Napoli-Monza: finisce 4 a 0, Kvara illumina il Maradona con due perle

Napoli-Monza: Kvara illumina il Maradona con due perle al suo debutto in casa, Osimhen e Kim le altre firme per il poker finale.

Napoli Monza – Prima al Maradona del campionato 22-23, pubblico delle grandi occasioni presente sugli spalti, entusiasmo quindi che sembra ritornato tra il tifo partenopeo dopo gli ultimi colpi di mercato. Spalletti non cambia la formazione vincente di Verona schierando gli stessi 11, in panchina tre talenti in piĂą rispetto alla sfida del Bentegodi.

Inizio del match a mille per gli azzurri, partenza sprint e gran giro palla caratterizzano i primi minuti della partita dove, il Monza, non vede mai la palla e rischia di subire in solo 5 minuti almeno due gol. Un pò imprecisa sotto porta la squadra di Spalletti che tiene però alle corde i ragazzi Stroppa, tra l’entusiasmo che cresce a dismisura minuto dopo minuto anche sugli spalti. Squadra tosta il Napoli anche dopo metĂ  del primo tempo quando, dopo i ritmi di gioco elevati e con l’influenza del caldo, gli azzurri tirano un pò il fiato lasciando il gioco al Monza che non riesce mai a rendersi pericoloso, Meret infatti, deve solo effettuare una presa bassa su un tiro a dir poco telefonato di Sensi. Poco dopo la mezz’ora Kvaratskhelia fa letteralmente esplodere il Maradona, una vera perla quella del georgiano, il vero tiro a giro che porta in vantaggio gli azzurri e fa stropicciare gli occhi dei 40mila presenti. Un gran talento quello di Kvara che solo un minuto dopo regala un grande assist ad Osimhen, il 9 azzurro a tu per tu con il portire spara in curva. Brutto errore quello di Victor che si fa però perdonare poco piĂą tardi con il gol del raddoppio. E’ un Napoli che alla fine dei primi 45 minuti strappa applausi da tutto lo stadio.

Secondo tempo di controllo per gli azzurri, senza forzare piĂą di tanto la sqaudra di casa punta a far scorrere il tempo. Prima di uscire e lasciare spazio ad Elmas, Kvaratskhelia mette il sigillo sulla partita siglando il 3 a zero, finta il tiro di destro portandosi la palla sul sinistro e con un diagonale batte ancora una volta Di Gregorio. Con il rifiatare il Napoli lascia qualche occasione al Monza, gli ospiti approfittano di un calcio d’angolo per accorciare le distanze con l’ex Petagna, ma Fourneau richiamato dal Var annulla per fallo su Rrahmani. La curiositĂ  di vedere almeno uno tra Simeone, Raspadori e Ndombelè, è rimandata alla prossima partita, infatti Spalletti in tre break butta nella mischia Elmas, Politano, Zerbin, Olivera e Ounas. Nei minuti di recupero anche Kim al suo debutto in casa, come Kvara, mette a segno il 4 a 0 finale sugli sviluppi di un calcio d’angolo.