Un Napoli spettacolare vola in testa alla classifica

da | Set 20, 2021 | Calcio Napoli

Napoli spettacolare, 4 gol all’Udinese nella Dacia Arena, Osimhen e Rrahmani nel primo tempo, Koulibaly e Lozano per il tris e il poker nella ripresa, unica squadra a punteggio pieno.

Napoli spettacolare – Chiamato all’ennesima vittoria in campionato, per conquistare in solitaria la vetta della classifica, il Napoli di Spalletti sfodera una prestazione super al Dacia Arena, nulla può l’Udinese di Gotti, nonostante una prestazione per nulla insufficiente, contro la corazzata azzurra. La giornata in Europa League di giovedì scorso, poteva essere un serio ostacolo per la tenuta fisica e mentale dei ragazzi di mister Luciano, il Napoli ha sempre mostrato grande difficoltĂ , in passato, quando si presentavano le occasioni di fare il passo decisivo, ovviemente è presto per parlare di occasione decisiva, ma con la vittoria prepotente e spettacolare sui friulani, gli azzurri danno un calcio al passato imponendosi in testa alla classifica a punteggio pieno.

La partita inizia con un ritmo blando degli azzurri, passaggi e controllo del possesso palla permettono di organizzare le folate offensive che, con il passare del tempo, diventano sempre piĂą inistenti con la qualitĂ  e la rapidita del giro palla. Bellissimo il gol che sblocca la partita, lancio di Mario Rui per Insigne che controlla e con unpallonetto scavalca Silvetri, prima di finire in porta la palla viene scaraventata in rete da Osimhen che evita il recupero di Samir. Ancor piĂą bello il raddoppio azzurro, schema da calcio di punizione che non da scampo ai padroni di casa, palla di Insigne verso Ruiz che si stacca dalla difesa e di prima gira la sfera sul secondo palo, Koulibaly appoggia di prima al centro dell’area con una traiettoria che scavalca Silvestri e trova Rrahmani che deve solo spingere in porta per il raddoppio. Nel mezzo dei due gol, da segnalare anche il palo clamoroso colpito da Fabian Ruiz. Nella ripresa i partenopei non abbassano la guardia, anzi continuano a spingere per chiudere il match. Koulibaly la chiude dopo 7 minuti della ripresa, altro schema e gol bellissimo, da calcio d’angolo, Politano scambia con Di Lorenzo e crossa sul secondo palo, Ruiz appoggia di testa a Koulibaly che non ci pensa due volte e da posizione ottimale calcia di destro e trova il sette alla sinistra di Silvestri. Il sigillo sulla partita lo mette Lozano a pochi minuti dal suo ingresso, il messicano scambia con Mario Rui e dall’interno dell’area friulana, di destro trova un tiro sul palo lungo.

Grande prova di forza del Napoli che si impone sull’Udinese con un poker, gol e prestazione di rara bellezza che danno dimostrazione del gran lavoro fatto da mister Spalletti. L’aspetto che fa ben sperare, è l’insistenza e la concentrazione tenuta dagli azzurri anche sul 4 a 0. I cambi hanno fatto rifiatare chi giovedì ha speso tanto in Europa, senza però far spostare gli equilibri della squadra. Ottima prestazione di tutti, ma da sottolineare la grande voglia di Osimhen di andare su tutti i palloni, Insigne sempre delizioso nelle giocate e con grande intelligenza tattica, centrocampo solido con Anguissa a fare da filtro, Ruiz a mettere ordine e con una difesa che sembra un muro di cemento armato. Tutte caratteristiche che possono far ben sperare per il proseguo del campionato, però è solo l’inizio e giovedì si ritorna in campo per difendere il primato, frenare l’entusiasmo e tenere alta la conentrazione.

ten One thing I hate About yourself (1999)

ten One thing I hate About yourself (1999) Senior high school Music try a vintage and you can is really worth a location to your anybody's list of an educated adolescent movies actually. The film, hence generated this new work regarding famous people like Zac Efron...

Register me to pick the hookup tonight

Register me to pick the hookup tonight You will find way too many feamales in your neighborhood who are in need of delivering together with her getting every night more speak online which have local men. Sign up you now. Have you been a female otherwise a man? That...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te