Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato "Paradossopoli. Napoli e l'arte di evadere le regole", nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero,...