Un anno di Buona Eredità, salvate 300 vite con il decreto 100: al Pascale premio a Mirosa Magnotti

da | Mag 7, 2021 | Salute

E il Pascale premia Mirosa Magnotti, la donna che si è battuta perché venisse approvato dalla Regione Campania il protocollo con cui si è dato il via a screening gratuiti per i tumori ereditari

Nasce un anno fa dalla tenacia di una donna. Una paziente del Pascale che con forza, dal 2016, anno in cui ha scoperto di essere affetta da un tumore ovarico di natura genetica, si batte perché quello che è accaduto a lei non capiti ad altri. È il decreto 100, quello della Buona Eredità, approvato a inizio anno 2020 dalla Giunta De Luca. Un decreto che finora ha salvato 300 vite; sono tante le persone che sono risultate positive allo screening gratuito dei tumori ereditari, potenziali pazienti oncologici che pazienti per fortuna, grazie a un prelievo di sangue, non saranno mai. E grazie anche alla sensibilizzazione di Mirosa Magnotti, presidente dell’associazione Acto Campania, se in tutta la regione le famiglie portatrici di mutazioni possono intervenire preventivamente sulla malattia.
 Mirosa  Magnotti  continua a battersi per i diritti dei malati, oltre ad essere di supporto per le pazienti che si rivolgono a lei come presidente dell’Associazione Acto. Motivazioni queste che hanno spinto l’Istituto dei tumori di Napoli a consegnarle, questa mattina, il primo premio “La Buona Eredità”. Il volto di una donna tridimensionale realizzato dall’artista napoletano, Mario Iaione, le è stato donato dal direttore generale Attilio Bianchi a nome di tutto l’Istituto in segno di riconoscimento. Nella motivazione che ha portato a questo premio, Mirosa è stata definita un’eroina sociale. La premiazione è avvenuta nella sala Consiglio del Pascale nel corso di un convegno (svoltosi in presenza di poche persone e nel pieno rispetto delle regole anticovid) in cui si sono tirate le somme su questo primo anno di decreto e previsti i prossimi traguardi.
“La Buona Eredità – dice la Magnotti – è stato il progetto a cui ho dedicato le mie forze e il mio impegno per provare a dare una svolta concreta alla lotta al cancro ovarico. Partendo dalla mia esperienza personale, con una diagnosi di cancro ovarico al terzo stadio nel 2016, ho combattuto il male dentro di me, ma anche i pregiudizi, le incongruenze e le carenze di un sistema che non sempre mettono il malato al centro dell’interesse generale. Chi si trova ad affrontare questa esperienza può fare affidamento sulla competenza e sull’umanità di professionisti che svolgono il loro lavoro senza risparmiarsi, ma spesso ci si scontra con strumenti legislativi inadeguati e lontani dalla realtà”.
La condizione di Mirosa Magnotti è quella di tante altre donne che hanno a che fare con un cancro ovarico di natura genetica, quindi trasmesso per via familiare attraverso la mutazione del gene BRCA. Il senso de “La Buona Eredità” sta proprio nella speranza che questa pessima eredità che si trasmette dalla madre, possa diventare un vantaggio, puntando sullo screening preventivo degli appartenenti a una famiglia in cui si sia manifestato questo tipo di cancro. Quella speranza è diventata certezza proprio un anno fa con il decreto 100 approvato dalla giunta regionale. Decreto che permette a tutte le donne di scandagliare nei propri geni alla ricerca di quel maledetto gene mutato che provoca il cancro ovarico, detto anche “killer silenzioso” per la sua aggressività, e affrontarlo in tempo utile per neutralizzarne il potenziale negativo.
“Grazie a Mirosa e al Governatore De Luca – dice il direttore generale del Pascale, Attilio Bianchi – in quest’anno terribile, in cui un altro nemico micidiale, il Covid 19, ci ha reso la vita veramente difficile, molte donne, si sono sottoposte al test, mettendo le basi per un nuovo approccio alla lotta al cancro, con un’arma in più e e una nuova consapevolezza. Dopo un anno vogliamo festeggiare questa vittoria, ben consapevoli, però, che ancora molto c’è da fare, oltre a dire grazie di cuore a questa donna coraggiosa”.
Lotta ai due killer: il melanoma e l’inquinamento marino

