Premio “Nati per leggere”, i bimbi della scuola D’Aosta – Scura da lettori a giurati

da | Feb 17, 2022 | Cultura&Spettacolo

I bambini della scuola d’Infanzia “Paisiello”, che fa parte dell’Istituto Comprensivo “D’Aosta- Scura”, leggeranno una serie di libri con l’aiuto degli insegnanti e dei volontari della Biblioteca Nazionale di Napoli. I piccoli, poi, saranno chiamati a votare il racconto più bello. A livello nazionale, i due libri che avranno ottenuto più voti, saranno premiati al Salone del libro di Torino

Libri, ma soprattutto albi illustrati, per solleticare la fantasia dei bambini e svilupparne le capacità di apprendimento e l’abitudine all’ascolto. Anche l’Istituto Comprensivo “D’Aosta Scura” di Napoli, guidato dal dirigente Eugenio Tipaldi, partecipa al progetto e al Premio Nazionale Nati per leggere promosso sul territorio dalla Biblioteca Nazionale di Napoli Vittorio Emanuele III.

“Il nostro istituto ha aderito con molto interesse al progetto nazionale ‘Nati per leggere’. Nel contesto dei Quartieri Spagnoli dove sono ubicati i tre plessi scolastici dell’Istituto, e in particolare presso la scuola dell’Infanzia “Paisiello” che s’affaccia su Piazza Montecalvario, abituare i bambini ad ascoltare i testi scritti sin da piccoli è fondamentale per la loro crescita intellettiva. Si aprono orizzonti di fantasia e ci si abitua all’attenzione della parola che è magica in quanto dà senso alle cose. Referente del progetto è la docente d’infanzia Maria Ammaturo.”, ha dichiarato il dirigente scolastico della D’Aosta – Scura, Eugenio Tipaldi.

Il plesso dell’infanzia “Paisiello”, nel cuore dei Quartieri Spagnoli, ha acquistato dieci testi indicati da NpL che i bimbi delle 8 sezioni della scuola hanno cominciato a leggere con l’aiuto delle insegnanti coadiuvate da volontarie della Biblioteca Nazionale, come spiega la referente del progetto, la docente Maria Ammaturo: “Credo che la lettura guidata e drammatizzata sia uno strumento fondamentale per noi docenti dell’infanzia, e soprattutto per i nostri alunni che vanno dai 3 ai 5 anni di età. Dall’organizzazione Nazionale sono stati scelti dieci testi da leggere, denominati albi, in quanto hanno caratteristiche particolari per prestarsi a una più ampia utilizzazione, come per esempio il SILENT BOOK, dotato di sole immagini. Quest’anno il tema del Progetto è: Avventura all’aria aperta. Appena la fine dello stato di emergenza lo permetterà, inoltre, stiamo organizzando visite al punto lettura Nati per Leggere presso la Biblioteca Nazionale Vittorio Emanuele III per i bambini ma anche per quei genitori che vorranno unirsi a noi”.

Il Premio Nazionale Nati per leggere, giunto alla 13esima edizione, si svolge tra febbraio e marzo 2022. A fine marzo alunni e docenti voteranno il testo preferito. Anche i bambini della “D’Aosta Scura” voteranno. Le loro preferenze poi confluiranno nell’urna nazionale e si sommeranno ai voti di tutti i bambini delle regioni partecipanti. I 2 libri più votati saranno premiati al Salone del Iibro di Torino 2022”.

Nella nostra città dove i tassi di povertà educativa sono elevatissimi, la lotta alle diseguaglianze e l’affermazione e la tutela dei diritti dei bambini e delle bambine è per noi bibliotecari una priorità assoluta – aggiunge Maria Iannotti, direttrice della Biblioteca Nazionale di Napoli – Ed è questo il motivo per cui la biblioteca contribuisce con i propri fondi all’incremento del già prezioso patrimonio librario N.p.L. ed ha inoltre in programma di ampliare la propria offerta culturale con l’acquisto di  altri libri ad Alta leggibilità per una biblioteca sempre più inclusiva capace di abbattere barriere come quelle della dislessia”.  “La Biblioteca Nazionale, con il suo Punto Lettura, cerca di contribuire in modo concreto e reale alla crescita della comunità. Ci auguriamo inoltre che la partecipazione al premio avvicini di più i bambini e le bambine della scuola d’Aosta-Scura al Punto Lettura Nati per Leggere, dove le attività sono assolutamente libere e gratuite, per ora aperto tutti i mercoledì, solo la mattina ma che speriamo al più presto di riaprire anche nel pomeriggio e dove i bambini e i loro genitori saranno sempre accolti ‘a libro aperto e cuore spalancato”.

