In Villa spunta il Museo del mare

da | Mar 27, 2021 | Primo piano

L’ex Circolo della Stampa “rinasce” dopo 22 anni dall’abbandono. Il fabbricato fu progettato da Canino

La clamorosa notizia della “cessione” della villa comunale da parte di Palazzo San Giacomo all’Istituto Anton Dohrn (Il Mattino 21/3/21) – che avrà il compito di rilanciare lo storico parco come polo culturale e di ricerca sollevandolo dal degrado dovuto alla mancanza di manutenzione e ai cantieri del metrò – riporta alla mente la vicenda dell’ex Circolo della Stampa, appannato emblema di una stagione prestigiosa del giornalismo fino al 20 novembre 1999 quando arrivò l’ufficiale giudiziario a chiuderlo per sfratto, per una questione di insolvenze relativa all’affitto, nonostante i tentativi della categoria di raggiungere un accordo col Comune proprietario. E da allora abbandonato al degrado; divenuto dimora di tossicodipendenti, vandali, balordi… Una fine incresciosa favorita da faide interne alla categoria. Sono trascorsi 22 anni.
L’elegante edificio nel cuore della Villa progettato nel 1948 da Cosenza e da Canino – esponenti del Razionalismo architettonico al passo con le più avanzate sperimentazioni delle avanguardie europee – era uno dei locali referenziali dell’alta borghesia, di intellettuali e del mondo politico affaristico. Bar e ristorante di livello: il posto “giusto” per ricevere ospiti che venissero da fuori… Sede dal 1912 dell’Associazione della Stampa, il sindacato dei giornalisti (presieduta dal 1952 al 1979 da Adriano Falvo; dal 1979 al 1983 da Ermanno Corsi) – e poi degli altri organismi di categoria – il Circolo aveva vissuto i suoi fasti negli anni Settanta e Ottanta. Una autentica casa della cultura, frequentata dalla “crème” della città – siamo nel periodo successivo al Sessantotto – in atmosfere nient’affatto provinciali o autoreferenziali ma di vasto respiro, europeo, cosmopolita… Sede di iniziative culturali, artistiche e anche divertenti, come le gare gastronomiche cui partecipavano le signore bene di altri circoli (compreso quello degli Usa) nonché i più ricercati chef di alberghi e ristoranti di Napoli, della Costiera, di fama nazionale – ciascuno col proprio box su cui facevano spicco il nome del sodalizio e la bandierina dello Stato di appartenenza…
Una location dove s’era in grado di ricevere degnamente le personalità di passaggio. Ventidue anni fa, la débâcle.

Ma adesso sono a buon punto i lavori di ristrutturazione del fabbricato, ceduto già da qualche anno in comodato alla prestigiosa Stazione zoologica Dohrn, che sta riqualificando l’edificio per farne un Museo del mare e della biodiversità (Darwin Dohrn Museum) nonché biblioteca con documenti a partire dall’anno della fondazione del centro di ricerca in biologia marina (1872) con l’Acquario più antico d’Italia (chiuso dal 2015). La Stazione Dohrn, come noto, è a pochi passi dall’ex Circolo della Stampa, e gestirà anche la Casina pompeiana. La manutenzione e cura del verde del settecentesco parco pubblico dall’enorme valore botanico sarà invece affidata per tre anni all’associazione ambientalista Premio GreenCare: e su questo, già infuria la polemica.

Adolescenti in ansia da rientro

Adolescenti in ansia da rientro

di Cinzia Rosaria Baldi * A scuola tra confusione e perplessità Attenzione a tutto campo in questi giorni sul rientro a scuola, a lungo desiderato dagli adolescenti ma alla fine risultato difficile. I ragazzi hanno trascorso troppi mesi chiusi in casa, hanno potuto...

Riapertura scuole in Campania, 40 nuovi bus in più a Napoli

Riapertura scuole in Campania, 40 nuovi bus in più a Napoli

Sono 40 i bus che Anm mette in campo da questa mattina per rispondere subito alle esigenze di trasporto degli studenti e dei docenti per la riapertura di tutte le scuole di Napoli. L'azienda mobilità aveva preparato per tempo il piano di rientro che scatta oggi con la...

