Carabinieri

Weekend di controlli nei quartieri Vomero, Chiaiano e San Carlo Arena.
I carabinieri della compagnia vomerese hanno identificato 156 persone e ispezionato 50 veicoli.
Il dato interessante emerge dalle sanzioni per uso di droga. Sono tante le persone che durante la movida sono state sorprese con sostanze stupefacenti nelle tasche.

Dai 18 ai 50 anni sono 14 gli assuntori segnalati alla Prefettura: addosso prevalentemente hashish, ma anche cocaina, eroina, kobret e marijuana.
In manette è finito un 40enne. È stato sorpreso in strada nonostante fosse sottoposto alla misura degli arresti domiciliari.
Sono 11 le persone denunciate. 2 di queste sono state fermate durante la nota messinscena della “truffa dello specchietto”. Hanno simulato un sinistro stradale e chiesto denaro in cambio per non coinvolgere le assicurazioni e aumentare il premio annuale.
Si tratta di un 34enne di Pomigliano e un 40enne di Qualiano.
Sei degli 11 sono parcheggiatori abusivi e, dislocati nelle aree più affollate della movida collinare, chiedevano denaro agli automobilisti in cerca di sosta. Non sono mancati i giovani pronti a “difendersi”, trovati con armi da punta agganciate ai jeans: per un 19enne e un 17enne una denuncia per porto abusivo di armi e il sequestro di 2 pugnali a serramanico. Denunciato anche il titolare di una ditta di costruzioni perché ha impiegato 2 lavoratori in nero e omesso l’obbligo di vigilanza sanitaria, di informazione sui rischi, di formazione in materia di salute e sicurezza.