Ecco a chi spetta il bonus psicologo e come chiederlo

da | Mag 21, 2022 | Cronaca, Psicologia, Salute

di Cinzia Rosaria Baldi

Come avevamo anticipato è arrivato il Bonus Psicologico, una misura del Governo per  sostenere  l’impatto  della pandemia su adulti e ragazzi ed in particolare  su quanti versano in condizioni socio-economiche svantaggiate.

Il Bonus psicologo può essere richiesto da tutte le persone in condizione di disagio psicologico,  depressione, ansia, stress per le quali è consigliato un percorso psicoterapeutico. Per  usufruire del bonus non è previsto alcun limite di età, ma  per rientrare nel Bonus psicologico l’Isee deve essere  inferiore a 50mila euro e se ne ha diritto una sola volta. L’importo massimo è di 600 euro per ogni beneficiario, più o meno 10 sedute di psicoterapia, ma è riconosciuto  solo a chi ha l’ ISEE inferiore a 15mila euro. Il bonus infatti viene rimodulato secondo le fasce di reddito. ISEE compreso tra 15mila e 30mila euro: bonus fino ad un importo massimo di 400 euro; ISEE superiore a 30mila euro e non superiore a 50mila euro importo massimo di 200 euro.

Per quest’anno sono stati stanziati 10 milioni di euro che purtroppo  permetteranno di soddisfare poco più di 16mila beneficiari, si tratta solo di un piccolissimo passo, ma è il primo concreto  segnale che il benessere psicologico viene considerato parte integrante del diritto alla salute.

Il Bonus può contribuire anche a sfatare il falso mito che rivolgersi ad uno psicologo o psicoterapeuta sia  qualcosa di cui imbarazzarsi. Nella nostra  società è, purtroppo, ancora  forte il pregiudizio che chi necessita  di cure psicologiche  è “matto”. Invece iniziare un percorso psicoterapeutico significa riconoscere un proprio stato di malessere ed effettuare la scelta coraggiosa di voler  cambiare per stare meglio; dimostra  il desiderio di mettersi in discussione e  di cercare di  capire il proprio disagio.

Il primo passo per usufruire del bonus è rivolgersi al proprio medico di famiglia o pediatra che dovrà valutare la situazione e prescrivere se è il caso l’incontro con lo specialista. Spesso le richieste  non provengono direttamente dalla persona interessata, ma da genitori o parenti, che trovano   problematicità   a riconoscere il malessere o la difficoltà del proprio figlio, senza capire che una difficoltà di apprendimento, un disturbo comportamentale se diagnosticato precocemente può essere in qualche modo superato. Il bonus può servire ad innescare il meccanismo della richiesta di aiuto e  spingere i genitori, nel caso dei minori,  o la stessa persona interessata ad aprirsi e a parlare dei propri problemi.

 La richiesta del contributo va inoltrata  attraverso la piattaforma INPS. Sarà l’INPS a redigere le graduatorie, distinte per regione, secondo l’ordine di arrivo delle domande, con priorità per le persone con ISEE più basso.

Avuto il riconoscimento al bonus  la seduta va prenotata presso uno dei professionisti che garantiscono l’erogazione delle prestazioni secondo le  procedure e con le modalità definite nel decreto, sarà l’Ordine nazionale degli Psicologi a fornire all’INPS l’elenco dei psicoterapeuti iscritti all’albo.

 A conti fatti saranno davvero pochi, coloro che potranno  ottenere un  sostegno economico per superare la loro condizione di  difficoltà psicologica, ma l’importante è cominciare ad accostarsi  ed a conoscere i  servizi di assistenza psicologica. Per chi non lo sapesse il Sistema Sanitario Nazionale, tramite le ASL di zona, già consente ai cittadini di poter fruire  di  5-8 sedute dallo Psicologo al costo complessivo del ticket, cioè 35 euro totali, per accedere serve l’impegnativa del medico di base,  i tempi di attesa sono ancora lunghi ma ci auguriamo che il servizio venga presto incrementato sul territorio della nostra Regione.

psicologabaldicinzia@libero.it

Mariani secondo atto. Focus sui clan vesuviani

Mariani secondo atto. Focus sui clan vesuviani

È passato solo un anno dal debutto di Giovanni Taranto, con “La fiamma spezzata”. Ed eccolo ora riproporsi con un nuovo romanzo, sullo stesso tema, intrighi ed affari della criminalità organizzata vesuviana al vaglio di un investigatore serio e determinato. Siamo...

Il “ballo della rosa”, galà di beneficenza dei Lions

Il “ballo della rosa”, galà di beneficenza dei Lions

Ogni anno prende sempre più corpo e si sta imponendo come uno dei più riusciti eventi napoletani di beneficenza. E’ il “ballo della rosa”, il gran galà di solidarietà organizzato dai Lions Club International e dai Lions Club Capri con la sua presidente Rita Colazza,...

