Campania, al via Argo Digital Care: teleassistenza medica per i pazienti affetti da Covid-19

da | Giu 9, 2021 | Cronaca

Un progetto innovativo ideato per fronteggiare numerose difficoltà a cui i pazienti affetti da Covid-19 in osservazione domiciliare sono costretti a rapportarsi.

Ideato da Improve Communications e realizzato con il contributo non condizionante di Gilead Sciences e la direzione scientifica dei prof. Ivan Gentile e Nicola Coppola: Argo Digital Care è uno strumento di teleassistenza medica che consente di monitorare una serie di parametri biomedici del paziente (SpO2 e Frequenza cardiaca) e di avere accesso in tempo reale alle informazioni raccolte – sia tramite un portale web navigabile sia attraverso 2 app mobile dedicate (iOS e Android) – con possibilità di creare uno storico di tutte le informazioni con grafici e/o tabelle di riferimento.

Uno strumento importante per il territorio campano in cui, dall’inizio della pandemia, si sono registrati oltre quattrocentomila contagi e, bollettino del 17 maggio 2021, la morte di 6844 persone.

Un progetto innovativo che si avvale dell’ausilio di un software per applicazioni di telemedicina e telemonitoraggio, coadiuvato da uno specifico device con certificazione CE.

L’iniziativa risponde ad una grave conseguenza strutturale determinata dalla pandemia da Covid-19: gli ospedali e le loro strutture di medicina di emergenza hanno di fatto sostituito la figura e il ruolo del medico di base. Tale dinamica- soprattutto nelle fasi in cui si sono registrati i più alti picchi di contagio – ha determinato profonde criticità di natura non soltanto organizzativa ma anche, appunto, di natura igienica e sanitaria.

In tale contesto, Argo Digital Care intercetta l’importanza strategica della riorganizzazione della medicina del territorio senza più prescindere dall’utilizzo delle nuove tecnologie ed in particolar modo delle potenzialità della telemedicina.

Il monitoraggio dei pazienti attraverso l’ausilio di specifici device, i cui valori rilevati vengono inviati al medico di base, può rendere più efficace la gestione del paziente stesso e anche migliorare la prognosi della malattia, riducendo il tasso di ospedalizzazioni e di utilizzo della terapia intensiva.

Di pari importanza, il positivo impatto psicologico ed emotivo di tale strumento sui pazienti che, nel periodo dell’osservazione domiciliare, avranno una percezione reale di vicinanza emotiva e costante monitoraggio dei propri parametri biomedici.

Argo_Digital_Care è stato concepito in collaborazione con alcuni tra i più importanti specialisti infettivologi e con un cluster di MMG, immaginando tale sistema come un utile ausilio agli strumenti per il trattamento del Covid-19 già attivi sul territorio.

Il fine ultimo della progettualità resta quello di migliorare il management della malattia nel paziente in domiciliare, aumentando la tempestività degli interventi, qualora i criteri specificati dalle linee guida e individuati tramite il sistema Argo Digital_Care suggerissero al medico che ha in carico il paziente stesso determinate scelte terapeutiche.

Nel progetto pilota è previsto il coinvolgimento, nell’arco temporale di quattro mesi, di un cluster di N. 11 MMG afferenti alla FIMMG (patrocinante gratuito dell’iniziativa): i medici sono stati individuati con lo scopo di monitorare un gruppo totale di massimo N.1000 propri assistiti, affetti da Covid-19.

Tutte le trasmissioni dei dati avverranno tramite protocollo sicuro SSL, che prevede la negoziazione tra il mittente e il destinatario di una chiave di crittografia con cui vengono criptati i dati trasmessi affinché non possano essere intercettati da estranei e letti in chiaro.

 

QUOTE

Vomero, ruba uno scooter in un garage: arrestato

Vomero, ruba uno scooter in un garage: arrestato

La notte scorsa gli agenti del Commissariati Vomero, su segnalazione della Centrale Operativa, sono intervenuti in via Adolfo Omodeo per la segnalazione di furto in un garage di un parco condominiale. I poliziotti hanno bloccato, mentre tentava di uscire dal cortile,...

Arenella, perquisizioni dei Carabinieri: arrestato 34enne

Arenella, perquisizioni dei Carabinieri: arrestato 34enne

A Napoli, nel quartiere Arenella, i carabinieri del nucleo operativo della compagnia del Vomero hanno arrestato per detenzione di droga a fini di spaccio un 34enne del posto già noto alle forze dell'ordine. I militari – nell’ambito dei servizi disposti dal comando...

“Un contratto autonomo per gli infermieri”

“Un contratto autonomo per gli infermieri”

Il presidente del sindacato Nursing up, Antonio De Palma: “Alveo autonomo di contrattazione e vera libera professione: il nostro futuro passa da qui. E vanno garantiti subito uno stipendio degno e l’indennità di specificità infermieristica” “Perché la nostra...

Finanza sostenibile, la sfida di Trieste

Finanza sostenibile, la sfida di Trieste

Trieste, attraverso un'Associazione che raggruppa alcuni fra i più importanti gruppi imprenditoriali cittadini e del Nord-Est si prepara a lanciare una sfida europea sul tema della finanza sostenibile. I contenuti del progetto, che ha il sostegno di aziende ma anche...

Vomero, ruba in un negozio di abbigliamento: arrestata

Vomero, ruba in un negozio di abbigliamento: arrestata

Ieri pomeriggio gli agenti del Commissariato Vomero, durante il servizio di controllo del territorio, nel transitare in via Alessandro Scarlatti, sono stati avvicinati da un addetto alla vigilanza di un negozio di abbigliamento il quale ha raccontato che, poco prima,...

Disabilità, la sala blu di Napoli Centrale compie dieci anni

Disabilità, la sala blu di Napoli Centrale compie dieci anni

Dieci anni trascorsi mettendo al centro le storie, i volti, le esperienze e i bisogni delle persone a ridotta mobilità e con disabilità. L'impegno del Gruppo FS su questo fronte si è concretizzato anche grazie alle Sale Blu di Rete Ferroviaria Italiana, un servizio di...

Napoli, rimossi 65 paletti abusivi

Napoli, rimossi 65 paletti abusivi

Agenti della polizia locale dell’unità di San Lorenzo, coadiuvati dagli operai della Napoli Servizi, sono intervenuti in vico grotta della Marra, a due passi dalla Curia di Napoli, rimuovendo 65 paletti installati abusivamente da ignoti sul suolo pubblico. “Il nostro...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
Ricerca Anima Gemella

Ricerca Anima Gemella

badando a te