Pari al Franchi, nessun gol tra Fiorentina e Napoli ma che errore di Lozano

da | Ago 29, 2022 | Calcio Napoli, InEvidenza

Pari al Franchi, nessun gol tra Fiorentina e Napoli ma Lozano si divora la rete del vantaggio ad un metro dalla porta spedendo sul fondo un assist perfetto di Kavartskhelia.

Pari al Franchi – Il match del Franchi contro i viola, negli ultimi anni per gli azzurri, ha sempre rappresentato uno degli impegni piĂą difficili del campionato. I ragazzi di Spalletti erano chiamati a dare conferma delle buone prestazioni realizzate nelle prime due giornate, le quali hanno rilanciato l’entusiasmo dei supporters partenopei dopo un mercato soddisfacente. Alla fine arriva un pari che non delude nessuno, forse la squadra di Italiano sul gioco ha fatto vedere qualcosa in piĂą, ma le vere occasioni le ha avute il Napoli, la piĂą nitida è quella di Lozano che a metri uno dalla porta, su un assist perfetto di Kvaratskhelia, grazia la viola spedendo clamorosamente la palla sul fondo, la seconda occasione invece è una bella parata di Gollini, su un tiro dal limite dell’area di Raspadori da poco entrato, l’estremo difensore devia in angolo la sfera destinata in fondo al sacco. Peccato per il gol annullato ad Osimhen per fuorigioco, nell’occasione il nigeriano è oltre il portiere Gollini ma tra lui e la linea di porta c’è un solo difendente viola e non due, quindi il gol viene giustamente annullato.

Non bisogna assolutamente fare drammi, la squadra è apparsa frenata, a volte lenta, ma ciò è dovuto ad un’ottima lettura ed impostazione di gioco del talentuoso allenatore viola Vincenzo Italiano, ottime le scelte di mettere Amrabat e Barak rispettivamente in marcatura ad uomo su Lobotka e Anguissa, mossa che ha rallentato non poco la fluiditĂ  d’azione della squadra azzurra. Il Napoli è stato bravo a controllare e far sfogare la squadra di casa, la quale non poteva reggere il ritmo forsennato del pressing alto per tutti i 90 minuti e, quando i viola sono calati un pò, ecco che sono arrivate le due occasioni che potevano valere i 3 punti. Il Napoli deve ancora acquisire sicurezza dei propri mezzi, è anche l’allenatore a dare questa chiave di lettura nel post partita, quando spiega che i talenti che sono andati via, ovviamente grazie all’etĂ  e alla loro qualitĂ , avevano piĂą certezza dei loro mezzi, piĂą esperienza e riuscivano a trasmettere piĂą forza alla squadra, i ragazzi che sono arrivati oggi hanno tanta voglia di far bene, fame di gol e successi, sicuramente con molta freschezza in piĂą ma ci vorrĂ  un pò di tempo per farli acquisire quella qualitĂ  chiamata esperienza che ti aiuta in match come quello del Franchi. Buona la prestazione della difesa che per la seconda partita consecutiva non subisce gol.

Peccato per i soliti quattro imbecilli che per tutti i 90 minuti, hanno insultato Spalletti che si è detto molto turbato per le offese riccevute, sottolineando come a Napoli nessuno si permette di offendere la mamma dell’allenatore avversario.

Dieci anni del Napoli femminile

Dieci anni del Napoli femminile

Una festa che meglio non poteva riuscire. I dieci anni del Napoli Femminile dalla prima promozione in A sono stati un tripudio di emozioni, ricordi, sfrenata allegria e anche calcio. Un evento organizzato con dovizia di particolari dal gruppo fondatore della societĂ ...

La prima metro al mondo chiusa per umiditĂ 

La prima metro al mondo chiusa per umiditĂ 

Stop alla stazione Università fino al 15 ottobre. Pavimentazione da sostituire: “materiale non idoneo” A poco più di 11 anni dall’inaugurazione la stazione metropolitana di piazza Bovio necessita di 4 mesi di lavori per sostituire le “pregiate pavimentazioni” con un...

Napoli, l’aria è pesante

Napoli, l’aria è pesante

Giocatori che vanno via, altri che vogliono andar via, il futuro azzurro è tutto da inventare, e Spalletti… Insigne emigrato d’oro in Canada, Ospina che stacca il telefono che manco “piange”, ricordando una bella canzone di Domenico Modugno, Ciro Mertens che dal...

Procuratori? No, mediatori

Procuratori? No, mediatori

Scandalo infinito, impazza il calciomercato e crescono gli affari. Il coraggio di Iervolino che si è ribellato Le vicende quasi parallele del divorzio di Sabatini dalla Salernitana e della richiesta dei legali di Mertens (4 milioni netti più 800 mila euro di...

De Laurentiis basta prendere in giro i tifosi

De Laurentiis basta prendere in giro i tifosi

Presidente De Laurentiis ora basta! Adesso stai esagerando, continuando a prendere in giro un popolo di tifosi calorosi e appassionati che hai anestetizzato con le tue controverse esternazioni prive di senso. Anzi, a senso unico: il tuo. Hai sempre messo in cattiva...

Santo subito

Santo subito

Gioite amori, amorini e Cupidi. Abbiamo un santo in piĂą che ci protegge e si espone all'umano sacrificio di sofferenze e critiche feroci come novello Salvatore. E' lui, San Aurelio da Roma, cittadino del mondo ora innamorato perso di Partenope e dei suoi abitanti,...

De Luca trasforma in positivi i primati negativi della regione

De Luca trasforma in positivi i primati negativi della regione

De Luca, dopo un periodo di “appannamento mediatico” sta tornando al proscenio con tutta la sua carica comunicativa. E lo fa, per non smentirsi, nel bene e nel male. Replica, ad esempio, alla stravagante inchiesta della Procura di Napoli sugli appalti durante la prima...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te