Un vademecum sulla pandemia. Emergenza o convivenza?

da | Set 4, 2021 | Cultura&Spettacolo

“Pandemia e Pandemie da salto di specie, emergenza o convivenza?”: in distribuzione il prezioso e quanto mai attuale e utile volume instant-book di Academ editore, con le risposte alle tante e complesse domande sull’emergenza sanitaria in corso e le gravi implicazioni del coronavirus.
Una sorta di vademecum pubblicato a tempo record, eppure esaustivo per districarsi e orientarsi in mezzo a tanta (pur comprensibile) confusione su virus umani e animali, ambiente ed ecosistemi, con gli studiosi che spiegano quanto potrebbe attenderci.
Un instant-book quanto mai attuale ed utile, in cui trovare le varie risposte alle tante e complesse domande che tutti ci facciamo riguardo l’emergenza sanitaria in corso e le gravi implicazioni del coronavirus. Una sorta di vademecum pubblicato a tempo record, eppure esaustivo per districarsi e orientarsi in mezzo a tanta (pur comprensibile) confusione su come affrontare questo virus e come proteggersi.
A cura di Gaetano Penocchio, medico veterinario presidente di Fnovi-Federazione Nazionale Ordini Veterinari, coadiuvato dai giornalisti Roberto Messina e Carmelo Lentino, per Academ Editore (pp. 120, euro 15) è alle stampe “Pandemia e Pandemie da salto di specie, emergenza o convivenza?” con questo significativo e chiarificatore sottotitolo: “Virus umani e animali, ambiente ed ecosistemi, gli studiosi spiegano quanto potrebbe attenderci…”.
È possibile, come si va evidenziando, che il futuro possa obbligarci ad una sorta di coesistenza, o almeno di coabitazione, con sempre più “ravvicinate” e rinnovate crisi sanitarie pandemiche? Un’ipotesi allarmante e preoccupante, ma fondata da quando è di dominio pubblico il fatto che una volta superata l’emergenza da Covid-19, il domani potrebbe rivelarsi altrettanto complicato, con altri virus pronti a diventare pericolosi, pure se la scienza possiede le armi giuste per prevenire e combattere.
L’uomo ha stravolto l’ambiente, è un fatto, creando terreno fecondo per infezioni zoonotiche emergenti. Ed è chiaro che, intanto, bisogna porre urgente rimedio a questa situazione, a cominciare dal “comunicarla”, dal farne conoscere entità, gravità e urgenza. Davanti ad una situazione  complicata, oltre il compito fondamentale di studio, prevenzione e cura esercitato dai Virologi, si è evidenziato quello altrettanto determinante della Medicina veterinaria, quello della Medicina generale e chirurgica, e poi quello degli scienziati dell’ambiente: tutti uniti, ci si augura di vedere adesso che il pericolo è chiaro, per porre rimedio all’attività distruttiva dell’uomo e cambiare il suo destino impedendo ai virus nuovi salti di specie e relative conseguenze, in un’ottica di salute unica in cui il benessere dell’uomo, degli animali e dell’ambiente, si confondano e completino.
Da ciò, l’idea di questo libro con approfondite interviste ad autorevoli personalità della scienza, della medicina, della ricerca, in un momento in cui la buona informazione è fondamentale per approfondire, spiegare, divulgare e contrastare l’infodemia favorita dalle nuove tecnologie, da internet, dai social network, dalle chat di gruppo a velocità di trasmissione pressoché istantanea.
Di spillover, virus, varianti, mascherine, distanziamenti, inquinanti, vaccini, brevetti e copyright, allevamenti e colture intensive, sanità pubblica, ecosistemi, fake news, e in genere di come affrontare consapevolmente, coscienziosamente e con gli strumenti del sapere, il difficile momento, il libro offre  illuminanti interviste a scienziati, specialisti, studiosi di livello come Arnaldo Caruso (Professore Ordinario di Microbiologia all’Università di Brescia, direttore del laboratorio di Microbiologia e Virologia degli Spedali Civili di Brescia, presidente Società Italiana di Virologia); Filippo Anelli, Presidente della Federazione nazionale degli Ordini dei Medici chirurghi e Odontoiatri italiani; Canio Buonavoglia, Professore di Malattie Infettive degli animali al Dipartimento di Medicina Veterinaria dell’Università di Bari, vicepresidente della Società Italiana Virologia; Massimo Clementi, Professore Ordinario di Microbiologia e Virologia all’Università Vita-Salute del San Raffaele Milano, Direttore Laboratorio di Microbiologia e Virologia Ospedale San Raffaele, Milano; Massimo Ciccozzi, Professore Ordinario di Epidemiologia, Campus Bio-Medico Roma; Daniela Corda, Direttore del Dipartimento Scienze Biomediche del Consiglio Nazionale delle Ricerche; Marco Ferrazzoli, Capo Ufficio Stampa del Consiglio Nazionale delle Ricerche, docente di Teoria e tecnica della conoscenza all’Università “Tor Vergata” di Roma; Antonio Limone, Medico Veterinario, Direttore dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno, Coordinatore degli Istituti Zooprofilattici Sperimentali di Italia, Consigliere Fnovi; Stefano Marroni, Responsabile della rubrica “Medicina 33”, Tg2 Rai; Mario Tozzi, Primo ricercatore presso l’Istituto di Geologia Ambientale e Geoingegneria del CNR, autore, conduttore e divulgatore televisivo.

