Anm, più del 25% di autisti assenti per Covid: corse ridotte

da | Dic 31, 2021 | Cronaca

“La situazione emergenziale conseguenza della quarta ondata della pandemia di Covid in atto sta condizionando pesantemente anche il servizio di trasporto di superficie, a causa dell’incremento vertiginoso degli eventi di malattia tra gli autisti in gran parte attribuibili al covid o alla quarantena da covid. Mediamente in questo periodo, infatti, oltre il 25% della forza di autisti di Anm sta risultando assente o comunque indisponibile a causa del Covid. Peraltro, buona parte delle assenze non sono preventivabili in tempo utile per poter rimediare attraverso la rimodulazione dei servizi degli autobus”. A renderlo noto è la stessa Azienda napoletana mobilità attraverso una nota stampa.

“Per far fronte alla situazione – si legge nella nota – l’Azienda si trova costretta a varare a Napoli un programma di esercizio emergenziale, ridotto del 20% rispetto a quello in vigore, finalizzato a salvaguardare per quanto possibile l’offerta sulle linee a maggiore frequentazione, penalizzando linee a minore valenza o surrogabili con altre modalità di trasporto.
Gli interventi di riduzione hanno validità da oggi e fino al 9/1/22, salvo ulteriori necessità di proroga. Alcune linee potrebbero essere soppresse per una giornata e altre potrebbero essere in esercizio, ma con un programma ridotto di corse. Le informazioni giorno per giorno sulle linee oggetto di modifiche alla programmazione saranno fornite dai canali social di Anm o attraverso il numero verde del call center 800 639525”.
L’azienda ricorda infine infine che le linee aggiuntive servite con bus privati, 606, 650, 667, 680, 682, 684, S2, dal 1 gennaio sono sospese a causa della scadenza della legge nazionale che le prevedeva e finanziava.

Fermo amministrativo, come difendersi

Fermo amministrativo, come difendersi

Lo Studio legale Rubinacci-Molaro spiega le modalità di verifica e i casi in cui è possibile fare ricorso Questo mese, lo Studio legale degli avvocati Giovanni Rubinacci ed Andrea Molaro, prende in esame l’annosa questione del fermo amministrativo, “tanto cara” per...

Via al Mam, museo aperto della metro

Via al Mam, museo aperto della metro

Il Comune rilancia il Mam, il Museo Aperto della Metropolitana, un progetto innovativo finalizzato a valorizzare le opere pubbliche che fanno parte del patrimonio artistico della metropolitana cittadina. Otto grandi imprese italiane sono pronte a investire al fine di...

Affido, tema di attualità. Se ne parla a Pompei

Affido, tema di attualità. Se ne parla a Pompei

A Pompei un convegno su un tema di scottante attualità. “L’affido, una scelta d’amore” è il tema di studio nazionale scelto dai Lions e fatto proprio dai Lions Distretto 108 YA  e per esso dal presidente del Comitato Marina Latella e dal componente del Comitato per la...

Campania, obbligo di mascherine sui luoghi di lavoro

Campania, obbligo di mascherine sui luoghi di lavoro

Con provvedimento in corso di pubblicazione, il Presidente della Regione Campania  ha richiamato tutti i datori di lavoro, pubblico e privato, all'osservanza delle norme di prevenzione sanitaria, in particolare riferite all'uso delle mascherine. Sulla base di quanto...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te