Dieci anni del Napoli femminile

Dieci anni del Napoli femminile

Una festa che meglio non poteva riuscire. I dieci anni del Napoli Femminile dalla prima promozione in A sono stati un tripudio di emozioni, ricordi, sfrenata allegria e anche calcio. Un evento organizzato con dovizia di particolari dal gruppo fondatore della società...

Suor Orsola parla le “lingue” del lavoro

Suor Orsola parla le “lingue” del lavoro

di Giovanni Basile Innovazione didattica e placement dei laureati: la soddisfazione degli studenti dell’Ateneo napoletano La laurea conseguita all’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli risulta più efficace del 15% rispetto alla media nazionale. È quanto emerge...

Piazza San Giacomo, denunciato 23enne “curioso”

Piazza San Giacomo, denunciato 23enne “curioso”

Per curiosità. È questo il motivo per il quale un 23enne incensurato di Villaricca ha colpito un Carabiniere. Siamo a Piazza San Giacomo ed è in corso la manifestazione in occasione della “giornata mondiale del rifugiato”. Un migliaio di persone sono partite da piazza...

Freud’s Bones, la psicoanalisi in un gioco

Freud’s Bones, la psicoanalisi in un gioco

La geniale intuizione di Fortuna Imperatore, game designer napoletana laureata in Psicologia A chi poteva venire in mente l’idea di creare un videogioco che avesse per protagonisti Freud e la psicoanalisi? O a un matto o ad un genio, ma sicuramente con l’inventiva e...

Dall’Ape sociale alla pensione di vecchiaia

Dall’Ape sociale alla pensione di vecchiaia

Lo Studio Rubinacci-Molaro spiega come avviene la conversione e tempi e modi per presentare la domanda Negli ultimi mesi si sono recati presso il nostro studio diversi pensionati titolari del beneficio dell’Ape sociale, che al momento della maturazione del diritto...

Applausi per il duo Mosca-Corcione

Applausi per il duo Mosca-Corcione

Grande successo per il concerto di musica classica “Note di pace” a Casavatore Grande successo di partecipazione e di pubblico per il concerto di musica classica per violino e pianoforte tenutosi presso la parrocchia di Gesù Cristo lavoratore a Casavatore, intitolato...

Napoli, capitale della cultura del Mediterraneo

Napoli, capitale della cultura del Mediterraneo

Il Mediterraneo avrà a rotazione una capitale della cultura. Lo annuncia il ministro della cultura Franceschini con la dichiarazione conclusiva della due giorni di summit che ha riunito per la prima volta a Napoli 30 ministri dell’area mediterranea e non solo. La...

E a Salvator Rosa i secchi ormai sono “decori”

E a Salvator Rosa i secchi ormai sono “decori”

Non appena piove a Napoli, nella stazione Salvator Rosa della Linea 1 della metropolitana, spuntano diversi secchi che vengono posizionati dal personale dell’Anm per raccogliere l’acqua piovana che cade dall’alto e arriva fino alla banchina. I secchi ormai sono...

La prima metro al mondo chiusa per umidità

La prima metro al mondo chiusa per umidità

Stop alla stazione Università fino al 15 ottobre. Pavimentazione da sostituire: “materiale non idoneo” A poco più di 11 anni dall’inaugurazione la stazione metropolitana di piazza Bovio necessita di 4 mesi di lavori per sostituire le “pregiate pavimentazioni” con un...

Panni stesi nei vicoli, divieto  scongiurato

Panni stesi nei vicoli, divieto scongiurato

Non ci sarà nessuna ordinanza che vieterà i panni stesi. L’annuncio è del sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi in risposta al caso della bozza del regolamento di polizia urbana, nel quale, secondo indiscrezioni di stampa, sarebbe stato inserito il divieto di stendere i...

Napoli, l’aria è pesante

Napoli, l’aria è pesante

Giocatori che vanno via, altri che vogliono andar via, il futuro azzurro è tutto da inventare, e Spalletti… Insigne emigrato d’oro in Canada, Ospina che stacca il telefono che manco “piange”, ricordando una bella canzone di Domenico Modugno, Ciro Mertens che dal...

Napoli e la “deriva americana”

Napoli e la “deriva americana”

Finora esente dagli assalti a sfondo razziale che partono dai ghetti (come avvenuto il 2 giugno nel Milanese) L’escalation di risse, pestaggi, accoltellamenti, ragazzini che puntano le pistole contro le forze dell’ordine, ha fatto parlare di “deriva americana” a...

Procuratori? No, mediatori

Procuratori? No, mediatori

Scandalo infinito, impazza il calciomercato e crescono gli affari. Il coraggio di Iervolino che si è ribellato Le vicende quasi parallele del divorzio di Sabatini dalla Salernitana e della richiesta dei legali di Mertens (4 milioni netti più 800 mila euro di...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te