Il Punto lettura è ospitato dal 2017 dalla Biblioteca Nazionale di Napoli; Nati per Leggere è un programma nazionale di promozione della lettura rivolto alle famiglie con bambini da zero anni in su, promosso dall’Associazione Culturale Pediatri, dall’Associazione Italiana Biblioteche e dal CSB Centro per la Salute del Bambino Onlus.

Mariani secondo atto. Focus sui clan vesuviani

Mariani secondo atto. Focus sui clan vesuviani

È passato solo un anno dal debutto di Giovanni Taranto, con “La fiamma spezzata”. Ed eccolo ora riproporsi con un nuovo romanzo, sullo stesso tema, intrighi ed affari della criminalità organizzata vesuviana al vaglio di un investigatore serio e determinato. Siamo...

Freud’s Bones, la psicoanalisi in un gioco

Freud’s Bones, la psicoanalisi in un gioco

La geniale intuizione di Fortuna Imperatore, game designer napoletana laureata in Psicologia A chi poteva venire in mente l’idea di creare un videogioco che avesse per protagonisti Freud e la psicoanalisi? O a un matto o ad un genio, ma sicuramente con l’inventiva e...

Applausi per il duo Mosca-Corcione

Applausi per il duo Mosca-Corcione

Grande successo per il concerto di musica classica “Note di pace” a Casavatore Grande successo di partecipazione e di pubblico per il concerto di musica classica per violino e pianoforte tenutosi presso la parrocchia di Gesù Cristo lavoratore a Casavatore, intitolato...

Mercoledì la consegna dei premi “Emily Dickinson”

Mercoledì la consegna dei premi “Emily Dickinson”

Mercoledì 8 Giugno, alle ore 15,30, nellʼincantevole cornice di Castel SantʼElmo, a Napoli,si terrà la manifestazione conclusiva della XXVI edizione del Premio Letterario Internazionale “Emily Dickinson”, fondato e presieduto dalla scrittrice e giornalista Carmela...

“Maradò”, le voci del popolo

“Maradò”, le voci del popolo

Nel libro di Anna Copertino, l’universo napoletano del Dios Che cosa non si è scritto e detto di Maradona che ormai non si sappia? Artisti, grandi firme, uomini di cultura e registi ne hanno la grandezza, miseria e nobiltà ma ognuno con la propria idea e l’immagine ed...

Procida, un’intera giornata dedicata alla cultura

Procida, un’intera giornata dedicata alla cultura

Un evento di un’intera giornata dedicato alla cultura. A Procida” l’isola che non si isola” e che quest’anno sta celebrando il suo essere capitale della cultura l’appuntamento è fissato per domenica 29 maggio. Un evento che si snoderà in tre momenti, tutti idealmente...

Campania, Puglia & Mendoza in tour

Campania, Puglia & Mendoza in tour

Le domeniche dal 1° maggio al 5 giugno si terranno cinque concerti di musica dal vivo nei luoghi incantevoli della Campania Napoli – Ercolano – Vico Equense – Sorrento – Ravello. Il Chitarrista Max Puglia (Hermanos, Ruggiero, Buonocore, Gragnaniello, Fò, Hernadez,...

Arte e solidarietà con Noi per Napoli

Arte e solidarietà con Noi per Napoli

L’associazione culturale organizza e promuove anche iniziative sociali a favore dei bisognosi L’associazione culturale Noi per Napoli, con i suoi artisti e rappresentanti il soprano Olga De Maio ed il tenore Luca Lupoli, ispirata sempre ai principi e finalità...

A tu per tu con Maria Cuono

A tu per tu con Maria Cuono

L’intervista di Noi per Napoli alla scrittrice, giornalista e docente cilentana: una vita per il teatro A tu per tu con Maria Cuono, docente, giornalista e valente scrittrice cilentana. Le abbiamo rivolto qualche domanda per farla parlare di sé, della sua arte e per...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te