Napoli, ripartenza al 100% in presenza all’Università Suor Orsola Benincasa

da | Mag 5, 2021 | Cronaca

Test d’ingresso per Economia, Giurisprudenza, Comunicazione e Psicologia

Boom di domande (+20%) ed iscrizioni aperte fino al 12 Maggio

Oltre 500 studenti suddivisi in nove giorni con quattro diverse sessioni al giorno. Sono tutti in presenza i primi test d’ingresso per l’iscrizione all’anno accademico 2021/22 organizzati dall’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli. Si tratta della prima Università della Campania e di una delle prime in Italia a dare il via al primo atto formale per il prossimo anno accademico. Una ‘rivoluzione’ che al Suor Orsola è ormai una sperimentazione consolidata, nata già nel 2017 quando l’Ateneo napoletano ha ideato una lunga corsa a tappe per chi si appresta alla difficile scelta del proprio percorso universitario che spesso è anche la scelta di quello che sarà il percorso della propria vita futura.

Tre sessioni di test d’ingresso (quest’anno a Maggio, Luglio e Settembre) per avere più opportunità di mettersi alla prova ed anche per fare una scelta più consapevole. Si può partecipare, infatti, anche a più test d’ingresso e l’iscrizione ai test è sempre completamente gratuita.

Una grande opportunità attualmente valida per il Corso di laurea triennale in Economia, il primo in Italia specificamente dedicato alla Green Economy, per il corso di laurea triennale in Scienze della Comunicazione, per il corso di laurea triennale in Scienze e tecniche di psicologia cognitiva e per il corso di laurea magistrale in Giurisprudenzal’unico a numero programmato nel Mezzogiorno nel settore degli studi giuridici.

Iscrizioni aperte fino al 12 Maggio: già si registra un +20% rispetto alla stessa sessione dello scorso anno

Ai test, che sono in presenza, è possibile iscriversi online (fino al 12 Maggio, cioè il giorno antecedente all’ultima giornata di test) selezionando il giorno e l’orario di proprio gradimento per sostenere la prova in Ateneo (ci sono ben quattro sessioni giornaliere: ore 9, 11, 13 e 15). La procedura telematica di prenotazione consente lo svolgimento delle prove con una suddivisione numerica degli studenti per sessioni che consente il massimo rispetto delle norme di sicurezza anti Covid.

Alle prove possono partecipare tutti coloro che hanno già conseguito il diploma di istruzione secondaria superiore o che lo conseguiranno nell’anno scolastico 2020-21. In tal caso le pre-immatricolazioni dovranno essere perfezionate entro il 31 Luglio con la comunicazione di avvenuto conseguimento del titolo. Nuove opportunità che stanno incontrando anche quest’anno una notevole risposta: si è già registrato un incremento del 20% delle domande di iscrizione ai test rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

 

“L’Università Suor Orsola Benincasa – sottolinea il Rettore Lucio d’Alessandro – ha anticipato già da qualche anno le sfide più importanti per lo sviluppo economico ed occupazionale del Mezzogiorno. In particolare quelle per la transizione ecologica e digitale che oggi sono divenute anche le due grandi leve per la ripartenza post pandemia. Essere stati tra i primi atenei del Paese ad aver investito nella formazione di economisti e di giuristi capaci di coniugare, nelle aziende e nelle amministrazioni, lo sviluppo tecnologico, la sostenibilità economica e la sostenibilità sociale e ambientale è stato evidentemente riconosciuto e premiato da tanti giovani del Sud che hanno scelto di restare nel proprio territorio per raccogliere queste nuove sfide”.

E nel dato in forte crescita del Suor Orsola non ci sono soltanto più giovani del Sud che hanno scelto di investire sull’alta formazione nel proprio territorio ma anche i risultati di un processo di globalizzazione della formazione accademica di qualità che hanno fatto registrare tra gli iscritti ai test d’ingresso del Suor Orsola studenti provenienti non solo da tutta Italia (dal Trentino Alto Adige alla Sicilia) ma anche da tutto il mondo (dalla Finlandia alla Nigeria).

Da Luglio ad Ottobre le sessioni estive e autunnali dei Test anche con Scienze della Formazione Primaria e Restauro dei Beni Culturali

Per coloro che non supereranno o non sosterranno i test d’ingresso nella sessione primaverile ci saranno altre due possibilità: una sessione estiva (12-22 Luglio) alla quale ci si potrà iscrivere già dal 17 Maggio e una sessione autunnale (6-21 Settembre) alla quale ci si potrà iscrivere sempre fino al giorno prima dell’ultima scadenza.

Il 16 Settembre, con data nazionale unica, ci sarà, invece, il test d’ingresso per l’iscrizione al Corso di Laurea magistrale in Scienze della Formazione Primaria, direttamente abilitante all’insegnamento nella scuola per l’infanzia e nella scuola primaria, per il quale il Suor Orsola è al primo posto in Italia per numero di posti disponibili (465 posti lo scorso anno).

Ultimo appuntamento con i test d’ingresso al Suor Orsola sarà quello dal 5 al 7 ottobre per l’accesso al Corso di Laurea magistrale in Conservazione e Restauro dei beni culturali, uno dei pochi in Italia direttamente abilitante all’esercizio della professione del restauratore.

Vomero, donna muore in un incendio

Vomero, donna muore in un incendio

Allarme al Vomero attorno alle 12 vigili del fuoco ambulanze e forze dell'ordine dirette verso piazza Fuga. Angoscia dei genitori con i figli che anche stamattina nelle vicine scuole. Una donna 94enne è morta carbonizzata. Al momento si sa che l'incendio era in una...

“Libera il tuo segreto”, un progetto per tutelare i più deboli

“Libera il tuo segreto”, un progetto per tutelare i più deboli

Vaccinarsi contro il Covid in farmacia a Napoli è già realtà ma da oggi, grazie all’iniziativa privata, nei locali della “Croce verde” si potranno “curare” anche il disagio e la solitudine delle persone più deboli. L’idea è semplice e nasce dalla sinergia tra la...

Casalnuovo, attraversa i binari con il passaggio a livello chiuso

Casalnuovo, attraversa i binari con il passaggio a livello chiuso

Nei giorni scorsi un uomo è rimasto ferito a un passaggio a livello nei pressi della stazione di Casalnuovo. All’arrivo della chiamata alla Sala Operativa del Compartimento Polfer di Napoli si è subito attivata la macchina dei soccorsi: sul posto è giunto personale...

Restituire la fiducia ai giovani

Restituire la fiducia ai giovani

di Cinzia Rosaria Baldi * Intervista a Emilia Narciso neo presidente Unicef Campania L’Unicef  Italia in questi giorni  festeggia  i trent’anni dalla ratifica nel nostro Paese della Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, diritti messi direttamente...

Napoli, completato il progetto esecutivo del Lungomare

Napoli, completato il progetto esecutivo del Lungomare

È stato completato e consegnato all’Amministrazione Comunale il progetto esecutivo del Lungomare di Napoli, dal titolo "Riqualificazione ciclo-pedonale del Lungomare di Napoli, tratto compreso tra Piazza Vittoria e il Molosiglio". Il progetto, esito di una gara...

Napoli, addio al professore Giacomo De Cristofaro

Napoli, addio al professore Giacomo De Cristofaro

Addio al professore Giacomo De Cristofaro, luminare del Diritto romano, per lunghi anni docente alla Federico II (in stretta collaborazione con Casavola) e poi in tempi più recenti  al Suor Orsola Benincasa. Uomo di grande intelligenza e cultura e, soprattutto, di...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te