“Ferito a morte” di Raffaele La Capria

“Ferito a morte” di Raffaele La Capria

Ferito a morte è uno di quei libri che, grazie alla vita propria dell’opera d’arte, rappresenta  aspetti psicologici e sociologici che trascendono la volontà dell’autore medesimo. Parliamo dunque della seconda, e più nota opera, dello scrittore napoletano Raffaele La...
Neapocalisse di Jean-Noël Schifano

Neapocalisse di Jean-Noël Schifano

  Un altro straordinario ritratto di Napoli è l’oggetto del “classico” di questa settimana, parliamo di Neapocalisse saggio sociologico dal solido impianto narrativo, pubblicato a Napoli nel 1990. L’opera invero risaliva al decennio precedente frutto della...
Lo cunto de li cunti

Lo cunto de li cunti

Il classico dei classici, bello tra i belli, Lo cunto de li cunti di Giambattista Basile è, attualmente, il libro napoletano più noto, meritando persino, in tempi recentissimi, una messinscena cinematografica che, in verità, non ha riscosso consensi straordinari, ma...
Ninfa plebea di Domenico Rea

Ninfa plebea di Domenico Rea

La seconda recensione di un classico della letteratura napoletana ha per oggetto, ovviamente, un libro straordinario, e ci ricorda, indirettamente, le consuetudini di un “Paese straordinario”. Ove la seconda “straordinarietà” non è da intendersi positivamente....
I sentieri della musica di Paolo Isotta

I sentieri della musica di Paolo Isotta

Una lettura dei classici della cultura napoletana e meridiana Diamo avvio questa settimana ad una nuova rubrica che ha per intento quello di rendere più noti opere e/o autori ascrivibili alla letteratura napoletana. Ricordando e rileggendo, nei limiti delle nostre...

La scuola dei giusti nascosti

La lettura di questa settimana riprende il genere della narrativa con un romanzo di formazione scritto da Marcello Kalowski, “La scuola dei giusti nascosti”, pubblicato lo scorso anno dalla casa editrice Besa. Due ragazzine sono le protagoniste che animano la storia,...
Ecco chi ha fatto grandi i Borbone

Ecco chi ha fatto grandi i Borbone

In libreria il volume di Paolo Mastromo che ripercorre l’epoca dei progetti e delle scienze meridionali Un ritorno alla storia rappresenta la lettura di questa settimana. Il saggio I Napoletani che hanno fatto grandi i Borbone è un piacevole libro di Paolo Mastromo,...
Storia di uomini e di musica

Storia di uomini e di musica

“Harmonville”: un manuale ed un romanzo di rara suggestione firmati da Carlo Mormile Un libro di rara suggestione rappresenta la lettura di questa settimana, parliamo di “Harmonville, storia di uomini e di musica” scritto dal compositore Carlo Mormile e pubblicato da...
Cucinare con amore a Porta Capuana

Cucinare con amore a Porta Capuana

Il volume pubblicato nel 2015 da “Ad est dell’Equatore” Un libro appena un po’ datato rappresenta la lettura di questa settimana, comunque ancora reperibile nel catalogo dell’editore e per questo suggerito. Parliamo di “Cooked with love in Porta Capuana”, pubblicato...
Breve storia di Re Ferrandino

Breve storia di Re Ferrandino

Il saggio firmato da Ciro Raia racconta l’ultimo scampolo di autonomia di Napoli capitale Restiamo ancora nella sfera della saggistica storica questa settimana, e poi riferita a un tempo, quello dell’evo aragonese, che ci piace particolarmente. Un evo in cui l’astro...
Se il Nord si rallegra dei contagi al Sud

Se il Nord si rallegra dei contagi al Sud

A volte viene da chiedersi davvero che cosa resti di questo Paese e di quella descrizione risorgimentale che gli studenti italiani sono ancora tenuti ad apprendere, secondo un disegno immutato, da più di settanta anni (e appena modificato in cento sessant’anni). La...
Monaco 1972: la verità di Mennea

Monaco 1972: la verità di Mennea

Nel saggio, opera postuma del campione, tutte le ragioni che condussero alla riuscita dell’attentato Nonostante tutto l’editoria napoletana è viva! Lo attesta un eccellente volume appena editato da Colonnese e si tratta di una pubblicazione postuma del compianto...