Movida Napoli, controlli a locali, bar e pizzerie: sanzioni e denunce

da | Dic 4, 2021 | Cronaca

I controlli sulla “movida”  cittadina, sulle violazioni al Codice della Strada e sul rispetto delle  misure di prevenzione sanitarie hanno prodotto, dal lungomare alle aree di Chiaia,
nel centro storico e al Vomero  45 controlli a  locali e ad attività imprenditoriali come bar, locali, pizzerie con 29 verbali per occupazione abusiva di suolo pubblico, per la
mancata differenziazione dei rifiuti e per la diffusione di musica  senza la necessaria autorizzazione di impatto acustico.

In due  occasioni è stata sequestrata a venditori ambulanti merce alimentare esposta agli agenti atmosferici. Sul fronte delle verifiche al Codice della Strada sono stati effettuati
163 controlli ed elevati 139 verbali oltre alla rimozione  di 50 veicoli con i carri gru.  Gli agenti della Municipale hanno effettuato inoltre 85 controlli per la normativa anti-Covid rivolti ai
titolari e ai clienti delle attività imprenditoriali, elevando 11  verbali per il mancato controllo del green pass e per il mancato uso  della mascherina all’interno dei locali. Infine nelle zone maggiormente frequentate dai giovani sono stati monitorati i locali  pubblici e i distributori automatici per evitare la vendita e l’uso delle bevande alcoliche da parte dei minori e  sono stati  trovati ad esercitare  abusivamente come parcheggiatore 3 soggetti.

Durante la fase dei controlli gli Agenti della Polizia Locale hanno  effettuato anche un intervento insolito negli orari della movida, nello specifico nella zona orientale della città hanno sorpreso un’attività abusiva all’interno di una casa/officina, approfittando  proprio degli orari della movida, il titolare per sottrarsi ai  controlli lavorava nel giardino nel retro dell’’abitazione. Il soggetto è stato denunciato per ricettazione, furto di energia elettrica e gestione illecita dei rifiuti. Sia il proprietario che la persona che
lavorava per lui, sono stati segnalati all’INPS per la verifica sul reddito di cittadinanza.

Il “ballo della rosa”, galà di beneficenza dei Lions

Il “ballo della rosa”, galà di beneficenza dei Lions

Ogni anno prende sempre più corpo e si sta imponendo come uno dei più riusciti eventi napoletani di beneficenza. E’ il “ballo della rosa”, il gran galà di solidarietà organizzato dai Lions Club International e dai Lions Club Capri con la sua presidente Rita Colazza,...

Piazza San Giacomo, denunciato 23enne “curioso”

Piazza San Giacomo, denunciato 23enne “curioso”

Per curiosità. È questo il motivo per il quale un 23enne incensurato di Villaricca ha colpito un Carabiniere. Siamo a Piazza San Giacomo ed è in corso la manifestazione in occasione della “giornata mondiale del rifugiato”. Un migliaio di persone sono partite da piazza...

Dall’Ape sociale alla pensione di vecchiaia

Dall’Ape sociale alla pensione di vecchiaia

Lo Studio Rubinacci-Molaro spiega come avviene la conversione e tempi e modi per presentare la domanda Negli ultimi mesi si sono recati presso il nostro studio diversi pensionati titolari del beneficio dell’Ape sociale, che al momento della maturazione del diritto...

Napoli, capitale della cultura del Mediterraneo

Napoli, capitale della cultura del Mediterraneo

Il Mediterraneo avrà a rotazione una capitale della cultura. Lo annuncia il ministro della cultura Franceschini con la dichiarazione conclusiva della due giorni di summit che ha riunito per la prima volta a Napoli 30 ministri dell’area mediterranea e non solo. La...

Panni stesi nei vicoli, divieto  scongiurato

Panni stesi nei vicoli, divieto scongiurato

Non ci sarà nessuna ordinanza che vieterà i panni stesi. L’annuncio è del sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi in risposta al caso della bozza del regolamento di polizia urbana, nel quale, secondo indiscrezioni di stampa, sarebbe stato inserito il divieto di stendere i...

Il Comune a De Laurentiis: “Dia l’esempio e paghi”

Il Comune a De Laurentiis: “Dia l’esempio e paghi”

Il presidente della commissione Sport, Gennaro Esposito invita il patron azzurro a saldare i debiti per lo stadio Gennaro Esposito, presidente della Commissione Sport del Comune, chiede ad Adl di dare l’esempio ai cittadini. Intervistato da Calcio Napoli 24 Live, il...

I luoghi di interesse e i monumenti più belli di Napoli

I luoghi di interesse e i monumenti più belli di Napoli

Fondata nel VI secolo a.C. Napoli vanta una storia particolarmente antica ed è infatti tra le città più antiche del pianeta. Molti dei suoi monumenti storici sono impressionanti e ben conservati, tra cui la Basilica di San Francesco di Paola, il Palazzo Gravina e il...

Lotta ai due killer: il melanoma e l’inquinamento marino

Lotta ai due killer: il melanoma e l’inquinamento marino

Il progetto sarà presentato domani lunedì 6 giugno, alle 17,30, presso The Spark in piazza Borsa. Si tratta di un'iniziativa che si inserisce nella guerra al melanoma - il tumore killer della pelle - e all'inquinamento del mare. E' stata messa a punto da Marevivo e da...

Al Suor Orsola l’aula Ciriaco De Mita

Al Suor Orsola l’aula Ciriaco De Mita

Il rettore Lucio d’Alessandro ha subito annunciato un tributo concreto all’ex presidente del Consiglio che è stato tra i padri fondatori della Scuola di Alti Studi Politici dell’Ateneo napoletano Dal politico come medico al ragionamento sempre aperto al dubbio ed al...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te