Premio Cesare Filangieri, via alla quarta edizione. Poesia, musica e fotografia

da | Feb 12, 2022 | Cultura&Spettacolo, Primo piano

Riflettori  puntati anche sui temi del cambiamento climatico e delle violenze e discriminazioni verso i più deboli (femminicidio, bullismo, cyber bullismo…)  alla quarta edizione del Premio nazionale di poesia musica e fotografia “Cesare Filangieri” col quale si intende promuovere la conoscenza del  territorio (favorendo il senso di appartenenza) e focalizzarne i punti  di forza  – tutela e valorizzazione del patrimonio storico artistico, culturale, religioso – anche in vista della ripresa del turismo, ai fini dello sviluppo economico.

 Il concorso è aperto a due categorie di autori: studenti dell’ultimo anno della scuola primaria e studenti della scuola secondaria di primo grado; autori italiani e stranieri senza limiti di età. Si articola in tre sezioni. Per la sezione A (poesia in lingua italiana o napoletana edita o inedita) si può scegliere tra due temi: “Bastardi senza gloria: storie di violenza”  relativo appunto alle discriminazioni di genere e contro i più fragili; “Tutto ciò che siamo: storie e tradizioni di Italia” sulle tradizioni locali e di ambito familiare (presepi viventi, pranzi in famiglia, parate di Carnevale, eventi religiosi…). Per la sezione B (fotografia) si può scegliere tra “Un amore non corrisposto: la forza della natura” sulla questione dell’ambiente che l’uomo non ha saputo tutelare e della natura che si ribella (cambiamenti climatici, uragani, maremoti, pandemie) oppure il tema delle tradizioni. E poi c’è la sezione C dedicata alla musica, linguaggio universale: “La musica. Il rifugio delle emozioni”. Gli elaborati andranno consegnati entro il 30 giugno.

Il concorso è bandito, come noto, dalla Parrocchia Immacolata e Sant’Antonio  (già cappella dei principi Filangieri di Napoli), guidata da don Biagio Miranda,  con il patrocinio dei Comuni di Cercola e di Pomigliano d’Arco e dell’Ente Parco nazionale del Vesuvio (per consultare il bando online www.premiofilangieri.it).  Premio intitolato a “Cesare Filangieri” nel ricordo della illustre famiglia che a Cercola possedeva vaste proprietà tra le quali il grande palazzo Piscicelli-Filangieri d’Arianiello (palazzo, poi distrutto, al quale era accorpata l’attuale parrocchia) nel quale nacque Gaetano Filangieri il famoso  giurista del Settecento.   Il concorso però è intitolato al padre, Cesare (sposato con  Marianna Montalto dei duchi di Fragnito) che a Cercola specie d’estate amava sostare sub umbra quercus, sotto l’ombra di una quercia (da cui deriverebbe il nome di Cercola, che è divenuto un comune a sé stante un paio di secoli dopo).

Il concorso non prevede quote di partecipazione. La giuria, presieduta da Antonella Ferraro assessore alla cultura del Comune di Cercola, sarà inoltre composta da  Chiara Allocca dell’università “L’Orientale”; Teresa Capasso fotografa e docente; Luigi Romolo Carrino, scrittore; Giovanni Rossi Filangieri, fotografo;   Emilia Bruno, docente; Fabio Germino, avvocato; Francesco Amoruso, scrittore e cantautore; Mario di Giovanni, cantautore; Giovanni Palladino e Rosalba Iervolino dell’associazione “Cieli Aperti”.

Questa quarta edizione del Premio Cesare Filangieri è stata presentata  con una conferenza stampa in diretta facebook dall’organizzatore Giancarlo Piccolo, archeologo e scrittore, con le co-fondatrici del premio Ilaria Guardasole e Anna Falco; Mattia Esposito,  esperto in management del patrimonio culturale, e Rita Cioffi,  esperta in archeologia (public speakers); e Fabio Germino della Allianz assicurazioni .

