Evasione fiscale in Italia: al Nord quasi la metà del totale. E tra le regioni la Lombardia è al primo posto

da | Mag 21, 2020 | Primo piano

L’emergenza dovuta alla pandemia del Coronavirus ci ha insegnato, in queste settimane, che non tutto è come sembra o meglio come vogliono farlo sembrare. E’ venuto fuori, infatti, che la tanto decantata eccellenza della sanità lombarda non era poi questa vera eccellenza visto come è stata gestita la situazione con carenze di tutti i tipo, sprechi di denaro pubblico, gravi errori di valutazione e indagini aperte dalla magistratura. Allo stesso tempo, è emerso che la sanità della Campania, così tanto bollata come di serie B, tutto sommato non è di serie B, anzi ha gestito la situazione in modo perfetto, complice la linea dura del timoniere De Luca e l’osservanza delle regole anti contagio da parte dei cittadini campani. Insomma si è ribaltata la situazione.

E allora vale la pena ricordarsi che non solo sul campo della sanità esistono tanti pregiudizi verso il Sud e tante bolle di sapone sul Nord, idee e tesi campate in aria che vengono spesso diffuse ad arte in tv o sui giornali in mano ai gruppi imprenditoriali del Nord al solo scopo di denigrare il Sud per dirottare i soldi al Nord. Per esempio, dati alla mano, la città in cui si commettono più reati è Milano eppure si discute in tv e si aprono dibattiti infiniti solo quando accade qualcosa a Napoli. Allo stesso modo se le eccellenze sono al Nord, i soldi andranno al Nord. Se si inizia a dire che le eccellenze sono al Sud, allora si complica il loro piano.

Un piano che prevede, come dicevamo, anche altre menzogne sulla situazione del Paese italico e che negli anni ha sempre mirato ad identificare gli uomini del Sud Italia come quelli che non hanno voglia di lavorare e che non pagano le tasse. Ecco, prendiamo questo ultimo aspetto. Premesso che l’evasione fiscale è un male da combattere sempre e dovunque, va detto che i vari compagni di merenda della Lega (Nord) continuano a raccontare la favola secondo cui il Sud è la zavorra del Paese anche in merito alle tasse non pagate nonostante i dati indichino esattamente il contrario.

Ed infatti verso la fine del 2019 sono stati diffusi i dati sull’evasione fiscale che hanno indicato che il Nord evade più del Sud. Su 113,302 miliardi di evasione nazionale, nel Nord si evadono 53,130 miliardi, pari al 46,89% del totale, nel Centro si evadono 25,124 miliardi, pari al 22,17% del totale, nel Sud si evadono 35,048 miliardi, pari al 30,93% del totale.

In quanto alla ripartizione territoriale, la regione che evade di più in Italia è la Lombardia, con 19,331 miliardi, la segue il Lazio, con 12,246 miliardi. Al terzo posto si classifica la Campania, con 10,084 miliardi, seguita dal Veneto, con 9,096 miliardi, e dall’Emilia Romagna, con 9,092 miliardi. La Sicilia è sesta, con 8,098 miliardi, affiancata dalla Toscana, con 8,056 miliardi. La Sicilia evade per il 7,1% del totale, mentre la Lombardia evade per il 17,061% del totale, cioè quasi il triplo.

Se si considerano i dati del 2018, invece, la Lombardia risultava sempre la regione al primo posto per evasione fiscale, ma al secondo posto c’era l’Emilia Romagna e al terzo il Piemonte.

Quindi, ricapitolando, al Nord Italia si verifica quasi la metà di tutta l’evasione fiscale italiana. E nella classifica delle regioni che non pagano tasse al primo posto c’è la Lombardia. Considerando che alle regioni del Nord, come stabilito dal rapporto Eurispes https://www.quotidianonapoli.it/2020/05/16/i-soldi-tolti-al-sud/, vengono destinati tutti i soldi che non arrivano al Sud, facciamoci due conti e vediamo il da farsi.

Suor Orsola parla le “lingue” del lavoro

Suor Orsola parla le “lingue” del lavoro

di Giovanni Basile Innovazione didattica e placement dei laureati: la soddisfazione degli studenti dell’Ateneo napoletano La laurea conseguita all’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli risulta più efficace del 15% rispetto alla media nazionale. È quanto emerge...

E a Salvator Rosa i secchi ormai sono “decori”

E a Salvator Rosa i secchi ormai sono “decori”

Non appena piove a Napoli, nella stazione Salvator Rosa della Linea 1 della metropolitana, spuntano diversi secchi che vengono posizionati dal personale dell’Anm per raccogliere l’acqua piovana che cade dall’alto e arriva fino alla banchina. I secchi ormai sono...

La prima metro al mondo chiusa per umidità

La prima metro al mondo chiusa per umidità

Stop alla stazione Università fino al 15 ottobre. Pavimentazione da sostituire: “materiale non idoneo” A poco più di 11 anni dall’inaugurazione la stazione metropolitana di piazza Bovio necessita di 4 mesi di lavori per sostituire le “pregiate pavimentazioni” con un...

Napoli e la “deriva americana”

Napoli e la “deriva americana”

Finora esente dagli assalti a sfondo razziale che partono dai ghetti (come avvenuto il 2 giugno nel Milanese) L’escalation di risse, pestaggi, accoltellamenti, ragazzini che puntano le pistole contro le forze dell’ordine, ha fatto parlare di “deriva americana” a...

Una Cittadella universitaria da Oscar

Una Cittadella universitaria da Oscar

Da Leonardo Di Costanzo a Nicola Giuliano: straordinario successo ai David di Donatello 2022 per i “Grandi Maestri” del Cinema dell’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli Si può ormai definire una formazione accademica ‘da Oscar’ quella dell’Università Suor Orsola...

E ora il “branco” va in spiaggia…

E ora il “branco” va in spiaggia…

Non bastava la mala-movida. Ancora gravi i due minorenni accoltellati a Marechiaro. Il mare negato Non bastava la mala-movida notturna, adesso con l’arrivo della bella stagione c’è da fronteggiare anche la violenza collegata all’afflusso alle località balneari,...

Napoli, il futuro è da inventare

Napoli, il futuro è da inventare

Il terzo posto non può diventare il punto di arrivo per una società ambiziosa e per tifosi appassionati Sarà il Milan o l’Inter a fregiarsi del triangolino tricolore ai tifosi del Napoli interessa poco. La delusione, nonostante il terzo posto e la qualificazione...

Il cinema napoletano in cattedra ai David di Donatello

Il cinema napoletano in cattedra ai David di Donatello

Da Leonardo Di Costanzo a Nicola Giuliano: ben 12 nomination ai “Grandi Maestri” dell’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli Questa sera (diretta su Rai Uno dalle 21.25) negli studi di Cinecittà per la cerimonia di premiazione della 67esima edizione dei David di...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te