UFFICIALE – Nasce la Superlega, calcio nel caos

UFFICIALE – Nasce la Superlega, calcio nel caos

Nasce la Superlega, in serata sono arrivati i comunicati ufficiali dei club fondatori, Agnelli si dimette da presidente dell'Eca, dura la reazione dell'Uefa. Nasce la Superlega, in serata sono arrivati i comunicati ufficiali, i club fondatori di questa nuova...

Insigne, contratto ridotto! Addio?

Insigne, contratto ridotto! Addio?

Gioiello della Nazionale di Mancini, il capitano azzurro ridimensionato dall'offerta di De Laurentiis Vedendo numerose gare dei gironi di qualificazione ai mondiali catarioti del 2022, la prima domanda che mi sono posto è stata: in quali condizioni fisiche e mentali...

Zona rossa? Si fa per dire

Zona rossa? Si fa per dire

A Napoli pochi controlli, ha ragione De Luca a protestare. I più giovani appaiono poco consapevoli Certo lo sceriffo De Luca non ha più lo smalto della prima ondata, quando con lo spauracchio del lanciafiamme conquistò la ribalta mediatica nazionale e impose un ferreo...

I “no Vax”? Sempre di più

I “no Vax”? Sempre di più

di Cinzia Rosaria Baldi * La colpa è delle emozioni e della percezione del rischio dovuto alla profilassi La Campania lancia il passaporto vaccinale Covid-19, un segnale per trasmettere la speranza di tornare a circolare liberamente in tranquillità, ma all’iniziativa...

La scoperta del Ceinge sul Covid-19

La scoperta del Ceinge sul Covid-19

I ricercatori del Ceinge-Biotecnologie avanzate di Napoli hanno analizzato i dati genetici di oltre 1 milione e 7mila campioni di cittadini europei sani e pazienti positivi ricoverati in ospedale. È noto che i fattori di rischio per la malattia da Sars-CoV-2 sono...

Riapriamo le nostre botteghe

Riapriamo le nostre botteghe

di Gianni Lepre L'esempio di Leonardo: dalla fiction su Rai Uno la strada da seguire per fronteggiare la crisi Il Leonardo televisivo proposto in prima serata da Rai Uno ha, tra i tanti altri meriti, ricordato a milioni di spettatori la figura di un artista grande,...

Ansaldo e il mitico re degli scoop

Ansaldo e il mitico re degli scoop

Quando il direttore del Mattino chiese a Salvatore Maffei di tradurgli le parole di Truman Quando Giovanni Ansaldo arrivò al “Mattino” si capì subito che in pochi sarebbero stati ammessi alla sua corte. Il direttore ligure seguiva le vie gerarchiche (vicedirettore,...

La Regione diventa “anziana”

La Regione diventa “anziana”

L’anniversario dei 50 anni di vita in una mostra fotografica curata con l’archivio dell’Ansa La Regione Campania sta diventando ormai “anziana”, come testimonia, in occasione dei 50 anni di vita, un libro fotografico edito dall’Ansa. Quando nacque, appunto mezzo...

Piazza Dante e gli umori della città

Piazza Dante e gli umori della città

Luogo di incontri, commerci, feste e proteste. Gli imprenditori storici, presidi di civiltà Napoli città teatro, e piazza Dante ne è uno dei più vivaci palcoscenici, “contenitore” che accoglie e rappresenta fatti e misfatti di una intera comunità. La lucida sintesi è...

Dpcm 16 gennaio, ecco tutte le regole

Dpcm 16 gennaio, ecco tutte le regole

In vigore da oggi il nuovo decreto di gennaio: spostamenti fra regioni vietati. Norme su palestre, musei, bar, visite in due, seconde case Entra in vigore oggi 16 gennaio 2021 il nuovo Dpcm che regola le norme anti-contagio per fronteggiare il Covid-19. Gli impianti...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te