mentre BRT Corriere Espresso ha omaggiato le consegne che sono avvenute direttamente a casa delle persone in difficoltà.

In poco tempo abbiamo attivato un’efficiente catena di solidarietà, avviando collaborazioni con le parrocchie e le associazioni già impegnate in prima linea in quartieri difficili, come Coordinamento Territoriale Scampia. – conclude Donatella Lanzuise – Sarebbe bello ampliare la rete di donors e poter proseguire aiutando altre famiglie, perché la ripresa sarà lenta e difficile e dovremmo attivarci tutti affinché nessuno resti solo”.

Chiunque può contribuire con beni di prima necessità o con il proprio know-how. Per segnalare famiglie bisognose o per richiedere aiuto, è possibile inviare un messaggio privato alla Pagina Facebook https://www.facebook.com/progettodanielepernapoli/

Ascensore del Monte Echia, è battaglia

Ascensore del Monte Echia, è battaglia

Dopo il vano Sos a Franceschini, i comitati: “La legge è con noi, ricorreremo alla magistratura” Per il ministro Franceschini non ci sono le condizioni per “revocare” l’approvazione della Sovrintendenza territoriale alla realizzazione dell’ascensore (di collegamento...

Linea 1, corto circuito durante il test del nuovo treno

Linea 1, corto circuito durante il test del nuovo treno

Ieri sera intorno alle 23 si è verificato un problema tecnico durante i test per la messa in esercizio del primo treno di fornitura Caf per la Linea 1 di Anm. Un sovraccarico correlato a un corto circuito sul treno ha creato dei forti surriscaldamenti e fumi tra il...

Vomero, eseguita ordinanza per uno scippo

Vomero, eseguita ordinanza per uno scippo

Nei giorni scorsi gli agenti del Commissariato Vomero hanno eseguito un’ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari emessa lo scorso 25 giugno dal G.I.P. del Tribunale di Napoli su richiesta della locale Procura della Repubblica nei...

Ischia, si gode beatamente una serie tv mentre guida: multato

Ischia, si gode beatamente una serie tv mentre guida: multato

Controlli a tappeto anche sull’isola di Ischia, nell’ambito di un servizio disposto dal Comando Provinciale Carabinieri di Napoli. I militari della Compagnia locale hanno identificato 147 persone e controllato 61 veicoli. Quindici le contravvenzioni notificate: gran...

Villa Domi, piantato l’ulivo per il “Giardino della Memoria”

Villa Domi, piantato l’ulivo per il “Giardino della Memoria”

Il progetto internazionale "Il Giardino della Memoria" si è svolto il  22 giugno nella città di Napoli (Italia), nel giorno del "Ricordo e dolore", in occasione dell'80° anniversario dell'inizio della Grande Guerra Patriottica.  Il Consolato Onorario della Federazione...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
Ricerca Anima Gemella

Ricerca Anima Gemella

badando a te