Coronavirus, Maria Teresa Ferrara: “A Malta tanta malinconia, ma la vita scorre tranquilla”

da | Apr 24, 2020 | Cronaca

Chiudiamo la seconda settimana di interviste ai napoletani che vivono all’estero l’emergenza in atto con Maria Teresa Ferrara, business & communication developer a Malta da sette mesi.

Maria Teresa Ferrara

Malta è vicina, l’emergenza ha influito sui suoi rientri in Italia?
Manco da tre mesi, prima cercavo di tornare ogni due mesi, ma l’emergenza ha bloccato i voli da e per Italia. Avevo in programma di tornare tra marzo e aprile però non è stato possibile, così come non si possono più ricevere pacchi dall’italia.

Qual è la situazione sull’isola?
Qui viviamo in una situazione molto diversa da quello che sento raccontare dagli amici italiani, che vivono in quarantena da piu di un mese. Il governo maltese ha adottato misure di distanziamento sociale, quindi non è possibile sostare in luoghi pubblici in piu di tre persone, sono chiuse scuole, palestre, centri commerciali, ristoranti, pub e tutte le attività non necessarie. Solo gli alimentari restano aperti, ma ogni volta che ti rechi in un grande supermarket ti misurano la febbre, mentre se vai in quelli piccoli devi disinfettarti le mani e non possono esserci più di quattro persone dentro. Non è obbligatorio l’uso di mascherine e guanti. Puoi andare in spiaggia, passeggiare per le strade, allenarti nei parchi liberi, ma su ogni panca hanno affisso cartelli di invito a restare a casa, sigillato praticamente panche e binocoli sparsi per il lungo mare. Hanno invitato gli anziani e coloro che soffrono di particolari patologie a non uscire di casa se non per emergenze. Hanno sorvegliato coloro che provenivano dall’Italia del Nord nel periodo di quarantena e esteso la penale, in caso di trasgressione, fino a tremila euro. Tutti quelli che hanno possibilità di lavorare da casa sono stati invitati a farlo. Dalla metà di marzo quasi tutti hanno smesso di andare in ufficio.

Sul piano economico il Governo com’è intervenuto?
Per la crisi economica il Governo ha introdotte misure di aiuti economici che vanno dal sussidio per l’affitto a una manovra da 1,8 miliardi di euro per le aziende.

Come vive da lì l’emergenza a Napoli?
Da qui pur sentendo famiglia e amici descrivere la realtà, faccio fatica a immaginarla. Il mio ricordo è quello di una città frenetica, solo qualche volta di notte l’ho vista andare a rilento e ora immaginarla totalmente paralizzata e addirittura silenziosa non posso, non ci riesco, nonostante mi sforzi. Anche qui, però, c’è malinconia nell’aria eppure la primavera è appena iniziata. Malta sembra una donna sedotta e abbandonata.

Quando riuscirà a tornare la normalità, a suo giudizio?
Penso che in Italia la situazione sarà dura fino a fine estate. O forse fino al prossimo inverno. Ovviamente spero di ritornare quanto prima a casa. Prima di questa esperienza non pensavo che qualcun altro potesse decidere per me se e quando ritornare

Posillipo, in spiaggia a prendere il sole e mangiare: sanzionati

Posillipo, in spiaggia a prendere il sole e mangiare: sanzionati

Ieri pomeriggio gli agenti del Commissariato Posillipo e i Nibbio dell’Ufficio Prevenzione Generale, durante il servizio teso all'applicazione della normativa anti Covid-19, su disposizione della Centrale Operativa sono intervenuti in una spiaggia di via Posillipo per...

Napoli, piazza Leonardo libera dal cantiere

Napoli, piazza Leonardo libera dal cantiere

Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari, che da anni segue le vicende del cantiere installato in piazza Leonardo, dopo le numerose proteste e battaglie condotte con i residenti, può dare la bella notizia: finalmente le transenne sono scomparse e il...

E pperò…

E pperò…

Doppo Pasca ’o core s’arape â speranza… “Doppo Pasca, vieneme pesca”, se diceva anticamente, pe ffa capì ca ’e ccose, dopp’ ’a risurrezione, pônno sulo cagnà e nniente po’ essere comm’apprimma. E pperò…’a situazzione sanitaria nu’ ppare overamente cagnata manco doppo...

Assarmatori, mezzo miliardo per rinnovare la flotta dei traghetti

Assarmatori, mezzo miliardo per rinnovare la flotta dei traghetti

Positive indicazioni dalla sessione plenaria svoltasi questa mattina organizzata dal Ministro Giovannini. Soddisfazione del Presidente Stefano Messina per l’accoglimento della proposta Mezzo miliardo di Euro per favorire il rinnovo e il refitting della flotta italiana...

Arenella, iniziati i lavori in via Giacinto Gigante

Arenella, iniziati i lavori in via Giacinto Gigante

l’Assessore ai lavori pubblici Alessandra Clemente, l’Assessore alla  Viabilità Marco Gaudini e il Presidente della Municipalità 5 Paolo De Luca hanno presenziato  all’avvio del cantiere in Via Giacinto Gigante  dove sono partiti i lavori per la manutenzione...

“Pasca e Nnatale”

“Pasca e Nnatale”

Doppo n’anno nun se vede ancora na…risurrezzione Ce sta na bella puisia cu ’stu titulo scritta ‘a Eduardo De Filippo. M’è vvenuta a mmente penzanno a cchesta nosta siconna Pasca d’ ’o Covizzoico, l’epuca d’ ’o virusse c’ ’a curona, ancora cchiù munarchico ‘a quanno è...

Violenza sulle donne, il segnale di sos

Violenza sulle donne, il segnale di sos

di Cinzia Rosaria Baldi * #SignalForHelp: l’hashtag indica il pericolo di violenza Sembra quasi un saluto, le quattro dita aperte verso l’alto con il pollice della mano piegato verso il palmo, poi di seguito le quattro dita si chiudono: è il segnale in codice per...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te