Il Napoli espugna Ibrox Park, 3-0 ai Rangers e primato nel girone

da | Set 14, 2022 | Calcio Napoli, InEvidenza

Il Napoli espugna Ibrox Park, 3-0 ai Rangers in gol Politano, Raspadori e Ndombele per il primato nel girone.

Il Napoli espugna Ibrox Park, oggi Ibrox Stadium, con un sonoro 3 a 0, in gol Politano, Raspadori e Ndombele. Per chi non si è potuto godere la notte Champions di Glasgow, nonostante l’acquisto del tagliando per l’ingresso allo stadio, volo e hotel prenotati, gli azzurri regalano un’altra notte magica, dopo quella con il Liverpool, ai supporters partenopei, una di quelle notti che si fa fatica a dimenticare specialmente se sono griffate Champions League. Il Napoli di Spalletti non si è lasciato distrarre dalle incertezze organizzative di questo match e, anche con lo slittamento di 24 ore, si è fatto trovare pronto e voglioso di vittoria.

Paziente nel comandare il gioco, attento nel controllare le folate offensive avversarie, a volte anche fortunato in occasione del liscio a botta sicura Morelos, ma anche sfortunato con Zielinski che colpisce l’incrocio dei pali a pochi minuti dall’inizio, con lo stesso polacco autore di due errori dal dischetto. Una partita, insomma, che il Napoli da sempre l’impressione di poter portare a casa, ma a causa di un ritmo non velocissimo le reti restano inviolate per piĂą di un’ora di gioco, complici anche i due portieri autori di parate molto impegnative.

La svolta del match poco prima dell’ora di gioco, quando l’arbitro Lahoz assegna un calcio di rigore ai partenopei per fallo di James Sands su Simeone lanciato a rete, secondo giallo per l’americano dei Rangers e squadra di casa in 10. Succede di tutto nel battere il calcio di rigore, Piotr dimostra di non avere sangue freddo e dopo aver sbagliato il primo rigore con conseguente rete di Politano, fatto ribattere per posizione irregolare del portiere McGregor, il polacco sbaglia ancora rimanendo il risultato in paritĂ . Poteva essere un contraccolpo psicologico per gli azzurri, ma la squadra quest’anno ha dimostrato di saper reagire, infatti, pochi minuti dopo senza farsi prendere dal panico, colleziona una bella azione che porta Kvaratskhelia a calciare verso la porta dall’interno dell’area di rigore, deviazione di braccio di Barisic e altro calcio di rigore che questa volta trasforma Politano. Il resto della partita è in controllo degli azzurri, Spalletti butta nella mischia prima Raspadori con Zerbin e Olivera, poi Ndombele. Il risultato viene messo al sicuro proprio dai nuovi entrati, prima Raspadori e poi Ndombele mettono il sigillo. Napoli che offre un’ottima prestazione, senza farsi mai intimorire dalla squadra scozzese ne dai suoi supporters, lasciando il terreno di Glasgow con la seconda vittoria in Champions che li proietta al vertice del girone a punteggio pieno, con 7 gol fatti in due partite e uno subito che lasciano ben sperare per un prosieguo positivo nella massima competizione europea.

Napoli, quanto pesano quei due punti persi al Maradona

Napoli, quanto pesano quei due punti persi al Maradona

Lo scudetto potrebbe essere assegnato sul filo di lana e allora quanti rimpianti Noi non sappiamo come andrà a finire. Oggi il Napoli ha tre punti di distacco dal Milan e forse anche dall’Inter, se i nerazzurri dovessero vincere la partita che devono recuperare. Ci...

Manfredi hai voluto la bicicletta? Ora pedala

Manfredi hai voluto la bicicletta? Ora pedala

Al sindaco il compito di ben sfruttare i soldi del patto per Napoli. E di darsi una svegliata La pompa è stata davvero magna. Sembrava che il miliardo e duecento milioni di euro consegnati virtualmente da Draghi a Manfredi (nella foto) fossero un grazioso regalo del...

A Napoli l’hub per gli ucraini

A Napoli l’hub per gli ucraini

Città mobilitata per aiutare i profughi. Via alla raccolta di beni per tutto il Sud Italia. Aperto un centro sanitario Decine di scatoloni con medicine, cibo e vestiti per i bambini ucraini. La disponibilità all’accoglienza dei profughi e anche a trovare un lavoro a...

Vomero, controlli movida dei carabinieri

Vomero, controlli movida dei carabinieri

Tra mercoledì e venerdì, nell'ambito dei servizi predisposti dalla Questura di Napoli nelle aree della “movida”,  i poliziotti del Commissariato Vomero, i militari dell’Arma dei Carabinieri, i finanzieri del Comando Provinciale della Guardia di Finanza, con il...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te