Studio e impresa, opportunità Deloitte per dieci giovani della Federico II

da | Giu 8, 2021 | Primo piano

Nasce “Operazione Talenti”, il programma con cui Deloitte offre a 10 diplomati l’opportunità di proseguire gli studi affacciandosi al mondo del lavoro. Il progetto permetterà fin dal primo giorno il contatto diretto con la realtà di Deloitte e la possibilità, al conseguimento della laurea, di avviare un rapporto di lavoro. Un finanziamento per uno dei corsi di laurea triennale tra Ingegneria Informatica, Ingegneria Gestionale, Informatica, Economia e Commercio, Culture digitali e della comunicazione presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II: ecco cosa offrirà il progetto “Operazione Talenti” di Deloitte e Federico II a 10 giovani brillanti in uscita dalle scuole superiori nell’anno scolastico 2020/2021.

«Grazie al progetto Operazione Talenti, 10 ragazzi talentuosi, ma che forse non avrebbero modo di proseguire il percorso scolastico, avranno la possibilità di frequentare l’università e di costruirsi un futuro: un progetto di grande valore sociale che si inserisce nel solco della nostra iniziativa Impact for Italy», spiega Fabio Pompei, CEO di Deloitte Italia. «Un’iniziativa di cui andiamo particolarmente fieri, perché per fare ripartire il Paese non esiste modo migliore che investire nella formazione dei nostri giovani. E questo è esattamente ciò che facciamo con il progetto: investiamo nei nostri ragazzi per creare competenze e valore nel lungo periodo».
Gli studenti selezionati inizieranno un percorso durante il quale saranno già inseriti all’interno di Deloitte. Oltre all’impegno per conseguire la laurea triennale, infatti, sono previste due giornate di coinvolgimento a settimana su progetti Deloitte. Al finanziamento per conseguire la laurea triennale si aggiungerà anche quello per l’acquisto dei materiali didattici e la dotazione di un computer aziendale. «I diplomati che verranno scelti saranno completamente sovvenzionati da Deloitte nel loro percorso di studi: una scelta che premia il talento e le capacità dei ragazzi, a prescindere dalle condizioni sociali di provenienza. Così ci assicuriamo di premiare il merito e di coltivare giovani destinati a diventare brillanti professionisti. Inoltre, le competenze che acquisiranno i ragazzi con il progetto “Operazione Talenti” sono quelle più strategiche per il futuro e sono anche quelle che oggi in Italia è più raro trovare», afferma Alessandro Mercuri, Amministratore Delegato di Deloitte Consulting.

“Un progetto importante che speriamo si possa estendere anche a un numero superiore di beneficiari, che ha il pregio di unire placement e formazione professionalizzante, diritto allo studio e sostegno ai più meritevoli e talentuosi. Con esso si intensifica il rapporto con un partner importante, con il quale il nostro Ateneo ha scelto di collaborare su temi di notevole rilevanza anche nel contesto post-pandemico”, prosegue Matteo Lorito, Rettore Università degli studi di Napoli Federico II.
“La collaborazione strategica con Deloitte, che nasce con DIGITA e prosegue ora con Operazione Talenti, evidenzia quanto sia importante creare una sinergia tra l’Università e le aziende e come questa sinergia possa avere un impatto importante sul territorio. Realizzare progetti concreti e ambiziosi, che consentano di fare formazione di qualità e dare opportunità di lavoro qualificato, rappresenta un valore aggiunto per la società. Con DIGITA ci siamo rivolti a giovani laureati, con Operazione Talenti mettiamo in campo un’azione rivolta ai diplomati dando loro l’opportunità di iscriversi all’Università e conseguire una Laurea lavorando nel contempo in Deloitte. Un contributo nell’ambito della terza missione nella direzione della riduzione della disoccupazione giovanile nel Sud Italia con un’attenzione particolare all’uguaglianza di genere”, afferma Antonio Pescapè, Direttore di DIGITA e Delegato alla Innovazione e Terza Missione dell’Università di Napoli Federico II.

“Operazione Talenti” è destinato a giovani diplomati con background scolastico eccellente e una forte motivazione a mettersi in gioco, pronti a crescere e ad imparare. Per partecipare alla selezione per l’anno accademico 2021/2022 è possibile inviare on line la propria candidatura   entro il 5 settembre accedendo a una pagina dedicata sul sito di Deloitte. I candidati parteciperanno alla selezione che valuterà competenze, attitudine, motivazione e situazione economica. La fase di selezione, che si completerà dopo l’estate, sarà composta da un test attitudinale, un colloquio in gruppo, un colloquio individuale e un test d’inglese. Per l’edizione 2021/2022 sono previsti 10 studenti, ma l’obiettivo è di arrivare a 50 borsisti in totale. I referenti di Operazione Talenti per Deloitte sono Alessandro Lizzi, Partner di Deloitte Consulting e Stefania Pizzuto, Director di Deloitte Consulting.

