“Aiuta gli altri”, “Arresta i cattivi”: le parole dei bambini per raccontare il papà carabiniere

da | Mar 19, 2022 | Cronaca

Aiuta gli altri – “Passa tanto tempo fuori, però lo fa per proteggerci! Papà arresta i cattivi, è il mio eroe e io la sua principessa”. Irene, 5 anni, è la figlia di un maresciallo dei Carabinieri. E in occasione della celebrazione della Festa del Papà gli è stato chiesto come vede il padre, specie quando indossa l’uniforme da Carabiniere. Ci ha pensato per qualche secondo e quando si è voltata verso il papà è arrossita. Poi la risposta convinta, con un timido sorrisino. Ha poi aggiunto: “La mattina va a lavoro presto e prima di andare viene nella mia stanza. Fa sempre rumore ma io faccio finta di dormire. Però sono contenta perché sento il suo profumo.”

Beatrice, invece, prima di rispondere osserva il papà – anche lui Maresciallo dei Carabinieri – e legge nei suoi occhi l’imbarazzo. Ha 7 anni e non ha dubbi sul fatto che il padre arresta i ladri e li porta in carcere. “Non si ruba, è sbagliato rubare! Mio papà quando vede un ladro lo arresta, con le manette! Volevo giocarci con le manette ma papà mi ha sgridato. Una volta ho messo il suo cappello da Carabiniere ma lui non se n’è accorto.”

Il padre di Domenico è un Appuntato Scelto e lavora in una delle Stazioni Carabinieri del capoluogo campano. È terrorizzato da quello che il figlio potrebbe dire e ascolta impaziente.
“Ho 7 anni e papà fa il Carabiniere!”. Quando gli chiediamo cosa pensa del suo lavoro risponde: “E’ bello perché mi racconta tante cose, tante storie. Anche se a volte esagera! Però è davvero forte!” Lo dice annuendo, il padre, invece, vorrebbe sprofondare.

Abbiamo ascoltato tante frasi, tante piccole confessioni ingenue ma radicate in un’idea molto profonda. Per tutti i bambini le prime risposta sono “sconfigge i cattivi” e “aiuta gli altri”.
E poi ognuno racconta un’immagine differente, con la spontaneità caratteristica dei più piccoli.

Annabella è più grande, ha 13 anni: “il pomeriggio, quando è a casa, mi aiuta a fare i compiti. Non ha molta pazienza e spesso mi sgrida quando perdo tempo. Durante il lockdown, nei momenti in cui non lavorava, abbiamo visto tante serie tv poliziesche, insieme sul divano. Mi domando se anche lui per strada fa inseguimenti e sparatorie. Un po’ mi spaventa ma lui è forte.”

“Una volta ho visto la macchina dei Carabinieri.” – dice Antonio, 8 anni. “C’era papà vestito da Carabiniere e mi ha salutato. Io ero contento perché i miei amici di scuola mi hanno fatto tante domande. Come una persona famosa. Ammiro tanto papà perché aiuta gli altri e arresta i ladri!”

Quello di aiutare gli altri è un tema ricorrente e molti dei bambini ascoltati sono consapevoli della sua importanza. Sapere che il papà Carabiniere è presente per gli altri li rassicura, li fa sentire protetti da tutto e tutti.
Perché il Carabiniere è un po’ papà (e mamma) per tutti. Da uomo, da padre e da cittadino conosce i problemi quotidiani e li affronta a viso aperto, portando quel pizzico di amore paterno che non guasta mai.
È vicino alle donne vittime di violenza e al ragazzino vittima di bullismo. Veste i panni di un figlio quando c’è un anziano truffato da persone senza scrupoli. “Potrebbe essere mio padre!”, quante volte abbiamo ascoltato questa frase?!
Papà per tutti, anche per chi ha bisogno solo di una chiacchierata o di una parola di conforto. Senza chiedere nulla in cambio, pronto ad esserci in ogni momento, per la comunità.

Il “ballo della rosa”, galà di beneficenza dei Lions

Il “ballo della rosa”, galà di beneficenza dei Lions

Ogni anno prende sempre più corpo e si sta imponendo come uno dei più riusciti eventi napoletani di beneficenza. E’ il “ballo della rosa”, il gran galà di solidarietà organizzato dai Lions Club International e dai Lions Club Capri con la sua presidente Rita Colazza,...

Piazza San Giacomo, denunciato 23enne “curioso”

Piazza San Giacomo, denunciato 23enne “curioso”

Per curiosità. È questo il motivo per il quale un 23enne incensurato di Villaricca ha colpito un Carabiniere. Siamo a Piazza San Giacomo ed è in corso la manifestazione in occasione della “giornata mondiale del rifugiato”. Un migliaio di persone sono partite da piazza...

Dall’Ape sociale alla pensione di vecchiaia

Dall’Ape sociale alla pensione di vecchiaia

Lo Studio Rubinacci-Molaro spiega come avviene la conversione e tempi e modi per presentare la domanda Negli ultimi mesi si sono recati presso il nostro studio diversi pensionati titolari del beneficio dell’Ape sociale, che al momento della maturazione del diritto...

Napoli, capitale della cultura del Mediterraneo

Napoli, capitale della cultura del Mediterraneo

Il Mediterraneo avrà a rotazione una capitale della cultura. Lo annuncia il ministro della cultura Franceschini con la dichiarazione conclusiva della due giorni di summit che ha riunito per la prima volta a Napoli 30 ministri dell’area mediterranea e non solo. La...

Panni stesi nei vicoli, divieto  scongiurato

Panni stesi nei vicoli, divieto scongiurato

Non ci sarà nessuna ordinanza che vieterà i panni stesi. L’annuncio è del sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi in risposta al caso della bozza del regolamento di polizia urbana, nel quale, secondo indiscrezioni di stampa, sarebbe stato inserito il divieto di stendere i...

Il Comune a De Laurentiis: “Dia l’esempio e paghi”

Il Comune a De Laurentiis: “Dia l’esempio e paghi”

Il presidente della commissione Sport, Gennaro Esposito invita il patron azzurro a saldare i debiti per lo stadio Gennaro Esposito, presidente della Commissione Sport del Comune, chiede ad Adl di dare l’esempio ai cittadini. Intervistato da Calcio Napoli 24 Live, il...

I luoghi di interesse e i monumenti più belli di Napoli

I luoghi di interesse e i monumenti più belli di Napoli

Fondata nel VI secolo a.C. Napoli vanta una storia particolarmente antica ed è infatti tra le città più antiche del pianeta. Molti dei suoi monumenti storici sono impressionanti e ben conservati, tra cui la Basilica di San Francesco di Paola, il Palazzo Gravina e il...

Lotta ai due killer: il melanoma e l’inquinamento marino

Lotta ai due killer: il melanoma e l’inquinamento marino

Il progetto sarà presentato domani lunedì 6 giugno, alle 17,30, presso The Spark in piazza Borsa. Si tratta di un'iniziativa che si inserisce nella guerra al melanoma - il tumore killer della pelle - e all'inquinamento del mare. E' stata messa a punto da Marevivo e da...

Al Suor Orsola l’aula Ciriaco De Mita

Al Suor Orsola l’aula Ciriaco De Mita

Il rettore Lucio d’Alessandro ha subito annunciato un tributo concreto all’ex presidente del Consiglio che è stato tra i padri fondatori della Scuola di Alti Studi Politici dell’Ateneo napoletano Dal politico come medico al ragionamento sempre aperto al dubbio ed al...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te