Cronaca di una vita con la Sla, nel libro di Tripodi l’impari sfida alla malattia

da | Mag 11, 2022 | Primo piano

Cronaca di un vissuto segnato  da una malattia che non dà scampo (sclerosi laterale amiotrofica), lungo l’ultimo stretto percorso tra la vita e la morte,  tra l’inesorabile progredire delle limitazioni fisiche e l’accavallarsi dei tempestosi sentimenti  – dolore rabbia ideali passioni  – di un giovane fieramente deciso a non arrendersi.  Ecco i “Dieci racconti di Sla” di  Raffaele Tripodi,  fisico napoletano scomparso nel 2017 a soli 42 anni (gli scritti poi trovati dal padre, Armando, biologo).  “Un uomo colto che studia se stesso, si esamina, dandoci la possibilità di accedere a un mondo dolorosamente distante e che sarebbe rimasto altrimenti inaccessibile.

Un contributo scientifico straordinario”,  ha sottolineato il professore Giacomo Tripodi, emerito di Botanica, nel  corso della presentazione, sabato scorso, a Santa Maria La Nova . Il professor Giuseppe Reale,  presidente dell’associazione Oltre il Chiostro onlus (che da 25 anni affronta  i grandi temi della bioetica in confronti tra  mondo laico e mondo cattolico),  si è soffermato su alcune contraddizioni del “sistema sanitario” nell’ambito del quale il paziente finisce per sentirsi talvolta espropriato, impotente: “La medicina è una possibilità, ma non una soluzione”. Al di là dei grandi temi, teatrali, ha aggiunto Reale,  è importante  “approfondire  i  casi della condizione umana”, e Raffaele ce ne ha generosamente offerto una opportunità. Per  Carlo Ziviello della casa editrice napoletana “Ad Est dell’Equatore” – che si distingue per la scelta  di testi non convenzionali  – in questa  società che da tempo ha rimosso il tema della morte , forse emerge la necessità  di “convivere con la malattia, trovando dentro di noi la forza per sviluppare nuovi equilibri”. L’attore Marco Mario de Notaris  ha letto alcuni brani di queste ”cronache” di un vissuto regalato alla scienza e alla coscienza. Nella sala non si sentiva volare una mosca.

lu. ru. 

Suor Orsola parla le “lingue” del lavoro

Suor Orsola parla le “lingue” del lavoro

di Giovanni Basile Innovazione didattica e placement dei laureati: la soddisfazione degli studenti dell’Ateneo napoletano La laurea conseguita all’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli risulta più efficace del 15% rispetto alla media nazionale. È quanto emerge...

E a Salvator Rosa i secchi ormai sono “decori”

E a Salvator Rosa i secchi ormai sono “decori”

Non appena piove a Napoli, nella stazione Salvator Rosa della Linea 1 della metropolitana, spuntano diversi secchi che vengono posizionati dal personale dell’Anm per raccogliere l’acqua piovana che cade dall’alto e arriva fino alla banchina. I secchi ormai sono...

La prima metro al mondo chiusa per umidità

La prima metro al mondo chiusa per umidità

Stop alla stazione Università fino al 15 ottobre. Pavimentazione da sostituire: “materiale non idoneo” A poco più di 11 anni dall’inaugurazione la stazione metropolitana di piazza Bovio necessita di 4 mesi di lavori per sostituire le “pregiate pavimentazioni” con un...

Napoli e la “deriva americana”

Napoli e la “deriva americana”

Finora esente dagli assalti a sfondo razziale che partono dai ghetti (come avvenuto il 2 giugno nel Milanese) L’escalation di risse, pestaggi, accoltellamenti, ragazzini che puntano le pistole contro le forze dell’ordine, ha fatto parlare di “deriva americana” a...

Una Cittadella universitaria da Oscar

Una Cittadella universitaria da Oscar

Da Leonardo Di Costanzo a Nicola Giuliano: straordinario successo ai David di Donatello 2022 per i “Grandi Maestri” del Cinema dell’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli Si può ormai definire una formazione accademica ‘da Oscar’ quella dell’Università Suor Orsola...

E ora il “branco” va in spiaggia…

E ora il “branco” va in spiaggia…

Non bastava la mala-movida. Ancora gravi i due minorenni accoltellati a Marechiaro. Il mare negato Non bastava la mala-movida notturna, adesso con l’arrivo della bella stagione c’è da fronteggiare anche la violenza collegata all’afflusso alle località balneari,...

Napoli, il futuro è da inventare

Napoli, il futuro è da inventare

Il terzo posto non può diventare il punto di arrivo per una società ambiziosa e per tifosi appassionati Sarà il Milan o l’Inter a fregiarsi del triangolino tricolore ai tifosi del Napoli interessa poco. La delusione, nonostante il terzo posto e la qualificazione...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te