Da Las Vegas a Monte Carlo: le città celebri per i loro casinò

da | Lug 22, 2021 | Cronaca

Oggi sentiamo spesso parlare di casinò e di gioco d’azzardo, soprattutto per via del boom della loro controparte digitale registrato negli ultimi anni. Se è vero che il gambling si sta trasferendo in maniera sempre più consistente sul web, il fascino di alcune città storicamente considerate come le capitali del gioco d’azzardo resta comunque intramontabile. In questo articolo andremo quindi alla scoperta delle città rese celebri dal gioco e dai casinò, da Las Vegas fino ad arrivare a Monte Carlo.

Le città più famose per i loro casinò

Las Vegas: quando si parla di casinò, si deve obbligatoriamente citare Las Vegas. Pur non essendo stata la prima città a ospitare le sale da gioco, di sicuro è quella che è riuscita ad accumulare il fascino e la fama maggiori. Las Vegas oggi è molto diversa dal passato, considerando che attualmente tutti i casinò sono stati costretti a ridimensionarsi un po’ e che alcune sale storiche hanno chiuso i battenti, anche se attualmente moltissime attività che avevano subito uno stop forzato durante la fase più acuta della pandemia sono state ripristinate quasi totalmente.

Atlantic City: si cambia città, ma si resta negli Stati Uniti d’America, ancora oggi considerati come la Mecca del gioco d’azzardo a livello mondiale. Attualmente Atlantic City ha riconquistato la fama che le era stata sottratta proprio da Las Vegas, ritornando a essere la città del gioco d’azzardo a stelle e strisce più famosa. Dalla sua parte ha un passato più importante rispetto a Las Vegas, e per certi versi si tratta di un centro più elegante, con un divertimento più sobrio e lontano dagli sfarzi da Una notte da leoni; anche Atlantic City, comunque, ha dovuto subire i colpi della recessione, con alcune ripercussioni sull’economia locale.

Monte Carlo: per blasone e storia nessuna città può competere con Monte Carlo, il cui sviluppo sarebbe stato molto meno marcato senza i casinò. Prima del loro avvento, infatti, nel XIX secolo la città di Monte Carlo era particolarmente povera. Oggi si presenta invece come una città magnifica: una meta irrinunciabile per tutti i giocatori con disponibilità economiche non comuni, ma anche una spettacolare attrazione per molti turisti che si accontentano di guardar giocare gli altri ed entrare nell’atmosfera adrenalinica dei casinò.

Sebbene queste città siano state e siano ancora particolarmente iconiche per quanto riguarda il gioco d’azzardo, offrendo divertimenti e atmosfere assolutamente uniche, non tutti hanno la possibilità di raggiungerle e viverle in prima persona, soprattutto in un periodo particolare come quello attuale. Come anticipato in precedenza, la rivoluzione digitale ha portato moltissime persone a prediligere le modalità di gioco su internet anche per questi motivi, ma soprattutto perché i portali dedicati al gambling sono spesso preferibili per la varietà di scelta dei giochi e per la loro semplicità d’uso. Si fa ad esempio riferimento al casino Snai, che presenta le stesse caratteristiche proprie di una sala da gioco in presenza ed è accessibile da sistemi Android e iOS. Bisogna però prestare attenzione alla sicurezza, scegliendo sempre delle piattaforme certificate e legali – come quella appena nominata – che devono essere dotate dunque di regolare licenza ADM (Agenzia delle Dogane e dei Monopoli). Solo in questo modo ci si potrà assicurare il massimo del divertimento senza correre rischi di alcun tipo, per tentare la fortuna ed essere tutelati dalla legge.

Casa Fiorinda, la visita a sorpresa di Federica Pellegrini

Casa Fiorinda, la visita a sorpresa di Federica Pellegrini

“Grazie alle operatrici che danno pieno sostegno a Donne coraggiose” Visita a sorpresa di Federica Pellegrini a Casa Fiorinda a Napoli. L'atleta azzurra ha trascorso una serata in compagnia con le ospiti della casa per donne maltrattate Fiorinda. Un luogo fisico di...

I bambini e la moda gender fluid

I bambini e la moda gender fluid

L’allarme di una psichiatra: “I piccoli disorientati dalle lezioni di sesso di insegnanti spesso impreparati” Il piccolo Salvatore, otto anni, si osserva compiaciuto davanti allo specchio mentre prova e riprova le scarpe con i tacchi a spillo della madre: “Dice che...

Vomero, per il parco fantasma arrivano i soldi della Regione

Vomero, per il parco fantasma arrivano i soldi della Regione

La Regione Campania investirà 15 milioni di euro (a valere sui fondi POC 2014-2020) per la riqualificazione di 24 parchi cittadini dislocati nelle varie Municipalità, così com’era stato annunciato nel marzo 2020 (visto che il Comune non ha fondi) dall’agronomo...

La serata dell’amicizia sulla Terrazza Zungri

La serata dell’amicizia sulla Terrazza Zungri

Lo scorso 20 settembre si sono incontrate tutte le socie del Club Innerweel Luisa Bruni sulla “Terrazza Zungri”, il più antico club d’Italia, nato dalle mogli dei rotariani alle quali non era permesso l’accesso nel club. La socia Imma Zungri Emilio ha accolto tutte le...

Campania, da mezzanotte scatta l’allerta meteo gialla

Campania, da mezzanotte scatta l’allerta meteo gialla

La Protezione Civile della Regione Campania ha emanato un avviso di allerta meteo con livello di criticità idrogeologica per temporali di colore Giallo valevole a partire dalla mezzanotte e fino alle 23.59 di domani sulle seguenti zone: 1 (Piana Campana, Napoli,...

Ascensore del Monte Echia, è battaglia

Ascensore del Monte Echia, è battaglia

Dopo il vano Sos a Franceschini, i comitati: “La legge è con noi, ricorreremo alla magistratura” Per il ministro Franceschini non ci sono le condizioni per “revocare” l’approvazione della Sovrintendenza territoriale alla realizzazione dell’ascensore (di collegamento...

Linea 1, corto circuito durante il test del nuovo treno

Linea 1, corto circuito durante il test del nuovo treno

Ieri sera intorno alle 23 si è verificato un problema tecnico durante i test per la messa in esercizio del primo treno di fornitura Caf per la Linea 1 di Anm. Un sovraccarico correlato a un corto circuito sul treno ha creato dei forti surriscaldamenti e fumi tra il...

Vomero, eseguita ordinanza per uno scippo

Vomero, eseguita ordinanza per uno scippo

Nei giorni scorsi gli agenti del Commissariato Vomero hanno eseguito un’ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari emessa lo scorso 25 giugno dal G.I.P. del Tribunale di Napoli su richiesta della locale Procura della Repubblica nei...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te