Napoli Centro, investono un 17enne e carabinieri: arrestati

da | Apr 10, 2022 | Cronaca

Operazione a largo raggio per i carabinieri della Compagnia Napoli Centro che questa notte hanno monitorato le strade della movida partenopea insieme ai militari del reggimento Campania.
I carabinieri delle stazioni San Giuseppe e Quartieri Spagnoli hanno presidiato la zona universitaria garantendo quella “visibilità” necessaria con l’obiettivo di fornire sicurezza mentre i colleghi in “borghese” erano impegnati nella repressione dei reati.
Durante le operazioni un 18enne già noto alle forze dell’ordine è stato denunciato a piede libero per porto di oggetti atti ad offendere. I carabinieri lo hanno notato a piazza Dante, lo hanno fermato e controllato. Perquisito è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico che nascondeva sotto il giubbino, “era per difendermi” la scusa. L’arma è stata sequestrata.
Sanzionata poi la commerciante di un locale al Vico Carrozzieri a Monteoliveto. La donna ha permesso ad un cliente – anche lui sanzionato – di consumare all’interno del locale senza essere munito del necessario green-pass. Controlli anche al codice della strada con diverse contravvenzioni ai giovani della movida. Dalla guida senza casco al mancato utilizzo delle cinture di sicurezza le sanzioni effettuate.

Ma è alle 3 che il servizio in corso è stato caratterizzato da attimi di concitazione quando i militari dell’arma hanno arrestato un 29enne e un 28enne, entrambi del posto e già noti alle forze dell’ordine.
I 2 sono a bordo di un scooter 300 cc quando percorrono contromano via Candelora. I carabinieri gli intimano di fermarsi e loro rallentano per poi cambiare idea. Accelerano e forzano il dispositivo finendo per investire il comandante della compagnia Napoli Centro, un carabiniere della stazione San Giuseppe e soprattutto un 17enne che stava passeggiando. Gli altri militari inseguono i centauri che perdono il controllo del mezzo a Largo San Giovanni Maggiore. I 2 si alzano e non si arrendono, oppongono resistenza e solo dopo una breve colluttazione vengono bloccati e arrestati davanti a molti ragazzi che con i propri cellulari facevano foto e video. Lo scooter ̬ stato sequestrato mentre gli arrestati Рche risponderanno di resistenza, lesioni aggravate e oltraggio Рsono in attesa di giudizio.
Per il 17enne investito e i Carabinieri diversi traumi contusivi e lesioni ma fortunatamente stanno tutti bene.

Campania, obbligo di mascherine sui luoghi di lavoro

Campania, obbligo di mascherine sui luoghi di lavoro

Con provvedimento in corso di pubblicazione, il Presidente della Regione Campania  ha richiamato tutti i datori di lavoro, pubblico e privato, all'osservanza delle norme di prevenzione sanitaria, in particolare riferite all'uso delle mascherine. Sulla base di quanto...

Vomero, aggrediscono un rider vicino al McDonald’s

Vomero, aggrediscono un rider vicino al McDonald’s

Nella serata di martedì i Carabinieri della compagnia Vomero vengono allertati per un giovane ferito presso il McDonald?s di via Giovanni Merliani. Dai primi accertamenti ancora in corso pare che un 19enne rider, verso le 20:30, sia stato accerchiato da un gruppo di...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te