Patto Gattuso-squadra: vietato pensare al Barça

da | Feb 20, 2020 | Calcio Napoli

Vietato pensare al Barcellona. Tutti concentrati sul Brescia, in questi giorni Gattuso, oltre a puntare sull’aspetto fisico ha parlato a lungo con i suoi giocatori. Non vuole più correre il rischio di cali di tensione, gli stessi che dopo le esaltanti vittorie su Lazio ed Inter hanno poi condotto il Napoli all’umiliante sconfitta casalinga contro il Lecce.
Dopo l’accusa pubblica d Rino Gattuso ad Allan, sembra ormai chiaro che in casa Napoli non s’intende fare sconti a nessuno. Con il nuovo allenatore gioca solo chi dà il massimo. Una sorta di patto interno tra Ringhio e i suoi ragazzi: Gattuso ha parlato alla squadra, ribadendo i suoi principi e chiedendo ai giocatori il massimo rispetto per il lavoro da svolgere. Intanto, ha incassato la fiducia dei giocatori che gli hanno giurato fedeltà e garantito il massimo dell’impegno per dare continuità agli ultimi risultati. Il momento è favorevole e le scelte vengono fatte solo ed esclusivamente tra coloro che garantiscono la migliore condizione.
Certo quello del tecnico non sarà un compito facile, soprattutto ora che quasi tutti son venuti fuori dall’infermeria e che si troverà a gestire un organico pieno, con tanti che si ritengono titolari e che invece dovranno bere all’amaro calice della panchina. Gli impegni su tre fronti lo agevolano, indubbiamente, perché con il turn over potrà sedare il malcontento. E turn over è previsto per domani. Demme e Callejon vanno certamente verso un turno di riposo. Bisognerà capire se al posto del tedesco, apparso affaticato nel secondo tempo di Cagliari-Napoli, Gattuso vorrà semplicemente rilanciare Allan e provare a far partire titolare Lobotka, finora apparso come una specie di oggetto misterioso. Certo sostituire Demme con Allan e lasciare invariato il centrocampo con Zileinski e Fabian sarebbe come rimettere in carreggiata il centrocampo sbilenco che tanti guai ha procurato ad Ancelotti. C’è da augurarsi che Gattuso ne tenga conto.
In difesa invece Gattuso non ha molte chanches. Con Hysaj ancora infortunato dovrà confermare Di Lorenzo a destra e Mario Rui a sinistra, sperando di poter recuperare l’albanese per la gara con Barcellona. In questo monento non ha ricambi sulkle fasce.
Intanto Koulibaly resta in dubbio per la trasferta di Brescia. Il difensore senegalese non si è ancora del tutto ripreso dall’infortunio muscolare patito nei minuti iniziali della gara con il Parma, a metà dicembre. È già tornato in campo, facendo male contro il Lecce, poi è stato escluso per problemi fisici a Cagliari. Per questo la sua presenza per domani sera al Rigamonti non è certa.
In attacco Mertens confermatissimo.

Dieci anni del Napoli femminile

Dieci anni del Napoli femminile

Una festa che meglio non poteva riuscire. I dieci anni del Napoli Femminile dalla prima promozione in A sono stati un tripudio di emozioni, ricordi, sfrenata allegria e anche calcio. Un evento organizzato con dovizia di particolari dal gruppo fondatore della società...

Napoli, l’aria è pesante

Napoli, l’aria è pesante

Giocatori che vanno via, altri che vogliono andar via, il futuro azzurro è tutto da inventare, e Spalletti… Insigne emigrato d’oro in Canada, Ospina che stacca il telefono che manco “piange”, ricordando una bella canzone di Domenico Modugno, Ciro Mertens che dal...

Procuratori? No, mediatori

Procuratori? No, mediatori

Scandalo infinito, impazza il calciomercato e crescono gli affari. Il coraggio di Iervolino che si è ribellato Le vicende quasi parallele del divorzio di Sabatini dalla Salernitana e della richiesta dei legali di Mertens (4 milioni netti più 800 mila euro di...

De Laurentiis basta prendere in giro i tifosi

De Laurentiis basta prendere in giro i tifosi

Presidente De Laurentiis ora basta! Adesso stai esagerando, continuando a prendere in giro un popolo di tifosi calorosi e appassionati che hai anestetizzato con le tue controverse esternazioni prive di senso. Anzi, a senso unico: il tuo. Hai sempre messo in cattiva...

Santo subito

Santo subito

Gioite amori, amorini e Cupidi. Abbiamo un santo in più che ci protegge e si espone all'umano sacrificio di sofferenze e critiche feroci come novello Salvatore. E' lui, San Aurelio da Roma, cittadino del mondo ora innamorato perso di Partenope e dei suoi abitanti,...

Napoli, quanto pesano quei due punti persi al Maradona

Napoli, quanto pesano quei due punti persi al Maradona

Lo scudetto potrebbe essere assegnato sul filo di lana e allora quanti rimpianti Noi non sappiamo come andrà a finire. Oggi il Napoli ha tre punti di distacco dal Milan e forse anche dall’Inter, se i nerazzurri dovessero vincere la partita che devono recuperare. Ci...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te