Sabato festa a San Martino: anche qui tornano gli alberi (già 100 piantati al Vomero)

da | Nov 18, 2021 | Cronaca

Dopo le iniziative di piazza Fuga e di via Cilea adesso il Progetto “Valore Verde” – varato nel 2020 con le prime piantumazioni sul quartiere collinare – fa tappa in uno dei luoghi più suggestivi della nostra città, il Belvedere di San Martino.

Alla vigilia della Festa nazionale dell’Albero, dopodomani sabato 20 novembre alle ore 11  si procederà infatti alla rigenerazione delle alberature che si affacciano sullo storico piazzale della Certosa di San Martino da dove si ammira appunto il meraviglioso panorama di Napoli.  La cittadinanza è invitata a partecipare. Alla manifestazione saranno presenti tra gli altri il presidente del Consiglio comunale, Enza Amato,  l’assessore al verde Vincenzo Santagada, il presidente della V Municipalità Clementina Cozzolino e altri rappresentanti delle istituzioni cittadine. L’incontro si sarebbe dovuto tenere lunedì prossimo ma, dato l’allerta meteo, è stato precipitosamente anticipato, anche per assicurare la presenza di tutti.

L’iniziativa – promossa dal Comitato Gazebo Verde ( Maria Teresa Ercolanese ) Comitato Civico Vomero (Mario Fontana ) insieme con le associazioni Acmè Napoli (Annapaola Orsini) e Davvero Donne (Cinzia Del Giudice) – segna un importante momento di riscatto per uno dei luoghi più ambiti dai turisti e dai visitatori della città che da molti anni è soggetto ad un pesante degrado ed a un grave abbandono.

Con l’evento di San Martino si raggiunge così il traguardo dei primi 100 alberi piantati, solo al Vomero, grazie all’impegno dei comitati e delle associazioni dei cittadini che, con queste iniziative, continuano a piantare nuove alberature per il riscatto del verde urbano della città.

L’operazione sarà realizzata con gli specialisti della ditta Eurogarden Maisto srl e con il contributo esclusivo della “UnipolSai Assicurazioni” che ha voluto sostenere il progetto con grande entusiasmo e vivo interesse.

“Agropoli più pulita”: le parole di Maria Cuono

“Agropoli più pulita”: le parole di Maria Cuono

La giornalista Maria Cuono direttrice di Newspage Allinfo, scrittrice e docente di materie umanistiche presso l’Istituto Vico De Vivo di Agropoli spinta da rapporti amichevoli ha deciso di scendere in campo a sostegno del candidato a sindaco Elvira Serra nella lista...

Fermo amministrativo, come difendersi

Fermo amministrativo, come difendersi

Lo Studio legale Rubinacci-Molaro spiega le modalità di verifica e i casi in cui è possibile fare ricorso Questo mese, lo Studio legale degli avvocati Giovanni Rubinacci ed Andrea Molaro, prende in esame l’annosa questione del fermo amministrativo, “tanto cara” per...

Via al Mam, museo aperto della metro

Via al Mam, museo aperto della metro

Il Comune rilancia il Mam, il Museo Aperto della Metropolitana, un progetto innovativo finalizzato a valorizzare le opere pubbliche che fanno parte del patrimonio artistico della metropolitana cittadina. Otto grandi imprese italiane sono pronte a investire al fine di...

Affido, tema di attualità. Se ne parla a Pompei

Affido, tema di attualità. Se ne parla a Pompei

A Pompei un convegno su un tema di scottante attualità. “L’affido, una scelta d’amore” è il tema di studio nazionale scelto dai Lions e fatto proprio dai Lions Distretto 108 YA  e per esso dal presidente del Comitato Marina Latella e dal componente del Comitato per la...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te