La serata dell’amicizia sulla Terrazza Zungri

da | Set 24, 2021 | Cronaca

Lo scorso 20 settembre si sono incontrate tutte le socie del Club Innerweel Luisa Bruni sulla “Terrazza Zungri”, il più antico club d’Italia, nato dalle mogli dei rotariani alle quali non era permesso l’accesso nel club. La socia Imma Zungri Emilio ha accolto tutte le socie,  la presidente del Club  Giovanna Carrillo, il Consiglio al completo, la governatrice del Distretto 210 (Campania Puglia Basilicata) Liliana Del Grosso Russo, la segretaria distrettuale Vittoria Colucci Giancaspro, la presidente della Sezione Cava dei Tirreni Loreta Ciancone,  nella  bellissima terrazza vista Capri per  la prima serata in presenza dopo l’emergenza sanitaria.  Una serata di beneficenza all’insegna dell’amicizia e della solidarietà per la raccolta fondi per il finanziamento dei service del Club (doposcuola ai bimbi dei quartieri spagnoli, corsi di Primo Soccorso, corsi di legatoria ecc) .
La presidente Giovanna Carrillo ha salutato tutte le socie e ha presentato i progetti fatti, quelli in essere e quelli futuri. La socia Imma Zungri Emilio ha ringraziato per l’affettuosa partecipazione tutti i presenti, con l’augurio che tutte le numerose iniziative del Club continuino in presenza. Erano presenti, accompagnate dai loro mariti le socie: Maria Angeli Pontone,  Giancarla  Cavalli Mangano, Renata  Cortese Gaudino, Elisabetta Di Gianni Caruso, Di Mauro Gentile Annalisa, Giuliana Faccioli Gattoni,  Maria Grazia Guida Gioffré, Paola  La gioia,  Annamaria  Longoni Alongi,  Bianca Magri Capano, Vittoria Mailler Maria, Gabriella  Manieri Giglio
Anna Marasco Cimmino,  Paola Meo Pisano, Patrizia Laudiero, Franca Ruffo Sansovriere, Giuliana Santini De Luca, Barbara Calzolari Lanzillo,
Lilia Iodice, Silvana Scarpati Imparato, Patrizia Fiore.
Miriam Cimmino, Santina Picone Montella
Paola Le Metre Pisano, Marinella  Montella Masselli, Antonietta Wurzburger, Fiorella Vosa,
Giovanna Grilli Bousier, Sandra Scognamiglio Del Balzo,
Mentre le socie hanno aperto le danze con la musica del maestro Francesco Ruoppolo, gli uomini più tifosi hanno assistito alla partita del Napoli, poi tutti assieme hanno gustato le prelibatezze dello chef Terminiello di Tenuta Convivium. La serata è terminata con il taglio della torta del maestro pasticciere Pasquale Aruta e con la promessa di rivedersi presto per tante lodevoli iniziative.

“Agropoli più pulita”: le parole di Maria Cuono

“Agropoli più pulita”: le parole di Maria Cuono

La giornalista Maria Cuono direttrice di Newspage Allinfo, scrittrice e docente di materie umanistiche presso l’Istituto Vico De Vivo di Agropoli spinta da rapporti amichevoli ha deciso di scendere in campo a sostegno del candidato a sindaco Elvira Serra nella lista...

Fermo amministrativo, come difendersi

Fermo amministrativo, come difendersi

Lo Studio legale Rubinacci-Molaro spiega le modalità di verifica e i casi in cui è possibile fare ricorso Questo mese, lo Studio legale degli avvocati Giovanni Rubinacci ed Andrea Molaro, prende in esame l’annosa questione del fermo amministrativo, “tanto cara” per...

Via al Mam, museo aperto della metro

Via al Mam, museo aperto della metro

Il Comune rilancia il Mam, il Museo Aperto della Metropolitana, un progetto innovativo finalizzato a valorizzare le opere pubbliche che fanno parte del patrimonio artistico della metropolitana cittadina. Otto grandi imprese italiane sono pronte a investire al fine di...

Affido, tema di attualità. Se ne parla a Pompei

Affido, tema di attualità. Se ne parla a Pompei

A Pompei un convegno su un tema di scottante attualità. “L’affido, una scelta d’amore” è il tema di studio nazionale scelto dai Lions e fatto proprio dai Lions Distretto 108 YA  e per esso dal presidente del Comitato Marina Latella e dal componente del Comitato per la...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te