Napoli Fiorentina: amaro Ko per gli azzurri, Italiano batte ancora Spalletti

Napoli Fiorentina: amaro Ko per gli azzurri, Italiano per la seconda volta consecutiva batte Spalletti.

Napoli Fiorentina – Stadio infuocato, primo match incui i limiti d’ingresso sono aboliti, capienza al 100% e i partenopei rispondono subito presente, riempiendo ogni singolo posto disponibile. Indicibili e vergognosi i cori che arrivano dal settore ospiti giĂ  prima del fischio d’inizio.

Primi 15 minuti di assedio del Napoli, spinti dal pubblico del Maradona i ragazzi di Spalletti tentano sin da subito di sbloccare il risultato, sfiorando in almeno 3 occasioni chiare, la marcatura. Gol che arriva, di Osimhen, ma l’arbitro annulla per fuorigioco. Cala il Napoli e la viola prende coraggio, Nico Gonzales diventa una vera e propria spina nel fianco di Mario Rui che piĂą delle volte è costretto agli straordinari per fermarlo. Proprio Gonzalez porta i viola avanti, sfruttando anche un presunto fallo di Cabral su Koulibaly, sul proseguo con KK a terra Gonzalez tutto solo ad un metro dall’area piccola, deve solo calciare in porta. Troppo molle e fievole la reazione del Napoli che non riesce a trovare la giusta trama per impensierire Terracciano. Osimhen isolato in avanti, nonostante ci sia da recuperare lo svantaggio, i ragazzi di Italiano riescono a tenere a freno la squadra azzurra continuando ad attaccare. Peccato per quei 15 minuti iniziali dove il Napoli poteva sbloccarla ma non l’ha fatto.

Inizia ala grande il secondo tempo per il Napoli, nuovamente, come nel primo tempo, gli azzurri si riversano subito in attacco alla ricerca del pari. La squadra non riesce a sbloccare il punteggio e dalla panchina arriva la scossa, il solo ingresso in campo di Dries Mertens fa rinvigorire il Maradona che esplode 2 minuti dopo il suo ingresso perchè firma il gol del pari dedicato al piccolo Ciro. L’entusismo dura poco però, infatti il Napoli mentre prova a ribaltarla, arriva il gol del nuovo vantaggio viola. Il colpo da KO arriva pochi minuti piĂą tardi con il gol di Cabral che stende gli azzurri e il pubblico, ancora una volata deluso mentre i cori beceri dei sostenitori viola aumentano di intensitĂ . Il gol di Osimhen a 7 dalla fine ridĂ  speranza, ma è solo un’illusione i viola ancora una volta espugnano il Maradona e mettono forse in serio dubbio la volata scudetto per la squadra azzurra.

Amara sconfitta per gli azzurri che tra le mura amiche soffrono piĂą del solito, Italiano batte per la seconda volta consecutiva Spalletti, peccato registrare 8 gol subiti nelle ultime 2 partite proprio contro la viola, per la difesa piĂą forte del campionato. Sogni scudetto ridimensionati ma non svaniti, con 6 partite ancora disponibili e con l’obbiettivo societario ormai quasi raggiunto, la squadra azzurra avrĂ  l’obbligo di provarci fino in fondo.