Ischia, lo storico pino della piazzetta torna a nuova vita come opera d’arte

da | Lug 26, 2022 | Cronaca

Non finirà tagliato il tronco del pino che per anni con la sua chioma ha dato ombra e fresco ristoro ai tantissimi frequentatori della piazzetta san Girolamo di Ischia. L’albero, ormai morto, avrà nuova vita, grazie all’artista Giusy Milone, autrice della scultura del Pino Sentinella, che insiste sulla statale amalfitana 163 nel comune di Piano di Sorrento, realizzata nel 2020. E così il pino vissuto per 130 anni resterà parte integrante della celebre piazzetta.

A breve inizieranno i lavori dell’artista che trasformeranno il tronco del pino nella scultura “Ferrante” ispirata a Ferrante d’Avalos, marito di Vittoria Colonna, celebre poetessa vissuta sul Castello Aragonese, che tanto lustro ha portato e porta all’isola d’Ischia. I due si sposarono il 27 dicembre 1509 a Ischia.

Il progetto ha come obiettivo rendere l’opera visibile dalla caratteristica piazzetta ischitana, per divenire attrazione per turisti e isolani. Un’opera d’arte portatrice di un messaggio importante: la salvaguardia e valorizzazione dei pini ischitani.

L’intervento è stato voluto dai proprietari dell’area dove insiste il pino, con il patrocinio morale del Comune di Ischia.

L’artista Giusi Milone

Ha studiato dell’Accademia di belle arti di Napoli, Giusy Milone si è poi specializzata a Brera dove ha conseguito l’abilitazione all’insegnamento di discipline plastiche e scultoree. Ha già esposto in America, a Los Angeles, dove è stata selezionata alla Biennale di Arte Contemporanea. Da alcuni anni è Docente di discipline plastiche al liceo artistico di Tivoli, dove vive e lavora. Nella vita artistica di Giusy Milone ama mettersi alla prova con ogni tipo di materiale: argilla, calcestruzzo cellulare, marmo, legno, ghiaccio e perché no: anche il cioccolato. Ciò che conta per lei è l’esperienza della creazione che ama talvolta condividere con altri come è accaduto per il “Pino Sentinella” che l’ha vista assistita dagli attivisti del Wwf o per la scultura in bronzo “Viola” che ha condiviso con le sue studentesse di Frosinone, plasmata nel 2015 vincitrice nel 2017 del Premio Vallecorsa “Le vie del cinema”. La statua è stata creata in ricordo delle cosiddette “marocchinate”, attualmente collocata all’interno del parco Matusa di Frosinone.  Della produzione artistica della scultrice di Massa Lubrense va ricordata anche “Milo”, il tema a cui è legata è ancora una volta quello della violenza sulle donne, questa volta l’indice è puntato sulla violenza di genere.

I luoghi di interesse e i monumenti più belli di Napoli

I luoghi di interesse e i monumenti più belli di Napoli

Fondata nel VI secolo a.C. Napoli vanta una storia particolarmente antica ed è infatti tra le città più antiche del pianeta. Molti dei suoi monumenti storici sono impressionanti e ben conservati, tra cui la Basilica di San Francesco di Paola, il Palazzo Gravina e il...

Lotta ai due killer: il melanoma e l’inquinamento marino

Lotta ai due killer: il melanoma e l’inquinamento marino

Il progetto sarà presentato domani lunedì 6 giugno, alle 17,30, presso The Spark in piazza Borsa. Si tratta di un'iniziativa che si inserisce nella guerra al melanoma - il tumore killer della pelle - e all'inquinamento del mare. E' stata messa a punto da Marevivo e da...

Al Suor Orsola l’aula Ciriaco De Mita

Al Suor Orsola l’aula Ciriaco De Mita

Il rettore Lucio d’Alessandro ha subito annunciato un tributo concreto all’ex presidente del Consiglio che è stato tra i padri fondatori della Scuola di Alti Studi Politici dell’Ateneo napoletano Dal politico come medico al ragionamento sempre aperto al dubbio ed al...

Fermo amministrativo, come difendersi

Fermo amministrativo, come difendersi

Lo Studio legale Rubinacci-Molaro spiega le modalità di verifica e i casi in cui è possibile fare ricorso Questo mese, lo Studio legale degli avvocati Giovanni Rubinacci ed Andrea Molaro, prende in esame l’annosa questione del fermo amministrativo, “tanto cara” per...

Via al Mam, museo aperto della metro

Via al Mam, museo aperto della metro

Il Comune rilancia il Mam, il Museo Aperto della Metropolitana, un progetto innovativo finalizzato a valorizzare le opere pubbliche che fanno parte del patrimonio artistico della metropolitana cittadina. Otto grandi imprese italiane sono pronte a investire al fine di...

Affido, tema di attualità. Se ne parla a Pompei

Affido, tema di attualità. Se ne parla a Pompei

A Pompei un convegno su un tema di scottante attualità. “L’affido, una scelta d’amore” è il tema di studio nazionale scelto dai Lions e fatto proprio dai Lions Distretto 108 YA  e per esso dal presidente del Comitato Marina Latella e dal componente del Comitato per la...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te