Gli architetti si confrontano: quando conservare e quando restaurare

da | Giu 18, 2021 | Cronaca

di Loris Buffardi

“Opere di architettura moderna: quando conservare, quando restaurare”: questo il titolo del webinar promosso dall’Ordine degli Architetti di Napoli e Provincia (oggi, 18 giugno dalle 15 alle 19) col fine di contribuire al confronto sulle opere di architettura moderna presenti nella città e nell’area metropolitana.
Il tema della rigenerazione urbana oramai prioritario in tutte gli indirizzi politici, amministrativi e culturali, assieme alla necessità di coniugare la conservazione e valorizzazione delle testimonianze architettoniche di riconosciuto interesse rappresentano una sfida ardua a cui i professionisti dell’architettura assieme alle amministrazioni non possono sottrarsi.
Conciliare la storia urbana della città e la memoria collettiva della stessa con la necessità inevitabile di implementare un percorso di valorizzazione e trasformazione delle città, nel rispetto di vincoli e norme, è una condizione necessaria per garantire un futuro alla stessa e ai suoi abitanti.
Focus del dibattito e del confronto promosso dall’Ordine degli Architetti con i rappresentanti di vari enti ed amministrazione è alimentare una discussione che guardi al futuro, nell’intento di garantire una sana stratificazione urbana, che non  precluda la possibilità di progettare, recuperare e valorizzare anche attraverso la sostituzione di parti del tessuti edilizio consolidato di discutibile pregio ed intervenire in tal modo in specifici contesti preservando il valore paesaggistico ed ambientale: la trasformazione della città come opportunità.
Gli incontri tra istituzioni, enti e addetti ai lavori, promossi dall’Ordine degli Architetti di Napoli e Provincia si prefiggono di diventare l’occasione per incentivare il confronto provando a alimentare un dialogo e a risolvere problematiche ataviche al fine di attivare un’adeguata riqualificazione del territorio di Napoli e dell’area metropolitana.
Dopo i saluti e l’introduzione di Leonardo Di Mauro, Presidente dell’Ordine degli architetti di Napoli e provincia, sono previsti gli interventi di: Silvano Arcamone, Agenzia  del Demanio, Ugo Carughi, Presidente DO.CO.MO.MO. Italia APS, Alessandro Castagnaro, presidente ANIAI, Christian De Iuliis, Architetto e Scrittore, Claudio Grimellini, dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, Andrea Pane dell’Università degli Studi di Napoli Federico II e di Davide Vargas, Architetto e Scrittore. I lavori saranno moderati dal giornalista Franco Buononato
Ascensore del Monte Echia, è battaglia

Ascensore del Monte Echia, è battaglia

Dopo il vano Sos a Franceschini, i comitati: “La legge è con noi, ricorreremo alla magistratura” Per il ministro Franceschini non ci sono le condizioni per “revocare” l’approvazione della Sovrintendenza territoriale alla realizzazione dell’ascensore (di collegamento...

Linea 1, corto circuito durante il test del nuovo treno

Linea 1, corto circuito durante il test del nuovo treno

Ieri sera intorno alle 23 si è verificato un problema tecnico durante i test per la messa in esercizio del primo treno di fornitura Caf per la Linea 1 di Anm. Un sovraccarico correlato a un corto circuito sul treno ha creato dei forti surriscaldamenti e fumi tra il...

Vomero, eseguita ordinanza per uno scippo

Vomero, eseguita ordinanza per uno scippo

Nei giorni scorsi gli agenti del Commissariato Vomero hanno eseguito un’ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari emessa lo scorso 25 giugno dal G.I.P. del Tribunale di Napoli su richiesta della locale Procura della Repubblica nei...

Ischia, si gode beatamente una serie tv mentre guida: multato

Ischia, si gode beatamente una serie tv mentre guida: multato

Controlli a tappeto anche sull’isola di Ischia, nell’ambito di un servizio disposto dal Comando Provinciale Carabinieri di Napoli. I militari della Compagnia locale hanno identificato 147 persone e controllato 61 veicoli. Quindici le contravvenzioni notificate: gran...

Villa Domi, piantato l’ulivo per il “Giardino della Memoria”

Villa Domi, piantato l’ulivo per il “Giardino della Memoria”

Il progetto internazionale "Il Giardino della Memoria" si è svolto il  22 giugno nella città di Napoli (Italia), nel giorno del "Ricordo e dolore", in occasione dell'80° anniversario dell'inizio della Grande Guerra Patriottica.  Il Consolato Onorario della Federazione...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
Ricerca Anima Gemella

Ricerca Anima Gemella

badando a te