Operazione Talenti, che si rivolge a giovani diplomati, si aggiunge al progetto della Academy DIGITA, che Deloitte porta avanti con l’Università Federico II di Napoli e con cui condivide valori, visione e attenzione a giovani talenti laureati in tutte le discipline. A oggi, DIGITA vanta oltre 250 studenti formati, la maggioranza dei quali lavora stabilmente presso Deloitte, multinazionali, aziende e PMI italiane.

Insigne, contratto ridotto! Addio?

Insigne, contratto ridotto! Addio?

Gioiello della Nazionale di Mancini, il capitano azzurro ridimensionato dall'offerta di De Laurentiis Vedendo numerose gare dei gironi di qualificazione ai mondiali catarioti del 2022, la prima domanda che mi sono posto è stata: in quali condizioni fisiche e mentali...

Zona rossa? Si fa per dire

Zona rossa? Si fa per dire

A Napoli pochi controlli, ha ragione De Luca a protestare. I più giovani appaiono poco consapevoli Certo lo sceriffo De Luca non ha più lo smalto della prima ondata, quando con lo spauracchio del lanciafiamme conquistò la ribalta mediatica nazionale e impose un ferreo...

I “no Vax”? Sempre di più

I “no Vax”? Sempre di più

di Cinzia Rosaria Baldi * La colpa è delle emozioni e della percezione del rischio dovuto alla profilassi La Campania lancia il passaporto vaccinale Covid-19, un segnale per trasmettere la speranza di tornare a circolare liberamente in tranquillità, ma all’iniziativa...

La scoperta del Ceinge sul Covid-19

La scoperta del Ceinge sul Covid-19

I ricercatori del Ceinge-Biotecnologie avanzate di Napoli hanno analizzato i dati genetici di oltre 1 milione e 7mila campioni di cittadini europei sani e pazienti positivi ricoverati in ospedale. È noto che i fattori di rischio per la malattia da Sars-CoV-2 sono...

Riapriamo le nostre botteghe

Riapriamo le nostre botteghe

di Gianni Lepre L'esempio di Leonardo: dalla fiction su Rai Uno la strada da seguire per fronteggiare la crisi Il Leonardo televisivo proposto in prima serata da Rai Uno ha, tra i tanti altri meriti, ricordato a milioni di spettatori la figura di un artista grande,...

In Villa spunta il Museo del mare

In Villa spunta il Museo del mare

L’ex Circolo della Stampa “rinasce” dopo 22 anni dall’abbandono. Il fabbricato fu progettato da Canino La clamorosa notizia della “cessione” della villa comunale da parte di Palazzo San Giacomo all’Istituto Anton Dohrn (Il Mattino 21/3/21) - che avrà il compito di...

Ansaldo e il mitico re degli scoop

Ansaldo e il mitico re degli scoop

Quando il direttore del Mattino chiese a Salvatore Maffei di tradurgli le parole di Truman Quando Giovanni Ansaldo arrivò al “Mattino” si capì subito che in pochi sarebbero stati ammessi alla sua corte. Il direttore ligure seguiva le vie gerarchiche (vicedirettore,...

La Regione diventa “anziana”

La Regione diventa “anziana”

L’anniversario dei 50 anni di vita in una mostra fotografica curata con l’archivio dell’Ansa La Regione Campania sta diventando ormai “anziana”, come testimonia, in occasione dei 50 anni di vita, un libro fotografico edito dall’Ansa. Quando nacque, appunto mezzo...

Piazza Dante e gli umori della città

Piazza Dante e gli umori della città

Luogo di incontri, commerci, feste e proteste. Gli imprenditori storici, presidi di civiltà Napoli città teatro, e piazza Dante ne è uno dei più vivaci palcoscenici, “contenitore” che accoglie e rappresenta fatti e misfatti di una intera comunità. La lucida sintesi è...

Dpcm 16 gennaio, ecco tutte le regole

Dpcm 16 gennaio, ecco tutte le regole

In vigore da oggi il nuovo decreto di gennaio: spostamenti fra regioni vietati. Norme su palestre, musei, bar, visite in due, seconde case Entra in vigore oggi 16 gennaio 2021 il nuovo Dpcm che regola le norme anti-contagio per fronteggiare il Covid-19. Gli impianti...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
Ricerca Anima Gemella

Ricerca Anima Gemella

badando a te