Lotta ai due killer: il melanoma e l’inquinamento marino

Il progetto sarà presentato domani lunedì 6 giugno, alle 17,30, presso The Spark in piazza Borsa. Si tratta di un'iniziativa che si inserisce nella guerra al melanoma - il tumore killer della pelle - e all'inquinamento del mare. E' stata messa a punto da Marevivo e da...

Una Coach in soccorso delle donne

Una Coach in soccorso delle donne

Victoria Logacheva ha coniugato la sua inclinazione per l’ascolto e l’aiuto agli altri con il lavoro Felicemente sposata, madre di due bambini di 1 e 4 anni, Victoria Logacheva ha da sempre notato di avere una particolare inclinazione per l’ascolto attivo e di essere...

Pascale, doppio intervento in un sol tempo su paziente 81enne

Pascale, doppio intervento in un sol tempo su paziente 81enne

Affetto da tumore del colon e con metastasi al fegato, all’Istituto dei tumori di Napoli gli evitano due operazioni. E grazie alla robotica l’uomo torna a casa dopo soli 5 giorni Due equipe insieme, un intervento durato 5 ore, un paziente complesso di 81 anni, affetto...

Cannabis light: in Italia è legale o no?

Cannabis light: in Italia è legale o no?

Nonostante in materia ci sia ancora molta confusione, ormai sempre più italiani sembrano capire ma soprattutto apprezzare i prodotti derivanti dalle inflorescenze o dalla resina della marijuana, o cannabis. Per saperne di più sui benefici di questi prodotti, clicca su...

La paura del vaccino? È irrazionale

La paura del vaccino? È irrazionale

di Alberto Vito * La contrapposizione del pensiero tra chi valuta la profilassi come una salvezza e chi è perplesso Nel nostro Paese è iniziata la somministrazione della terza dose di vaccino anti-Covid per le persone “fragili”, affette da patologie importanti, e a...

Esposizione solare: una medicina naturale per adulti e bambini

Esposizione solare: una medicina naturale per adulti e bambini

L’esposizione al sole è fondamentale come medicina naturale sia per grandi che per piccini, ha davvero molti diversi benefici. Pensare solamente che già solo far entrare il sole nelle nostre case dalle finestre la mattina ha un forte potere rigenerante e tonico,...

Ospedale Monaldi, Impiantato il primo cuore bioartificiale totale

Ospedale Monaldi, Impiantato il primo cuore bioartificiale totale

Primo intervento in Europa da quando il dispositivo ha superato la fase di sperimentazione clinica È stato impiantato all’Ospedale Monaldi di Napoli, per la prima volta in Europa dopo la fase di sperimentazione clinica, il primo cuore bioartificiale totale Carmat...

Sperimentazioni al seno, il Pascale primo centro clinico al mondo

Sperimentazioni al seno, il Pascale primo centro clinico al mondo

Con oltre 50 protocolli attivi e centinaia di donne arruolate, Michelino de Laurentiis ha aperto nei giorni scorsi due nuovi studi. Unico, ad oggi, a livello internazionale l’Istituto dei tumori di Napoli sperimenterà farmaci innovativi nell’ambito di questi nuovi...

Domenica in bici: a Marano “la pedalata del cuore”

Domenica in bici: a Marano “la pedalata del cuore”

Domenica 27 giugno si terrà la seconda edizione dell’evento “La pedalata del cuore”. La manifestazione nasce con il chiaro intento di sensibilizzare le persone, incentivando l’attività fisica e promuovendo, nell’occasione, una passeggiata in bicicletta. “Se ascolto il...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te