Napoli, Cantalamessa: “Troppe bombe ma Ponticelli guarda al futuro”

“Troppe bombe ma Ponticelli guarda al futuro e la risposta migliore arriva dagli studenti della scuola M. Curie diretta da Gabriella Russo dove ho trovato un’eccellenza – spiega. Lo Stato quando vuole sa essere più forte dell’antistato. È un dovere per chi ha un ruolo come il mio in commissione parlamentare antimafia, dare un segnale di speranza e di rispetto delle regole. Qui ci sono ragazzi che vogliono guardare al futuro, che vogliono rimanere a Napoli e non bisogna avere paura di denunciare, farlo comporta dei rischi ma non opporsi significa morire”.

Lo ha detto Il deputato Gianluca Cantalamessa  della commissione parlamentare antimafia durante l’incontro all’istituto tecnico di Ponticelli a Napoli, svoltosi con il sottosegretario al ministero dell’Istruzione Rossano Sasso, il presidente della commissione regionale anticamorra Gianpiero Zinzi e il direttore generale dell’ufficio scolastico regionale Luisa
Franzese.