Napoli, travolta durante uno scippo muore dopo pochi giorni: fermato il presunto responsabile

da | Ott 31, 2021 | Cronaca

Lo scorso 21 ottobre, in via Porta di Posillipo, un uomo a bordo di uno scooter aveva tentato di scippare la borsa ad una donna in compagnia dell’anziana madre che era rovinata al suolo mentre il mezzo si dava alla fuga; la malcapitata era stata trasportata presso l’ospedale Fatebenefratelli dove, poche ore dopo, era stata dimessa.
Nei giorni seguenti la donna si era recata nuovamente presso la struttura ospedaliera e, domenica scorsa, dopo essere stata trasportata presso l’ospedale Vecchio Pellegrini, è deceduta.

Lunedì scorso, in seguito ad un’articolata attività d’indagine, i Falchi della Squadra Mobile e gli agenti del Commissariato Posillipo, grazie alle descrizioni fornite dalla vittima e alle immagini dei sistemi di videosorveglianza di alcuni esercizi commerciali della zona, hanno individuato e rintracciato il presunto scippatore presso la sua abitazione in via Salvator Rosa dove  hanno rinvenuto diversi capi di abbigliamento corrispondenti a quelli utilizzati per commettere lo scippo.
L’uomo, un 45enne napoletano, è stato sottoposto a fermo poiché gravemente indiziato di tentato furto con strappo e di morte come conseguenza di altro delitto che, ieri mattina, è stato convalidato dall’Autorità Giudiziaria che ha disposto per l’indagato la custodia cautelare in carcere.

Campania, obbligo di mascherine sui luoghi di lavoro

Campania, obbligo di mascherine sui luoghi di lavoro

Con provvedimento in corso di pubblicazione, il Presidente della Regione Campania  ha richiamato tutti i datori di lavoro, pubblico e privato, all'osservanza delle norme di prevenzione sanitaria, in particolare riferite all'uso delle mascherine. Sulla base di quanto...

Vomero, aggrediscono un rider vicino al McDonald’s

Vomero, aggrediscono un rider vicino al McDonald’s

Nella serata di martedì i Carabinieri della compagnia Vomero vengono allertati per un giovane ferito presso il McDonald?s di via Giovanni Merliani. Dai primi accertamenti ancora in corso pare che un 19enne rider, verso le 20:30, sia stato accerchiato da un gruppo di...

Torre Annunziata, incendiato il manifesto per Maurizio Cerrato

Torre Annunziata, incendiato il manifesto per Maurizio Cerrato

Nei giorni scorsi una gazzella della sezione  radiomobile della compagnia di Torre Annunziata era impegnata in un servizio alto impatto disposto dalla locale compagnia. La pattuglia mentre stava percorrendo  viale Pastore Raffaele ha notato che ignoti - non si sa...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te