“Ri-nascita”, Capodanno a Napoli: il programma degli eventi

da | Dic 1, 2021 | Primo piano

La Giunta comunale, su proposta dell’assessore al Turismo ed attività produttive Teresa Armato, ha approvato la delibera del progetto esecutivo, per un importo di 400mila euro, denominato “Ri-nascita” da realizzarsi nell’ambito del Poc Campania 2014-2020, Piano strategico regionale per la Cultura ed i Beni Culturali. La location per il Capodanno sarà Piazza Plebiscito o, in caso di nuove restrizioni da contenimento Covid che impedissero le rappresentazioni in piazza con pubblico, altro luogo individuato dall’amministrazione senza accesso per il pubblico ove possano esibirsi gli artisti per essere ripresi e trasmessi.

“Questo pacchetto di iniziative per Natale e Capodanno, che realizziamo grazie a fondi europei attribuiti al Comune dalla Regione Campania, lo abbiamo simbolicamente denominato ‘RI-nascita’ per dare – nel totale rispetto delle norme di sicurezza sanitaria – un segnale di ripresa economica-culturale dopo i mesi più bui dell’emergenza pandemia”. Così l’assessore comunale al Turismo Teresa Armato.

Questo nel dettaglio il programma di “passione live” che animerà il Capodanno napoletano

Lo spettacolo si aprirà con la musica dei due DJ Marco Messina e Irene Ferrara che dalle 21,00 fino alle 22,30 accompagneranno e intratterranno il pubblico durante la fase di ingresso e sistemazione. Alle 22,30 inizierà il concerto vero e proprio che, con una pausa a cavallo della mezzanotte per gli auguri di rito andrà avanti fino alle 1,00 circa del 1 gennaio e vedrà susseguirsi e duettare i vari ospiti. I DJ Marco Messina e Irene Ferrara chiuderanno la serata dopo la fine del concerto.

Per le 10 municipalità, dove si svolgeranno dall’8 dicembre al 24 i vari eventi, questo è il palinsesto, condiviso dall’Assessorato guidato da Teresa Armato con i Presidenti delle Municipalità. Nel territorio delle Municipalità cittadine (I,II,III,IV,V,VI,VII,VIII,IX,X) su due percorsi perciascuna Municipalità, gli artisti si esibiranno in attività di animazione di strada itinerante (per un totale di 14 eventi per municipalità) nei seguenti giorni di dicembre 2021: 8, 11-12, 17-18-19, 24.

I singoli eventi avranno la durata di un’ora e si terranno nelle fasce orarie comprese tra le 12 e le 14 e tra le 18 e le 21.

Questi i titoli dei singoli eventi.

LA DANZA SI FA STRADA

COMPAGNIA DEI BURATTINI FARRAIOLO

CORO GOSPEL

RACCONTIAMO IL NATALE

LINO’S STREET CIRCUS

GRUPPI FOLKLORISTICI

SBANDIERATORI

PULCINELLA VIENE E VA

LA COMPAGNIA DEI SALTIMBANCHI

ORCHESTRA GIOVANILE DI FIATI DEL CONSERVATORIO DI BENEVENTO

ARTISTI DI STRADA

DUE CONCERTI SINFONICI E CORALI SUL TERRITORIO

Suor Orsola parla le “lingue” del lavoro

Suor Orsola parla le “lingue” del lavoro

di Giovanni Basile Innovazione didattica e placement dei laureati: la soddisfazione degli studenti dell’Ateneo napoletano La laurea conseguita all’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli risulta più efficace del 15% rispetto alla media nazionale. È quanto emerge...

E a Salvator Rosa i secchi ormai sono “decori”

E a Salvator Rosa i secchi ormai sono “decori”

Non appena piove a Napoli, nella stazione Salvator Rosa della Linea 1 della metropolitana, spuntano diversi secchi che vengono posizionati dal personale dell’Anm per raccogliere l’acqua piovana che cade dall’alto e arriva fino alla banchina. I secchi ormai sono...

La prima metro al mondo chiusa per umidità

La prima metro al mondo chiusa per umidità

Stop alla stazione Università fino al 15 ottobre. Pavimentazione da sostituire: “materiale non idoneo” A poco più di 11 anni dall’inaugurazione la stazione metropolitana di piazza Bovio necessita di 4 mesi di lavori per sostituire le “pregiate pavimentazioni” con un...

Napoli e la “deriva americana”

Napoli e la “deriva americana”

Finora esente dagli assalti a sfondo razziale che partono dai ghetti (come avvenuto il 2 giugno nel Milanese) L’escalation di risse, pestaggi, accoltellamenti, ragazzini che puntano le pistole contro le forze dell’ordine, ha fatto parlare di “deriva americana” a...

Una Cittadella universitaria da Oscar

Una Cittadella universitaria da Oscar

Da Leonardo Di Costanzo a Nicola Giuliano: straordinario successo ai David di Donatello 2022 per i “Grandi Maestri” del Cinema dell’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli Si può ormai definire una formazione accademica ‘da Oscar’ quella dell’Università Suor Orsola...

E ora il “branco” va in spiaggia…

E ora il “branco” va in spiaggia…

Non bastava la mala-movida. Ancora gravi i due minorenni accoltellati a Marechiaro. Il mare negato Non bastava la mala-movida notturna, adesso con l’arrivo della bella stagione c’è da fronteggiare anche la violenza collegata all’afflusso alle località balneari,...

Napoli, il futuro è da inventare

Napoli, il futuro è da inventare

Il terzo posto non può diventare il punto di arrivo per una società ambiziosa e per tifosi appassionati Sarà il Milan o l’Inter a fregiarsi del triangolino tricolore ai tifosi del Napoli interessa poco. La delusione, nonostante il terzo posto e la qualificazione...

Il cinema napoletano in cattedra ai David di Donatello

Il cinema napoletano in cattedra ai David di Donatello

Da Leonardo Di Costanzo a Nicola Giuliano: ben 12 nomination ai “Grandi Maestri” dell’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli Questa sera (diretta su Rai Uno dalle 21.25) negli studi di Cinecittà per la cerimonia di premiazione della 67esima edizione dei David di...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te