Campania, al via il servizio di prenotazione dei bus a chiamata

da | Lug 18, 2022 | Primo piano

Pensato per facilitare gli spostamenti in orario 22.00-06.30 (lun-ven) e 22.00-5.00 (sab). Disponibile da oggi su Google Play e Apple Store

A cinque mesi dal lancio di Quibus Campania, l’applicazione ufficiale di Busitalia Campania (Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane) si arricchisce di una nuova funzionalità: da oggi, lunedì 18 luglio, prende avvio il servizio di prenotazione dei bus a chiamata, concepito per facilitare gli spostamenti notturni nell’area urbana di Salerno.

COME FUNZIONA

Dall’app Quibus Campania il cliente può prenotare il viaggio indicando l’indirizzo di destinazione o selezionando sulla mappa il punto di arrivo. Quibus Campania fornisce immediato riscontro alla richiesta visualizzando le soluzioni di prenotazione disponibili e, per ogni soluzione proposta, la app assiste il cliente fino al raggiungimento della destinazione finale fornendo indicazioni anche sui tratti eventualmente da percorrere a piedi, sui tempi di percorrenza e sull’orario previsto di arrivo alla destinazione finale. Il viaggio può essere prenotato in tempo reale o con un anticipo massimo di una settimana, anche per più giorni o per più persone. È possibile modificare o disdire ogni prenotazione fino a 15 minuti prima della partenza senza incorrere in costi aggiuntivi. Al momento della salita sul mezzo il cliente deve comunicare all’autista il proprio nickname per verificare la correttezza della prenotazione ed esibire un valido e regolare titolo di viaggio o procedere all’acquisto del biglietto a bordo.

QUANDO E DOVE IL SERVIZIO A CHIAMATA

 Il servizio a chiamata è attivo dal lunedì al venerdì dalle 22.00 alle 6.30 e il sabato dalle 22.00 alle 5.00 presso alcune fermate urbane del Comune di Salerno facilmente identificabili all’interno dell’app.

LE TARIFFE

Non è prevista alcuna maggiorazione di prezzo per il servizio a chiamata: le tariffe sono quelle previste dal sistema tariffario regionale e successivi aggiornamenti.

L’INIZIATIVA

Il servizio, concepito per rispondere alle effettive necessità di mobilità dei clienti, mira ad incentivare l’uso del trasporto pubblico come alternativa al trasporto privato, garantendo così una mobilità ecosostenibile, sicura ed economicamente accessibile. QuiBus Campania, la nuova app di Busitalia Campania lanciata a marzo 2022, conta ad oggi oltre 9.000 download su Play Store e Apple Store e, con un indice di gradimento oltre le 4*, contribuisce a rivoluzionare la mobilità accompagnando il cliente nei suoi spostamenti. Maggiori informazioni disponibili sull’app Quibus Campania e sul portale www.fsbusitaliacampania.it.

Suor Orsola parla le “lingue” del lavoro

Suor Orsola parla le “lingue” del lavoro

di Giovanni Basile Innovazione didattica e placement dei laureati: la soddisfazione degli studenti dell’Ateneo napoletano La laurea conseguita all’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli risulta più efficace del 15% rispetto alla media nazionale. È quanto emerge...

E a Salvator Rosa i secchi ormai sono “decori”

E a Salvator Rosa i secchi ormai sono “decori”

Non appena piove a Napoli, nella stazione Salvator Rosa della Linea 1 della metropolitana, spuntano diversi secchi che vengono posizionati dal personale dell’Anm per raccogliere l’acqua piovana che cade dall’alto e arriva fino alla banchina. I secchi ormai sono...

La prima metro al mondo chiusa per umidità

La prima metro al mondo chiusa per umidità

Stop alla stazione Università fino al 15 ottobre. Pavimentazione da sostituire: “materiale non idoneo” A poco più di 11 anni dall’inaugurazione la stazione metropolitana di piazza Bovio necessita di 4 mesi di lavori per sostituire le “pregiate pavimentazioni” con un...

Napoli e la “deriva americana”

Napoli e la “deriva americana”

Finora esente dagli assalti a sfondo razziale che partono dai ghetti (come avvenuto il 2 giugno nel Milanese) L’escalation di risse, pestaggi, accoltellamenti, ragazzini che puntano le pistole contro le forze dell’ordine, ha fatto parlare di “deriva americana” a...

Una Cittadella universitaria da Oscar

Una Cittadella universitaria da Oscar

Da Leonardo Di Costanzo a Nicola Giuliano: straordinario successo ai David di Donatello 2022 per i “Grandi Maestri” del Cinema dell’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli Si può ormai definire una formazione accademica ‘da Oscar’ quella dell’Università Suor Orsola...

E ora il “branco” va in spiaggia…

E ora il “branco” va in spiaggia…

Non bastava la mala-movida. Ancora gravi i due minorenni accoltellati a Marechiaro. Il mare negato Non bastava la mala-movida notturna, adesso con l’arrivo della bella stagione c’è da fronteggiare anche la violenza collegata all’afflusso alle località balneari,...

Napoli, il futuro è da inventare

Napoli, il futuro è da inventare

Il terzo posto non può diventare il punto di arrivo per una società ambiziosa e per tifosi appassionati Sarà il Milan o l’Inter a fregiarsi del triangolino tricolore ai tifosi del Napoli interessa poco. La delusione, nonostante il terzo posto e la qualificazione...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te