La puntura di spillo – Giuntoli, eccogli servite 25 bufale natalizie

Giuntoli, riconosciamolo, dopo anni abbastanza anonimi, ha finalmente azzeccato due colpi straordinari, Kvara e Kim. E magari ora pensano che, prigioniero del nuovo ruolo di messia, possano proporgli di tutto e di più.
Stando ai boatos il Napoli, che sostanzialmente non ha bisogno di nulla per il mercato di gennaio, starebbe trattando (o quanto meno avrebbe attenzionato) ben 25 giocatori: Ilic, Laurientè, Thuram, Kadioglu, Samardzic, Pafundi, Becao, Buchanan, Karsdorp, Cheddira, Suslov, Kessie, Antonio Silva, Mbeumo, Guler, Cragno, Kiwior, Mazzocchi, Doig, Frattesi, Baldanzi, Susic, Zaniolo, Ndicka.
E a che servirebbero? Per rifare completamente la rosa, che sta invece ottenendo risultati al di là di ogni possibile previsione?
Certo che no. E allora? Allora accade che la maggior parte, per non dire la quasi totalità di queste voci, è messa in giro ad arte, come spesso avviene nel mondo del calciomercato, solo con l’intento di far lievitare le quotazioni dei singoli calciatori. Molti procuratori sono bravissimi in questo mestiere. Qualcun altro, invece, sta intravedendo in Giuntoli una specie di “pollo“ da spennare. Ora che è stato baciato dallo stigma della magia, vuoi vedere che magari ci casca e che si possa fare l’affare?
Se fosse così, mai idea fu più sbagliata. Ammesso pure che Giuntoli possa farsi irretire dal complesso eventualmente appena maturato del super-io, alle sue spalle c’è sempre De Laurentiis, che difficilmente può essere scambiato per uno sprovveduto pronto ad aprire i cordoni della borsa. Nel frattempo appuntatevi questi 25 nomi. Vedrete, nessuno o quasi vestirà la maglia azzurra. Sono solo bufale natalizie.
Zac