multe ai locali della movida partenopea

Sono state verificate 133 attività tra bar, locali, pizzerie e ad attività imprenditoriali e dai controlli sono scaturiti 2 verbali a locali che svolgevano l’attività oltre il previsto orario di chiusura uno nella zona dei “Baretti” a Chiaia e l’altro al Centro Storico in Largo Banchi Nuovi.

A Posillipo il gestore di un ristorante è stato sanzionato per l’eccessivo assembramento e per il mancato uso delle mascherine da parte dei clienti. Quattro i verbali elevati in un ristorante al Vomero all’interno del quale i dipendenti non utilizzavano le mascherine. Dicei i verbali per occupazione abusiva di suolo pubblico contestati ai titolari di attività commerciali.

I controlli sono poi continuati in pattugliamento fino all’alba per verificare che nessuna attività riaprisse prima delle ore 05,00, come previsto in Ordinanza.
Numerose anche le verifiche da parte della Polizia Locale per il rispetto delle norme relative alla circolazione stradale. Sul Lungomare, nelle aree di Chiaia, del Vomero e nel centro storico sono stati elevati in totale 158 verbali per l’inosservanza alle norme del Codice della Strada. 5 i veicoli sequestrati per la mancanza della regolare copertura assicurativa, 49 le auto prelevate con carro gru perché lasciate in sosta irregolare, 202 le persone identificate a vario titolo durante le operazioni di controllo.

Tenuto conto delle modifiche apportate alla normativa anti Covid in vigore dal 1 aprile, diversi sono stati anche eseguiti i controlli per il rispetto delle regole tese al contenimento della diffusione del virus. In totale sono stati scansionati 172 green pass.