Nuova indagine per il Capitano Giulio Mariani

Nuova indagine per il Capitano Giulio Mariani

In libreria entro fine primavera il secondo giallo del giornalista Giovanni Taranto Torna il Capitano Giulio Mariani: entro fine primavera la seconda inchiesta del detective dell’Arma protagonista ci dei gialli del giornalista Giovanni Taranto sarà sugli scaffali di...

Carnevale, ballo a corte dentro al Palazzo Reale

Carnevale, ballo a corte dentro al Palazzo Reale

Oggi, lunedì 28 febbraio e martedì 1 marzo alle ore 15 e 17 e domani, domenica 27 febbraio, alle ore 10, 12, 15, 17 va in scena l’insolita esperienza di fruizione museale, ideata e realizzata da Le Nuvole con Casa del Contemporaneo e la collaborazione della direzione...

Musica, ecco “Niente è niente”

Musica, ecco “Niente è niente”

Il nuovo progetto musicale degli artisti partenopei Olga De Maio e Luca Lupoli che unisce pop e lirica Si chiama “Niente è niente” il nuovo progetto discografico del soprano Olga De Maio e del tenore Luca Lupoli, noti artisti lirici partenopei ed internazionali,...

San Ciro e l’«ex voto» di Pietro Gargano

San Ciro e l’«ex voto» di Pietro Gargano

Il retroscena del libro del noto giornalista-scrittore sul santo protettore degli ammalati “Ho avuto due infarti nel giro di nove mesi, e ogni volta dicevo ‘San Ciro, pensaci tu, patrono del paese’. Sto ancora qui, e allora ho scritto un libro sul millenario culto del...

Il Gran Concerto di Capodanno

Il Gran Concerto di Capodanno

Musica, canto, danza e spettacolari acrobazie circensi al Teatro delle Palme Il Gran Concerto di Capodanno: tra musica, canto, danza e spettacolari acrobazie circensi per festeggiare l’arrivo del nuovo anno in allegria e spensieratezza. Il primo gennaio 2022, alle ore...

L’album omaggio a Pino Daniele

L’album omaggio a Pino Daniele

Il nuovo disco strumentale del musicista napoletano Sergio Esposito dedicato al grande artista “In questo viaggio appassionato non è stato semplice individuare, tra le tante e diverse ‘perle’ del suo repertorio, quelle che meglio potessero adattarsi al nostro organico...

I grandi concerti delle festività

I grandi concerti delle festività

Due incredibili appuntamenti con la musica e il belcanto con gli artisti dell’associazione Noi per Napoli L’8 dicembre con la Festa dell’Immacolata si entra e si inizia a vivere, respirare l’atmosfera vera e propria del Natale e l’associazione culturale Noi per Napoli...

Alma Partenopea, sold out il concerto a Capo Posillipo

Alma Partenopea, sold out il concerto a Capo Posillipo

Grande successo ieri sera al ristorante Le Stanze a Capo Posillipo degli Alma Partenopea per un concerto sold out davanti a un pubblico entusiasta per la loro musica. La band composta da Gianni Guarracino alla chitarra, Andrea Carboni alle percussioni e Leo D’Angelo...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te