Coronavirus, Maria Teresa Ferrara: “A Malta tanta malinconia, ma la vita scorre tranquilla”

da | Apr 24, 2020 | Cronaca

Chiudiamo la seconda settimana di interviste ai napoletani che vivono all’estero l’emergenza in atto con Maria Teresa Ferrara, business & communication developer a Malta da sette mesi.

Maria Teresa Ferrara

Malta è vicina, l’emergenza ha influito sui suoi rientri in Italia?
Manco da tre mesi, prima cercavo di tornare ogni due mesi, ma l’emergenza ha bloccato i voli da e per Italia. Avevo in programma di tornare tra marzo e aprile però non è stato possibile, così come non si possono più ricevere pacchi dall’italia.

Qual è la situazione sull’isola?
Qui viviamo in una situazione molto diversa da quello che sento raccontare dagli amici italiani, che vivono in quarantena da piu di un mese. Il governo maltese ha adottato misure di distanziamento sociale, quindi non è possibile sostare in luoghi pubblici in piu di tre persone, sono chiuse scuole, palestre, centri commerciali, ristoranti, pub e tutte le attività non necessarie. Solo gli alimentari restano aperti, ma ogni volta che ti rechi in un grande supermarket ti misurano la febbre, mentre se vai in quelli piccoli devi disinfettarti le mani e non possono esserci più di quattro persone dentro. Non è obbligatorio l’uso di mascherine e guanti. Puoi andare in spiaggia, passeggiare per le strade, allenarti nei parchi liberi, ma su ogni panca hanno affisso cartelli di invito a restare a casa, sigillato praticamente panche e binocoli sparsi per il lungo mare. Hanno invitato gli anziani e coloro che soffrono di particolari patologie a non uscire di casa se non per emergenze. Hanno sorvegliato coloro che provenivano dall’Italia del Nord nel periodo di quarantena e esteso la penale, in caso di trasgressione, fino a tremila euro. Tutti quelli che hanno possibilità di lavorare da casa sono stati invitati a farlo. Dalla metà di marzo quasi tutti hanno smesso di andare in ufficio.

Sul piano economico il Governo com’è intervenuto?
Per la crisi economica il Governo ha introdotte misure di aiuti economici che vanno dal sussidio per l’affitto a una manovra da 1,8 miliardi di euro per le aziende.

Come vive da lì l’emergenza a Napoli?
Da qui pur sentendo famiglia e amici descrivere la realtà, faccio fatica a immaginarla. Il mio ricordo è quello di una città frenetica, solo qualche volta di notte l’ho vista andare a rilento e ora immaginarla totalmente paralizzata e addirittura silenziosa non posso, non ci riesco, nonostante mi sforzi. Anche qui, però, c’è malinconia nell’aria eppure la primavera è appena iniziata. Malta sembra una donna sedotta e abbandonata.

Quando riuscirà a tornare la normalità, a suo giudizio?
Penso che in Italia la situazione sarà dura fino a fine estate. O forse fino al prossimo inverno. Ovviamente spero di ritornare quanto prima a casa. Prima di questa esperienza non pensavo che qualcun altro potesse decidere per me se e quando ritornare

“Convivia. Il gusto degli antichi”,  la mostra al Lapis Museum

“Convivia. Il gusto degli antichi”, la mostra al Lapis Museum

Tra i reperti esposti, la bottiglia di olio d’oliva più antica del mondo, utensili, vasellame per la tavola e la cucina dalle Collezioni del MANN Utensili, vasellame e commestibili fossili tratti dalla Collezione dei Commestibili del MANN – tra cui la bottiglia di...

Il “ballo della rosa”, galà di beneficenza dei Lions

Il “ballo della rosa”, galà di beneficenza dei Lions

Ogni anno prende sempre più corpo e si sta imponendo come uno dei più riusciti eventi napoletani di beneficenza. E’ il “ballo della rosa”, il gran galà di solidarietà organizzato dai Lions Club International e dai Lions Club Capri con la sua presidente Rita Colazza,...

Piazza San Giacomo, denunciato 23enne “curioso”

Piazza San Giacomo, denunciato 23enne “curioso”

Per curiosità. È questo il motivo per il quale un 23enne incensurato di Villaricca ha colpito un Carabiniere. Siamo a Piazza San Giacomo ed è in corso la manifestazione in occasione della “giornata mondiale del rifugiato”. Un migliaio di persone sono partite da piazza...

Dall’Ape sociale alla pensione di vecchiaia

Dall’Ape sociale alla pensione di vecchiaia

Lo Studio Rubinacci-Molaro spiega come avviene la conversione e tempi e modi per presentare la domanda Negli ultimi mesi si sono recati presso il nostro studio diversi pensionati titolari del beneficio dell’Ape sociale, che al momento della maturazione del diritto...

Napoli, capitale della cultura del Mediterraneo

Napoli, capitale della cultura del Mediterraneo

Il Mediterraneo avrà a rotazione una capitale della cultura. Lo annuncia il ministro della cultura Franceschini con la dichiarazione conclusiva della due giorni di summit che ha riunito per la prima volta a Napoli 30 ministri dell’area mediterranea e non solo. La...

Panni stesi nei vicoli, divieto  scongiurato

Panni stesi nei vicoli, divieto scongiurato

Non ci sarà nessuna ordinanza che vieterà i panni stesi. L’annuncio è del sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi in risposta al caso della bozza del regolamento di polizia urbana, nel quale, secondo indiscrezioni di stampa, sarebbe stato inserito il divieto di stendere i...

Il Comune a De Laurentiis: “Dia l’esempio e paghi”

Il Comune a De Laurentiis: “Dia l’esempio e paghi”

Il presidente della commissione Sport, Gennaro Esposito invita il patron azzurro a saldare i debiti per lo stadio Gennaro Esposito, presidente della Commissione Sport del Comune, chiede ad Adl di dare l’esempio ai cittadini. Intervistato da Calcio Napoli 24 Live, il...

I luoghi di interesse e i monumenti più belli di Napoli

I luoghi di interesse e i monumenti più belli di Napoli

Fondata nel VI secolo a.C. Napoli vanta una storia particolarmente antica ed è infatti tra le città più antiche del pianeta. Molti dei suoi monumenti storici sono impressionanti e ben conservati, tra cui la Basilica di San Francesco di Paola, il Palazzo Gravina e il...

Lotta ai due killer: il melanoma e l’inquinamento marino

Lotta ai due killer: il melanoma e l’inquinamento marino

Il progetto sarà presentato domani lunedì 6 giugno, alle 17,30, presso The Spark in piazza Borsa. Si tratta di un'iniziativa che si inserisce nella guerra al melanoma - il tumore killer della pelle - e all'inquinamento del mare. E' stata messa a punto da Marevivo e da...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te