Procida, un’intera giornata dedicata alla cultura

Procida, un’intera giornata dedicata alla cultura

Un evento di un’intera giornata dedicato alla cultura. A Procida” l’isola che non si isola” e che quest’anno sta celebrando il suo essere capitale della cultura l’appuntamento è fissato per domenica 29 maggio. Un evento che si snoderà in tre momenti, tutti idealmente...

Il cinema napoletano in cattedra ai David di Donatello

Il cinema napoletano in cattedra ai David di Donatello

Da Leonardo Di Costanzo a Nicola Giuliano: ben 12 nomination ai “Grandi Maestri” dell’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli Questa sera (diretta su Rai Uno dalle 21.25) negli studi di Cinecittà per la cerimonia di premiazione della 67esima edizione dei David di...

Campania, Puglia & Mendoza in tour

Campania, Puglia & Mendoza in tour

Le domeniche dal 1° maggio al 5 giugno si terranno cinque concerti di musica dal vivo nei luoghi incantevoli della Campania Napoli – Ercolano – Vico Equense – Sorrento – Ravello. Il Chitarrista Max Puglia (Hermanos, Ruggiero, Buonocore, Gragnaniello, Fò, Hernadez,...

Lavoro, è il boom dell’archeologo tecnologico

Lavoro, è il boom dell’archeologo tecnologico

di Federico Marazzi * In Campania l’eccellenza della formazione è all’Università Suor Orsola Benincasa Immaginate di vedere per la strada un’auto d’epoca, esteticamente affascinante, capace di ottime performances, ma a prezzo di consumi di carburante decisamente...

Come tutelare il nostro “oro blu”

Come tutelare il nostro “oro blu”

Iniziativa per la candidatura Unesco delle acque sorgive del Golfo a “patrimonio dell'Umanità”. I dati, le ipotesi “Facile aprire il rubinetto ed avere a disposizione una delle acque più pregiate, più controllate d’Italia. Ma ciò richiede un grosso sforzo tecnico, una...

Calcio, l’Italia s’è persa

Calcio, l’Italia s’è persa

Come ripartire dopo la delusione della Nazionale Riparte il campionato e sarà volata tutta d’un fiato fino al 22 maggio quando conosceremo l’esito del torneo più incerto ed emozionante da 10 stagioni a questa parte. Si riparte con gare importantissime ai fini della...

Arte e solidarietà con Noi per Napoli

Arte e solidarietà con Noi per Napoli

L’associazione culturale organizza e promuove anche iniziative sociali a favore dei bisognosi L’associazione culturale Noi per Napoli, con i suoi artisti e rappresentanti il soprano Olga De Maio ed il tenore Luca Lupoli, ispirata sempre ai principi e finalità...

La figuraccia di Milano e l’esempio di Napoli

La figuraccia di Milano e l’esempio di Napoli

Il direttore d’orchestra russo Valery Gergiev cacciato dalla Scala di Milano solo perché non ha accettato l’imposizione di dire due parole contro Putin e contro la sua guerra prima di un’esibizione. Un corso sul grande scrittore russo Fedor Dostoevskij annullato alla...

La stazione che fa acqua da tutte le parti

La stazione che fa acqua da tutte le parti

Metropolitana, Salvator Rosa tra secchi di plastica e “portoghesi”. Una vergogna continua Il battagliero consigliere comunale Nino Simeone ne ha fatto, giustamente, un caso. Non si è mai visto, da nessuna parte al mondo, che per collaudare treni nuovi da immettere in...

Napoli, via Domenico Fontana: residenti in pericolo

Napoli, via Domenico Fontana: residenti in pericolo

È da venerdì 18 marzo che in via Domenico Fontana, all’altezza del civico 115, tra l’ingresso pedonale della Parrocchia di Santa Maria Antesaecula e l’accesso alto del Parco Montedonzelli, staziona un “senza fissa dimora”. Per quanto commossi dal senso di Pietas e dal...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te