Caivano, piazza di spaccio in una villa: 80 clienti al giorno. In manette i 5 pusher

da | Giu 13, 2020 | Cronaca

A conclusione di un’attività d’indagine in materia di repressione dello spaccio di stupefacenti, coordinata dalla Procura della Repubblica presso il tribunale di Napoli Nord, i Carabinieri della Sezione Operativa della Compagnia di Casoria hanno dato esecuzione ad una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip di Napoli Nord nei confronti dei cinque gestori di una piazza di spaccio realizzata in località Pascarola di Caivano.


L’8 ottobre u.s., a riscontro di fonte informativa, i Carabinieri della citata Sezione Operativa si erano recati a Caivano in via Casarcelle, in località Pascarola, dove era stata segnalata la presenza di una fiorente attività di spaccio. Giunti in quella via i militari avevano notato che il conducente di un’autovettura, dopo essersi fermato avanti ad un villa, era entrato all’interno di un doppio cancello ed era uscito subito dopo, allontanandosi per le vie limitrofe.


L’anomalo comportamento aveva insospettito gli operanti, e fornito iniziale riscontro alle informazioni già acquisite, pertanto la pattuglia, con discrezione, aveva seguiva quell’auto e dopo alcuni chilometri aveva fermato il conducente, trovandolo in possesso di una dose di cocaina da 1.41 grammi.
Dopo l’iniziale riscontro si è deciso, in accordo con il Pm titolare del procedimento, d’installare una telecamera che consentisse di osservare il flusso di auto presso quell’abitazione per confermare l’attività di spaccio ed intuirne la portata.
L’attività veniva è stata avviata il 12 ottobre e si è conclusa il 3 di novembre, consentendo di registrare il passaggio e la sosta di oltre 730 autovetture, con picchi di 80 auto al giorno ed una frequenza costante che partiva alle 11.30 circa della mattina, per concludersi a notte inoltrata.


Nel corso delle operazioni sono stati fermati dieci acquirenti trovati in possesso di singole dosi e segnalati alla Prefettura ex art.75 DPR 309/90. Gli stessi a sommarie informazioni ricostruivano le dinamiche dello spaccio e riconoscevano gli spacciatori, di volta in volta interessati. Alcuni acquirenti ammettevano di aver acquistato dosi di cocaina piĂš volte a settimana da circa un anno e di aver notato in quella casa quantitativi di cocaina stimati in alcune centinaia di grammi.


In occasione di un accesso finalizzato alla perquisizione domiciliare, gli spacciatori sono riusciti a disfarsi delle cocaina, buttandola nel water, prima che i carabinieri riuscissero a superare i numerosi ostacoli fissi.
Tre dei cinque arrestati saranno tradotti al carcere di Poggioreale. Due, invece, trovati a Fondi in provincia di Latina a casa di parenti, saranno tradotti al carcere di Latina.

Vomero, strade ancora invase dai residui dei botti di Capodanno

Vomero, strade ancora invase dai residui dei botti di Capodanno

È trascorso quasi un mese da Capodanno e all'uscita della stazione metropolitana di Medaglie d'oro ci sono ancora i residui dei botti. A segnalare la situazione di degrado il Comitato civico del Vomero, presieduto da Mario Fontana. Non solo botti, la raccolta procede...

Napoli centro, a lavoro nei bar senza mascherina: sanzionati

Napoli centro, a lavoro nei bar senza mascherina: sanzionati

I carabinieri della Compagnia Centro non abbassano la guardia e continuano senza sosta i controlli nei quartieri del cuore della cittĂ . Attenzione alta ancora per il rispetto delle norme anti-contagio. Sanzionato il titolare di un bar in Via Santa Chiara. I due...

Nola, dispersione scolastica: carabinieri denunciano tre genitori

Nola, dispersione scolastica: carabinieri denunciano tre genitori

I Carabinieri del Comando Provinciale di Napoli sono da sempre in prima linea nel contrasto alla dispersione scolastica. I militari dell’Arma, in una forte sinergia con le scuole presenti sul territorio e con la Procura presso il Tribunale per i Minorenni di Napoli,...

Chiude Benincasa, il maestro del babĂ 

Chiude Benincasa, il maestro del babĂ 

La crisi dovuta all’epidemia e l’inesorabile incidenza dell’anagrafe hanno provocato un’altra chiusura illustre nel panorama commerciale napoletano e del Vomero in particolare. Ha abbassato le serrande in questi giorni la pasticceria Benincasa di via Suarez, un punto...

Il geologo Caniparoli  e le cause delle voragini

Il geologo Caniparoli e le cause delle voragini

Naturalmente non mancano i commenti sui social in merito al crollo al cimitero di Poggioreale. Per il geologo Riccardo Caniparoli, la causa dei crolli è la subsidenza (abbassamento del terreno dovuto a cause naturali o all’attività dell’uomo). Secondo Caniparoli, che...

San Giovanni a Teduccio, inaugurato un nuovo hub vaccinale

San Giovanni a Teduccio, inaugurato un nuovo hub vaccinale

La campagna vaccinale per la fascia di età 5 – 11 anni continua presso gli Istituti Comprensivi della Città di Napoli. Ieri, alla presenza del Vicesindaco con delega all’istruzione Maria Filippone, della Preside Teresa Sasso e dei Docenti delll’Istituto Sarria – Monti...

Trenitalia, arriva in Campania il il Frecciargento duplex

Trenitalia, arriva in Campania il il Frecciargento duplex

Arriva in Campania il Frecciargento duplex: due Frecciargento accoppiati in un unico treno, per un totale di 14 carrozze e circa 700 posti offerti a bordo. Si tratta di una prima assoluta per i Frecciargento: la composizione doppia di fatto moltiplica l’offerta di...

Caivano, accoltellamento nell’autolavaggio: arrestato 29enne

Caivano, accoltellamento nell’autolavaggio: arrestato 29enne

A Caivano i Carabinieri della locale tenenza insieme ai militari della sezione operativa della compagnia di Casoria hanno arrestato per tentato omicidio un 29enne incensurato del posto. Ieri pomeriggio un 53enne di origine pakistana è giunto presso l’ospedale di...

Anm, piĂš del 25% di autisti assenti per Covid: corse ridotte

Anm, piĂš del 25% di autisti assenti per Covid: corse ridotte

“La situazione emergenziale conseguenza della quarta ondata della pandemia di Covid in atto sta condizionando pesantemente anche il servizio di trasporto di superficie, a causa dell’incremento vertiginoso degli eventi di malattia tra gli autisti in gran parte...

Napoli, vendeva mascherine di provenienza ignota: sanzionato

Napoli, vendeva mascherine di provenienza ignota: sanzionato

Gli agenti del Reparto di Polizia Investigativa Centrale della  Polizia Locale di Napoli durante l'attività di controllo del territorio per la  prevenzione,  hanno sorpreso un soggetto della provincia di Salerno che in via Galileo Ferraris stava vendendo circa  4000...

Addio a Hugo Maradona, fratello di Diego: aveva 52 anni

Addio a Hugo Maradona, fratello di Diego: aveva 52 anni

È deceduto questa mattina, a poco piÚ di un anno dalla morte di Diego Armando Maradona, avvenuta il 25 novembre 2020 a Tigre, in Argentina, anche Hugo Maradona, suo fratello. Il decesso è avvenuto per un arresto cardiaco Hugo Maradona, 52 anni, è deceduto nella sua...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te