Voragine al rione Sanità: tragedia sfiorata. Non può essere solo colpa della pioggia…

da | Mag 15, 2021 | Primo piano

Se non si fosse rischiata la tragedia, sarebbe risibile chi  -a  proposito della voragine apertasi alle 22,30  di ieri sera  in via San Marco a Miradois, lungo la tortuosa salita che si inerpica dai Miracoli fino a Capodimonte – sostiene “che si è aperta probabilmente per le abbondanti piogge”.  Basta guardare i video e le foto per rendersi conto dell’entità del disastro, restando senza fiato all’idea che il baratro – circondato di abitazioni che adesso sembrano in bilico – fosse stato appena appena un po’ più largo! E intanto adesso sono ancora interrotte le erogazioni dell’acqua , della luce, del gas… Una decina di famiglie sono state sgomberate e non sanno quando potranno rientrare nelle proprie case.

Di solito in questi casi scatta un rimpallo di responsabilità, se le voragini siano state causate dalla spaccatura  di qualche tubo portante dell’acquedotto o dalla rottura di qualche impianto fognario… o altro. Ma una cosa è certa: non è mai colpa solo del maltempo. Piogge prolungate ed eccessive,  eventualmente possono solo far precipitare una situazione già a rischio…

In questo caso parliamo di una voragine del diametro di almeno una ventina di metri e della profondità di almeno una decina di metri. E’ evidente che lo “scivolamento” del terreno sotto il manto stradale è il risultato di annose infiltrazioni…  Di solito, quando c’è la rottura di qualche condotta (che sia idrica o fognaria),  l’acqua molto molto lentamente nel corso del tempo spinge via il terreno di posa scavando un vuoto sotto il manto stradale,  e il pericolo spesso è “segnalato”  da un avvallamento. E avvallamenti si notano ormai in qualsiasi quartiere della città. A volte, specialmente nelle strade più trafficate,  vengono riempiti frettolosamente  con cemento senza riuscire a indagarne approfonditamente le cause, cioè a riparare il guasto originario…  Per cui il problema poi si riproduce.

 La salita che porta da via Foria (attraverso i Miracoli) fin sotto l’Osservatorio astronomico di Capodimonte, a tratti panoramica e dall’atmosfera agreste (quartiere San Carlo all’Arena), è a ridosso di Santa Maria Antesaecula, rione Sanità, dove da qualche anno si registra una voglia di riscossa della popolazione attorno al parroco della chiesa del Monacone,  che tanto sta facendo  per dare lavoro e una prospettiva ai giovani. Un impegno  cui dovrebbe corrispondere  ancor maggiore attenzione da parte delle amministrazioni.

Intanto ora sono in corso le indagini “tecniche” sulle cause del disastro.

Noemi e il murale della speranza

Noemi e il murale della speranza

“Street art” ideata dalla bambina che fu ferita in piazza Nazionale. No ai modelli negativi per i giovani Un messaggio di speranza partirà oggi da piazza Nazionale dove, salvo ritardi nell’erogazione dei permessi, nell’anfiteatro centrale sarà disegnato un murale per...

Gattuso da incapace a fenomeno

Gattuso da incapace a fenomeno

Come i media napoletani hanno trattato l’allenatore protagonista di una stagione fra luci e ombre C’è una sorta di schizofrenia dell’informazione sportiva che atavicamente si accompagna al cammino del Napoli Calcio. E mai come in questo frangente essa si è palesata...

Italia tutta gialla si torna a vivere

Italia tutta gialla si torna a vivere

Indice rt in discesa: da lunedì in tutte le regioni sarà possibile sedersi in bar e ristoranti Si torna a vivere. Come prima e più di prima. Stando attenti a non commettere l’errore di creare inutili assembramenti e circolare senza mascherine, ovviamente. Dopo la...

Voglia di tornare in campo

Voglia di tornare in campo

di Cinzia Rosaria Baldi* Il 26 aprile è stato  il giorno più atteso da adulti e ragazzi:  a Napoli è ripresa l'attività sportiva anche di contatto ma all'aperto. Un sospiro di sollievo per i tanti amanti del calcetto e dello sport amatoriale in generale, ma...

Adolescenti in ansia da rientro

Adolescenti in ansia da rientro

di Cinzia Rosaria Baldi * A scuola tra confusione e perplessità Attenzione a tutto campo in questi giorni sul rientro a scuola, a lungo desiderato dagli adolescenti ma alla fine risultato difficile. I ragazzi hanno trascorso troppi mesi chiusi in casa, hanno potuto...

Riapertura scuole in Campania, 40 nuovi bus in più a Napoli

Riapertura scuole in Campania, 40 nuovi bus in più a Napoli

Sono 40 i bus che Anm mette in campo da questa mattina per rispondere subito alle esigenze di trasporto degli studenti e dei docenti per la riapertura di tutte le scuole di Napoli. L'azienda mobilità aveva preparato per tempo il piano di rientro che scatta oggi con la...

UFFICIALE – Nasce la Superlega, calcio nel caos

UFFICIALE – Nasce la Superlega, calcio nel caos

Nasce la Superlega, in serata sono arrivati i comunicati ufficiali dei club fondatori, Agnelli si dimette da presidente dell'Eca, dura la reazione dell'Uefa. Nasce la Superlega, in serata sono arrivati i comunicati ufficiali, i club fondatori di questa nuova...

Insigne, contratto ridotto! Addio?

Insigne, contratto ridotto! Addio?

Gioiello della Nazionale di Mancini, il capitano azzurro ridimensionato dall'offerta di De Laurentiis Vedendo numerose gare dei gironi di qualificazione ai mondiali catarioti del 2022, la prima domanda che mi sono posto è stata: in quali condizioni fisiche e mentali...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te