Ospedale Monaldi, in video streaming la tavola rotonda su cura e diagnosi dell’ipertensione polmonare

da | Mag 3, 2021 | Salute

Il meeting si svolgerà in presenza (in sicurezza e nel rispetto delle norme anti Covid) e in video streaming dalle ore 15:30 di mercoledì 5 maggio e sarà trasmesso al pubblico, sia in italiano che in inglese, attraverso le pagine social della web tv Unica Channel e sul canale Youtube e Facebook dell’A.M.I.P

L’Ipertensione Polmonare è una malattia rara caratterizzata da un restringimento delle arteriole polmonari che provoca scompenso cardiaco. Si stima che in Europa vi siano circa 25.000 pazienti ed in Italia circa 3.000 che in piena pandemia da Covid-19 hanno rischiato, e tutt’oggi rischiano, gravi conseguenze se contagiati.

I pazienti con ipertensione arteriosa polmonare sono a tutti gli effetti pazienti fragili che vanno tutelati attraverso una vaccinazione capillare e tempestiva ed anche con assistenza erogata in sicurezza con l’uso di strategie comunicative di telemedicina. Per i pazienti più gravi, tuttavia, è garantito sempre l’accesso agli Ospedali.

L’I.P. è una patologia che spesso il paziente ignora di avere e colpisce più le donne che gli uomini (oltre il 70% donne); è più frequente tra i 20 e i 60 anni ma interessa anche le fasce estreme di età (tra i pazienti vi sono anche bambini e anziani).

I sintomi sono poco specifici e comuni a molte malattie cardiologiche e pneumologiche:
astenia (stanchezza), dispnea (affanno), sensazione di fiato corto, facile affaticabilità.

La sopravvivenza dei pazienti con Ipertensione Polmonare e la loro qualità di vita è nettamente migliorata nel corso degli anni grazie a una serie di fattori: una maggiore conoscenza della malattia, incremento dell’esperienza dei centri, ricerca scientifica, nuovi farmaci e strategie terapeutiche più aggressive ed efficaci. Questo lavoro sinergico ha determinato ottimi risultati.
In genere, non si guarisce completamente dall’ipertensione arteriosa polmonare, se non in rari casi di pazienti “super-responders” alle terapie. Tuttavia, si ottiene un netto miglioramento dello stato clinico, si rallenta o si arresta la progressione della malattia e il paziente ritorna alle sue comuni attività.

E’ fondamentale diagnosticare tempestivamente la patologia attraverso la conoscenza, e i sintomi che causa, ma soprattutto attraverso la creazione di una rete tra centri più esperti e centri meno esperti, in questo modo e possibile giungere a una diagnosi precoce ottenendo buoni risultati.

L’A.M.I.P. – onlus, promotrice dell’iniziativa, ha scelto l’Ospedale Monaldi di Napoli in quanto Hub dell’Italia meridionale per l’ipertensione polmonare diretto dal Prof. Michele D’Alto (nella foto) che da anni, specie in epoca pre-Covid, ha organizzato corsi e master a cui hanno partecipato medici italiani, europei ed extraeuropei.

Intervengono: da Napoli, presso Ospedale Monaldi, il prof. Michele D’Alto (nella foto) e i dott. Emanuele RomeoPaola Argiento, proff.ssa Maria Giovanna Russo. Da Roma, presso Università La Sapienza, i prof. Dario Vizza, Roberto Badagliacca. E ancora da Roma, dall’associazione IPHNET, il prof. Francesco Parisi e dalla sede dell’Associazione pazienti AMIP, Laura Gagliardini Vittorio Vivenzio. Da Pavia, presso Policlinico San Matteo, i prof. Stefano Ghio, dott.ssa Laura Scelsi e Prof. Andrea Maria D’Armini. Da Torino, presso Ospedale Le Molinette, il prof. Carlo Albera, dott. Mauro Mangiapia. Da Palermo, dall’ISMETT, il prof. Patrizio Vitulo.

A promuovere ed organizzate la tavola rotonda è l’Associazione Malati con Ipertensione Polmonare (AMIP) di Roma che nasce con lo scopo di creare una relazione virtuosa tra i pazienti, le famiglie, i care-givers e i medici che si occupano della malattia.
Ha un ruolo fondamentale ed esercita un’azione di collante: i malati si sentono meno soli, condividono le loro esperienze e potenziano la capacità di affrontare la malattia.

