Pari al Franchi, nessun gol tra Fiorentina e Napoli ma che errore di Lozano

Pari al Franchi, nessun gol tra Fiorentina e Napoli ma Lozano si divora la rete del vantaggio ad un metro dalla porta spedendo sul fondo un assist perfetto di Kavartskhelia.

Pari al Franchi – Il match del Franchi contro i viola, negli ultimi anni per gli azzurri, ha sempre rappresentato uno degli impegni più difficili del campionato. I ragazzi di Spalletti erano chiamati a dare conferma delle buone prestazioni realizzate nelle prime due giornate, le quali hanno rilanciato l’entusiasmo dei supporters partenopei dopo un mercato soddisfacente. Alla fine arriva un pari che non delude nessuno, forse la squadra di Italiano sul gioco ha fatto vedere qualcosa in più, ma le vere occasioni le ha avute il Napoli, la più nitida è quella di Lozano che a metri uno dalla porta, su un assist perfetto di Kvaratskhelia, grazia la viola spedendo clamorosamente la palla sul fondo, la seconda occasione invece è una bella parata di Gollini, su un tiro dal limite dell’area di Raspadori da poco entrato, l’estremo difensore devia in angolo la sfera destinata in fondo al sacco. Peccato per il gol annullato ad Osimhen per fuorigioco, nell’occasione il nigeriano è oltre il portiere Gollini ma tra lui e la linea di porta c’è un solo difendente viola e non due, quindi il gol viene giustamente annullato.

Non bisogna assolutamente fare drammi, la squadra è apparsa frenata, a volte lenta, ma ciò è dovuto ad un’ottima lettura ed impostazione di gioco del talentuoso allenatore viola Vincenzo Italiano, ottime le scelte di mettere Amrabat e Barak rispettivamente in marcatura ad uomo su Lobotka e Anguissa, mossa che ha rallentato non poco la fluidità d’azione della squadra azzurra. Il Napoli è stato bravo a controllare e far sfogare la squadra di casa, la quale non poteva reggere il ritmo forsennato del pressing alto per tutti i 90 minuti e, quando i viola sono calati un pò, ecco che sono arrivate le due occasioni che potevano valere i 3 punti. Il Napoli deve ancora acquisire sicurezza dei propri mezzi, è anche l’allenatore a dare questa chiave di lettura nel post partita, quando spiega che i talenti che sono andati via, ovviamente grazie all’età e alla loro qualità, avevano più certezza dei loro mezzi, più esperienza e riuscivano a trasmettere più forza alla squadra, i ragazzi che sono arrivati oggi hanno tanta voglia di far bene, fame di gol e successi, sicuramente con molta freschezza in più ma ci vorrà un pò di tempo per farli acquisire quella qualità chiamata esperienza che ti aiuta in match come quello del Franchi. Buona la prestazione della difesa che per la seconda partita consecutiva non subisce gol.

Peccato per i soliti quattro imbecilli che per tutti i 90 minuti, hanno insultato Spalletti che si è detto molto turbato per le offese riccevute, sottolineando come a Napoli nessuno si permette di offendere la mamma dell’allenatore avversario.