Luigi Nastro ha conquistato il gradino più alto del podio alla 25esima edizione delle olimpiadi culinarie a Stoccarda, aggiudicandosi il titolo di campione del mondo.

Luigi Nastro è il campione del mondo della 25esima edizione delle olimpiadi culinarie di Stoccarda, il 40enne di Sant’Antonio Abate, provincia di Napoli, proprietario con i suoi fratelli del ristorante La Costiera, ha conquistato il prestigioso titolo nella categoria “Culinary Artistic”, unico rappresentante italiano e forte dei precedenti due titoli nazionali conquistati nel 2018 e 2019 di Campione Italiano, Luigi ha partecipato alle olimpiadi svolte a Stoccarda dal 14 al 19 febbraio che lo hanno visto prevalere su tutti i partecipanti, provenienti da tutto il mondo, grazie alla sua arte.

in foto l’opera di Luigi Nastro che gli ha permesso di conquistare il titolo

Luigi insieme ai suoi fratelli gestisce il ristorante e pizzeria La Costiera, fondato dal padre Giuseppe Nastro. Grazie a questa attività Luigi inizia la sua carriera quasi per caso, ancora adolescente, si trovò a dover sostituire lo chef che affiancava da qualche mese, da lì la folgorazione, l’illuminazione: la cucina sarebbe diventata di lì a poco il suo regno. Così ha iniziato un percorso di formazione di cui ha polverizzato le tappe. La passione e l’impegno lo hanno portato a raggiungere in poco tempo livelli altissimi fino a diventare tra l’altro membro del direttivo della federazione italiana cuochi, ricevere svariati riconoscimenti e a vincere diversi concorsi.

in foto Luigi Nastro con sculture, attestato e medaglia d’oro

Oggi Luigi è stato nominato campione del mondo, un titolo prestigioso a cui tanti Chef ambiscono, il talentuso abatese ha rappresentato e portato sul gradino più alto del podio l’Italia, lavorando per 4 giorni su 3 forme di formaggio, trasformandole in orologi funzionanti e facendo attenzione ad ogni minimo particolare che ha colpito i giudici dell’evento mondiale. Pronto già domani 20 febbraio a riabbracciare la numerosa famiglia che attende l’arrivo del campione, con una persona speciale che sarà sicuramente orgoglioso di lui e che lo guarda fiero dall’alto.