Così parlo Manfredi

da | Nov 20, 2021 | InEvidenza

Debito di 3 miliardi: per il sindaco la salvezza di Napoli passa per “un mix di interventi per la città”

La fiducia nel Governo e la convinzione di riuscire a rilanciare la città con “un pacchetto di norme”. Gaetano Manfredi, neo sindaco di Napoli, sa che per risistemare la città dei miracoli non ci sarà un miracolo ma servirà l’impegno ed il lavoro di squadra e soprattutto più di un intervento a sostegno della città. La legge Salva-Napoli è all’attenzione del Governo e il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese, che ha la competenza anche per la finanza degli enti locali, l’ha ribadito di recente rispondendo ad un’interrogazione parlamentare, e annunciando per la prima volta la possibilità di “iniziative anche normative” per il capoluogo partenopeo.

“Il tema di Napoli è di grande importanza e rilevo a livello nazionale – spiega compiaciuto Manfredi – e stiamo lavorando da settimane con grande intensità proprio perché ragionare sul futuro della città significa costruire un pezzo del futuro dell’Italia, penso che su questo c’è una consapevolezza di tutti. L’assessore al Bilancio Pier Paolo Baretta sta seguendo tecnicamente tutte le ipotesi che stiamo cercando di mettere in campo ed è un lavoro complessivo per fare in modo che ci sia il rilancio della città. Cercheremo di trovare la soluzione migliore. Ci sono tante cose sul tavolo – aggiunge il sindaco partenopeo – e ci sarà un mix di interventi. Il tema fondamentale è l’impatto finale delle norme che ci deve consentire di avere quella agibilità per rilanciare la città”. Il debito finanziario totale del Comune di Napoli, con 750 posizioni aperte, di cui 700 con Cassa Depositi e Prestiti, ammonta a 3 miliardi di euro comprese le anticipazioni di liquidità, e genera annualmente una rata per quote capitali e interessi di 230 milioni di euro. Inoltre il Comune è gravato da altri 175 milioni di euro annui, per un totale di poco più di 400 milioni di euro all’anno.

De Luca trasforma in positivi i primati negativi della regione

De Luca trasforma in positivi i primati negativi della regione

De Luca, dopo un periodo di “appannamento mediatico” sta tornando al proscenio con tutta la sua carica comunicativa. E lo fa, per non smentirsi, nel bene e nel male. Replica, ad esempio, alla stravagante inchiesta della Procura di Napoli sugli appalti durante la prima...

Manfredi hai voluto la bicicletta? Ora pedala

Manfredi hai voluto la bicicletta? Ora pedala

Al sindaco il compito di ben sfruttare i soldi del patto per Napoli. E di darsi una svegliata La pompa è stata davvero magna. Sembrava che il miliardo e duecento milioni di euro consegnati virtualmente da Draghi a Manfredi (nella foto) fossero un grazioso regalo del...

A Napoli l’hub per gli ucraini

A Napoli l’hub per gli ucraini

Città mobilitata per aiutare i profughi. Via alla raccolta di beni per tutto il Sud Italia. Aperto un centro sanitario Decine di scatoloni con medicine, cibo e vestiti per i bambini ucraini. La disponibilità all’accoglienza dei profughi e anche a trovare un lavoro a...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te