Santobono, la festa dei volontari di Abio Napoli per i piccoli pazienti e le loro mamme

da | Mag 12, 2021 | Cronaca

Un’invasione di allegria per i bambini del Santobono grazie ai volontari di Abio Napoli

L’Associazione per il Bambino In Ospedale, ABIO Napoli, in occasione della festa della mamma, ha organizzato una manifestazione per salutare i bambini ricoverati all’Ospedale Santobono e per fare gli auguri alle loro mamme.

La festa si è svolta a distanza, nel cortile esterno del Santobono, i volontari hanno fatto un breve spettacolo per i piccoli pazienti affacciati alle finestre dei reparti.

Con la partecipazione della Casper Animation, i volontari hanno invaso l’esterno dell’Ospedale con la loro allegria, con mascotte dei Super Pigiamini, bolle di sapone giganti, palloncini colorati e tanta musica. Nei primi istanti i volontari non erano in grado di sapere se il loro messaggio d’amore fosse realmente giunto ai bambini e alle loro famiglie, poi hanno iniziato a vedere tante piccole manine sventolare alle finestre.

Mentre il silenzio dell’ospedale veniva interrotto dalle musiche gioiose, una vocina da una ignota finestra giungeva come una freccia al bersaglio: “potete salire?”, “potete salire?”…  “L’ho subito individuata, era una bimba, me ne sono accorto dal pigiamino rosa che si muoveva per farsi notare. “Eccoci, stiamo salendo”, avrei voluto gridare forte, ma non è ancora possibile, pazienta ancora un po’ bimba mia.” Uno dei volontari presenti alla manifestazione, racconta così l’emozione vissuta.

Dal terzo o dal quarto piano una mamma ha chiesto di alzare il volume della musica, la sua bimba ha subito iniziato a battere le manine, dopo di lei tanti altri, seguendo il ritmo della musica, al termine bambini e volontari si sono scambiati un dolcissimo applauso. È stato uno spettacolo insolito, ma molto emozionante per tutti.

Quando i volontari stavano andando via, hanno incontrato una dottoressa che li ha ringraziati per aver smorzato la tensione e aver spezzato la monotonia di una giornata in ospedale. La dottoressa ha auspicato una repentina ripresa del servizio di volontariato per colorare “come solo voi sapete fare, le pagine grigie della sofferenza”.

Per i volontari di ABIO Napoli è stato molto emozionante indossare maglietta, tesserino e tornare, dopo tanto tempo, a donare sorrisi ai bambini ricoverati. Il Covid ha bruscamente interrotto le attività di volontariato in presenza nei reparti pediatrici, ma ABIO Napoli non ha mai smesso di cercare nuove modalità per continuare a dare sostegno ai bambini e agli adolescenti ricoverati.

Appena i volontari potranno rientrare negli ospedali continueranno la loro opera di umanizzazione dei reparti pediatrici, rendendo ancora più colorate e a misura di bambino le 25 ludoteche aperte nei primi vent’anni di attività di volontariato al fianco dei bambini in ospedale.

È possibile sostenere ABIO Napoli con il 5 per 1000, in fase di dichiarazione dei redditi, scrivendo il codice fiscale 94202690635 e apponendo la firma nella casella per il sostegno del Volontariato. Per conoscere tutte le modalità per sostenere questa associazione di volontariato di Napoli basta visitare il sito www.abionapoli.org/Sostienici/

 

Vomero, donna muore in un incendio

Vomero, donna muore in un incendio

Allarme al Vomero attorno alle 12 vigili del fuoco ambulanze e forze dell'ordine dirette verso piazza Fuga. Angoscia dei genitori con i figli che anche stamattina nelle vicine scuole. Una donna 94enne è morta carbonizzata. Al momento si sa che l'incendio era in una...

“Libera il tuo segreto”, un progetto per tutelare i più deboli

“Libera il tuo segreto”, un progetto per tutelare i più deboli

Vaccinarsi contro il Covid in farmacia a Napoli è già realtà ma da oggi, grazie all’iniziativa privata, nei locali della “Croce verde” si potranno “curare” anche il disagio e la solitudine delle persone più deboli. L’idea è semplice e nasce dalla sinergia tra la...

Casalnuovo, attraversa i binari con il passaggio a livello chiuso

Casalnuovo, attraversa i binari con il passaggio a livello chiuso

Nei giorni scorsi un uomo è rimasto ferito a un passaggio a livello nei pressi della stazione di Casalnuovo. All’arrivo della chiamata alla Sala Operativa del Compartimento Polfer di Napoli si è subito attivata la macchina dei soccorsi: sul posto è giunto personale...

Restituire la fiducia ai giovani

Restituire la fiducia ai giovani

di Cinzia Rosaria Baldi * Intervista a Emilia Narciso neo presidente Unicef Campania L’Unicef  Italia in questi giorni  festeggia  i trent’anni dalla ratifica nel nostro Paese della Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, diritti messi direttamente...

Napoli, completato il progetto esecutivo del Lungomare

Napoli, completato il progetto esecutivo del Lungomare

È stato completato e consegnato all’Amministrazione Comunale il progetto esecutivo del Lungomare di Napoli, dal titolo "Riqualificazione ciclo-pedonale del Lungomare di Napoli, tratto compreso tra Piazza Vittoria e il Molosiglio". Il progetto, esito di una gara...

Napoli, addio al professore Giacomo De Cristofaro

Napoli, addio al professore Giacomo De Cristofaro

Addio al professore Giacomo De Cristofaro, luminare del Diritto romano, per lunghi anni docente alla Federico II (in stretta collaborazione con Casavola) e poi in tempi più recenti  al Suor Orsola Benincasa. Uomo di grande intelligenza e cultura e, soprattutto, di...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te