“Presidente Gentiluomo, Amedeo Salerno, una vita per lo sport”, oggi la presentazione al Circolo Nautico Posillipo

da | Giu 24, 2021 | Cultura&Spettacolo, Sport

Curato dai giornalisti Carlo Zazzera e Marco Lobasso ed edito da LeVarie.
Appuntamento alle ore 18 al Circolo Nautico Posillipo

 

Una vita per lo sport, vissuta con passione infinita, costruita attraverso sacrifici, idee, intuizioni. Arricchita da successi personali e da qualche sconfitta. È la vita di Amedeo Salerno, raccontata in una biografia a cavallo di due secoli che permette di scoprire, anche a chi non lo ha mai conosciuto, uno dei personaggi che ha fatto la storia dello sport e i valori che lo hanno ispirato.

Essere Amedeo Salerno rappresenta uno degli esempi più cristallini del ruolo di dirigente, legato indissolubilmente allo sport e alla sua Napoli. La biografia, curata dai giornalisti Carlo Zazzera e Marco Lobasso, indica una strada da seguire, sia per le generazioni di dirigenti che lo hanno incrociato nel corso delle proprie esperienze formative, sia per gli uomini di sport ancora in prima linea. Appassionano gli anni alla guida della Polisportiva Partenope, con la vittoria della Coppa delle Coppe nel 1970 della mitica Fides, e quelli da vicepresidente della Federazione Italiana Pallacanestro, con l’organizzazione degli Europei assoluti nel 1969, il più grande evento sportivo a Napoli prima dell’Universiade del 2019.

L’impronta della narrazione è giornalistica, ma non mancano squarci di vissuto interiore di Amedeo Salerno, che, attraverso la penna degli autori, racconta inedite e significative esperienze. Trovano spazio storie ed emozioni della sua vita, un ritorno al passato attraverso i ricordi dei primi passi da ragazzino: dalla prima società sportiva, fondata tra le macerie della chiesa di Santa Chiara, dopo i bombardamenti della seconda guerra mondiale, alla fondazione del Centro Sportivo Italiano a Napoli, fino alla presidenza del CONI di Napoli nel 1993. Sono stati questi gli anni più intensi, per lo sviluppo dello sport tra i giovani e nelle fasce più disagiate, di sfide per migliorare l’impiantistica sportiva della città, di progetti ed eventi che hanno caratterizzato un periodo d’oro dello sport a Napoli, di emozioni indimenticabili per i trionfi olimpici degli atleti partenopei. Gli anni di Amedeo Salerno, il Presidente gentiluomo.

Il volume sarà presentato oggi, giovedì 24 giugno, alle ore 18 nei saloni del Circolo Nautico Posillipo. Con gli autori, ne discuteranno il presidente nazionale dell’USSI, Gianfranco Coppola, e alcune tra le indimenticate medaglie d’oro olimpiche napoletane, tra cui Sandro Cuomo, Pino Maddaloni, Franco Porzio.

Serie B, quali sono stati i bomber più prolifici

Serie B, quali sono stati i bomber più prolifici

Tutti coloro che hanno la passione per la comparazione quote e pronostici, sanno perfettamente come le statistiche siano particolarmente importanti. Nel caso di un attaccante, è chiaro che fanno la differenza, dal momento che la voce relativa casella “gol segnati” è...

Mariani secondo atto. Focus sui clan vesuviani

Mariani secondo atto. Focus sui clan vesuviani

È passato solo un anno dal debutto di Giovanni Taranto, con “La fiamma spezzata”. Ed eccolo ora riproporsi con un nuovo romanzo, sullo stesso tema, intrighi ed affari della criminalità organizzata vesuviana al vaglio di un investigatore serio e determinato. Siamo...

Freud’s Bones, la psicoanalisi in un gioco

Freud’s Bones, la psicoanalisi in un gioco

La geniale intuizione di Fortuna Imperatore, game designer napoletana laureata in Psicologia A chi poteva venire in mente l’idea di creare un videogioco che avesse per protagonisti Freud e la psicoanalisi? O a un matto o ad un genio, ma sicuramente con l’inventiva e...

Applausi per il duo Mosca-Corcione

Applausi per il duo Mosca-Corcione

Grande successo per il concerto di musica classica “Note di pace” a Casavatore Grande successo di partecipazione e di pubblico per il concerto di musica classica per violino e pianoforte tenutosi presso la parrocchia di Gesù Cristo lavoratore a Casavatore, intitolato...

Mercoledì la consegna dei premi “Emily Dickinson”

Mercoledì la consegna dei premi “Emily Dickinson”

Mercoledì 8 Giugno, alle ore 15,30, nellʼincantevole cornice di Castel SantʼElmo, a Napoli,si terrà la manifestazione conclusiva della XXVI edizione del Premio Letterario Internazionale “Emily Dickinson”, fondato e presieduto dalla scrittrice e giornalista Carmela...

“Maradò”, le voci del popolo

“Maradò”, le voci del popolo

Nel libro di Anna Copertino, l’universo napoletano del Dios Che cosa non si è scritto e detto di Maradona che ormai non si sappia? Artisti, grandi firme, uomini di cultura e registi ne hanno la grandezza, miseria e nobiltà ma ognuno con la propria idea e l’immagine ed...

Procida, un’intera giornata dedicata alla cultura

Procida, un’intera giornata dedicata alla cultura

Un evento di un’intera giornata dedicato alla cultura. A Procida” l’isola che non si isola” e che quest’anno sta celebrando il suo essere capitale della cultura l’appuntamento è fissato per domenica 29 maggio. Un evento che si snoderà in tre momenti, tutti idealmente...

Campania, Puglia & Mendoza in tour

Campania, Puglia & Mendoza in tour

Le domeniche dal 1° maggio al 5 giugno si terranno cinque concerti di musica dal vivo nei luoghi incantevoli della Campania Napoli – Ercolano – Vico Equense – Sorrento – Ravello. Il Chitarrista Max Puglia (Hermanos, Ruggiero, Buonocore, Gragnaniello, Fò, Hernadez,...

Arte e solidarietà con Noi per Napoli

Arte e solidarietà con Noi per Napoli

L’associazione culturale organizza e promuove anche iniziative sociali a favore dei bisognosi L’associazione culturale Noi per Napoli, con i suoi artisti e rappresentanti il soprano Olga De Maio ed il tenore Luca Lupoli, ispirata sempre ai principi e finalità...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te