In questa ottica l’AMIP utilizza anche la Musica Jazz come veicolo per promuovere le sue iniziative divulgative, in questo modo aiuta i pazienti attraverso il suono o come mezzo per la ricerca.
È il recente caso della produzione e pubblicazione del triplo CD dal titolo SET ASIDE che raccoglie la musica di 30 gruppi (in totale 111 musicisti) tra cui Antonio Onorato, Elisabetta Serio con Sarah Jane Morris, Fabrizio Bosso, Matteo Saggese con gli inglesi Joe Cang e Danny Cummings, Alfonso Deidda, Marco Zurzolo, Armanda Deisidery, Julian O.Mazzariello, Giovanni Falzone, Carla Marciano – che hanno donato un proprio brano a favore dei malati in cura presso il Centro Ipertensione Polmonare del Monaldi. Il progetto è stato pensato proprio in un periodo di riposo forzato –  il lockdown –  dalla promoter Tina Lodato, lei stessa malata I.P., e verrà presentato durante la tavola rotonda pomeridiana mentre la sera del 5 maggio – dalle ore 20:00 – ci sarà un concerto dal vivo, in diretta streaming sul canale Youtube A.M.I.P. e su RTC 4 Rete – Canale 654 del Digitale terrestre, con le esibizione jazz di Virginia Sorrentino Quintet + special guest Marco Zurzolo e quella blues di Aristide Garofalo con Luigi Sarnicola,  Pasqualino Mastrogiovanni e Gianluca Perazzi. Prima delle esibizioni la Dott.ssa Paola Argiento informerà il pubblico sulle tematiche relative alla patologia I.P. e soffermandosi sull’importanza della conoscenza e preventiva della malattia.

Ospedale Monaldi, Impiantato il primo cuore bioartificiale totale

Ospedale Monaldi, Impiantato il primo cuore bioartificiale totale

Primo intervento in Europa da quando il dispositivo ha superato la fase di sperimentazione clinica È stato impiantato all’Ospedale Monaldi di Napoli, per la prima volta in Europa dopo la fase di sperimentazione clinica, il primo cuore bioartificiale totale Carmat...

Sperimentazioni al seno, il Pascale primo centro clinico al mondo

Sperimentazioni al seno, il Pascale primo centro clinico al mondo

Con oltre 50 protocolli attivi e centinaia di donne arruolate, Michelino de Laurentiis ha aperto nei giorni scorsi due nuovi studi. Unico, ad oggi, a livello internazionale l’Istituto dei tumori di Napoli sperimenterà farmaci innovativi nell’ambito di questi nuovi...

Domenica in bici: a Marano “la pedalata del cuore”

Domenica in bici: a Marano “la pedalata del cuore”

Domenica 27 giugno si terrà la seconda edizione dell’evento “La pedalata del cuore”. La manifestazione nasce con il chiaro intento di sensibilizzare le persone, incentivando l’attività fisica e promuovendo, nell’occasione, una passeggiata in bicicletta. “Se ascolto il...

Viaggi della speranza? Anche no!

Viaggi della speranza? Anche no!

In tempo di pandemia, in Campania si riscoprono le eccellenze per la cura delle patologie cardiovascolari Nel 2020 si è registrata una diminuzione dei viaggi della speranza verso le regioni del Nord per quel che riguarda gli interventi relativi all’apparato...

Rischio violenza sui minori, al via corsi per pediatri

Rischio violenza sui minori, al via corsi per pediatri

Seri conflitti di coppia esacerbati dalla convivenza obbligata, distruzione della routine domestica, insicurezza economica per le famiglie ed ecco che la pandemia può vestire i panni dell’’orco’, costituendo un fardello pesantissimo per bambini e adolescenti. Diversi...

Mieloma multiplo, presto un nuovo farmaco al Cardarelli

Mieloma multiplo, presto un nuovo farmaco al Cardarelli

 I pazienti con mieloma multiplo sono tra i più fragili nei confronti del Covid-19. Non solo perché se contagiati hanno un maggior rischio di andare incontro a complicanze gravi, soprattutto polmoniti, ma anche perché devono spesso recarsi in ospedale per controlli e...

Covid, dolore cronico nel 4% dei pazienti piu gravi

Covid, dolore cronico nel 4% dei pazienti piu gravi

Stanchezza e affanno, ma soprattutto dolori alle articolazioni, ai muscoli, al torace che non passano anche a distanza di settimane o mesi dalla diagnosi di Covid-19: è la sindrome post-coronavirus che si stima riguardi, con almeno un sintomo, fino all’80% dei...

Detox 555: la guida per dimagrire in relax

Detox 555: la guida per dimagrire in relax

Il volume, scritto da Elisabetta Rea e Salvio Salzano, fondatori del centro Neafit, è pubblicato da Graus e venduto in libreria Una guida alimentare per depurarsi e vivere in forma? Ecco Detox 555. Si tratta di una formula vincente per depurarsi (e perdere qualche...

Un virus utile contro il cancro. La scoperta del Ceinge

Un virus utile contro il cancro. La scoperta del Ceinge

I sorprendenti risultati di uno studio realizzato in sinergia con la Federico II Il virus Herpes simplex per generare farmaci anti tumorali. La scoperta dei ricercatori del Ceinge-Biotecnologie Avanzate di Napoli e del Dipartimento di Medicina Molecolare e...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
Ricerca Anima Gemella

Ricerca Anima Gemella

badando a te