Ipoteche illegittime, una sentenza del Tribunale di Napoli salva un imprenditore dalle procedure di Equitalia. L’avv. Pisani: “Onore alla Giustizia!”

da | Mag 16, 2021 | Cronaca

«È cambiata la musica, spesso i poteri forti come anche banche, assicurazioni e fisco vincono facile e quando perdono godono anche della compensazione delle spese ma oggi, leggendo questa sentenza,  rincuora  sapere che esistono Giudici con la “G“ che oltre a sapere applicare “la legge” ed esser imparziali, fanno valere ed evidenziano la importanza di principi generali e del rispetto delle regole per tutti caratterizzanti il Sistema di “civiltà giuridica”: onore alla Giustizia!!! ».
Esprime così grande soddisfazione e speranza di un capovolgimento del sistema che  per anni ha danneggiato e impoverito i contribuenti l’avvocato Angelo Pisani, che, dopo una causa durata 10 anni, ha salvato da procedure esecutive un piccolo imprenditore vittima innocente dei sistemi Equitalia, plaudendo al  principio della civiltà  Giuridica che seppellisce migliaia di procedure esattoriali ipotecarie illegittime e ristabilisce il rispetto delle regole.
«La sentenza del Tribunale di Napoli – spiega Pisani – punta alla salvaguardia della civiltà giuridica ed  in applicazione dei principi fissati dalla Cassazione dichiara la nullità di tutte le ipoteche e fermi Equitalia senza preavviso, liberando migliaia di contribuenti dall’incubo di procedure esattoriali illegittime e carenti di contraddittorio ossia “incivili” e incostituzionali. Ora Ex Equitalia cancelli tutte le ipoteche illegittime e medioevali e liberi i contribuenti da tristi destini rimettendo in moto l’economia senza odiose segnalazioni e blocchi nei circuiti finanziari che arricchiscono solo gli usurai pronti ad approfittare di chi non può avere “credito legale”».
Vomero, donna muore in un incendio

Vomero, donna muore in un incendio

Allarme al Vomero attorno alle 12 vigili del fuoco ambulanze e forze dell'ordine dirette verso piazza Fuga. Angoscia dei genitori con i figli che anche stamattina nelle vicine scuole. Una donna 94enne è morta carbonizzata. Al momento si sa che l'incendio era in una...

“Libera il tuo segreto”, un progetto per tutelare i più deboli

“Libera il tuo segreto”, un progetto per tutelare i più deboli

Vaccinarsi contro il Covid in farmacia a Napoli è già realtà ma da oggi, grazie all’iniziativa privata, nei locali della “Croce verde” si potranno “curare” anche il disagio e la solitudine delle persone più deboli. L’idea è semplice e nasce dalla sinergia tra la...

Casalnuovo, attraversa i binari con il passaggio a livello chiuso

Casalnuovo, attraversa i binari con il passaggio a livello chiuso

Nei giorni scorsi un uomo è rimasto ferito a un passaggio a livello nei pressi della stazione di Casalnuovo. All’arrivo della chiamata alla Sala Operativa del Compartimento Polfer di Napoli si è subito attivata la macchina dei soccorsi: sul posto è giunto personale...

Restituire la fiducia ai giovani

Restituire la fiducia ai giovani

di Cinzia Rosaria Baldi * Intervista a Emilia Narciso neo presidente Unicef Campania L’Unicef  Italia in questi giorni  festeggia  i trent’anni dalla ratifica nel nostro Paese della Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, diritti messi direttamente...

Napoli, completato il progetto esecutivo del Lungomare

Napoli, completato il progetto esecutivo del Lungomare

È stato completato e consegnato all’Amministrazione Comunale il progetto esecutivo del Lungomare di Napoli, dal titolo "Riqualificazione ciclo-pedonale del Lungomare di Napoli, tratto compreso tra Piazza Vittoria e il Molosiglio". Il progetto, esito di una gara...

Napoli, addio al professore Giacomo De Cristofaro

Napoli, addio al professore Giacomo De Cristofaro

Addio al professore Giacomo De Cristofaro, luminare del Diritto romano, per lunghi anni docente alla Federico II (in stretta collaborazione con Casavola) e poi in tempi più recenti  al Suor Orsola Benincasa. Uomo di grande intelligenza e cultura e, soprattutto, di...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te