UFFICIALE – Nasce la Superlega, calcio nel caos

Nasce la Superlega, in serata sono arrivati i comunicati ufficiali dei club fondatori, Agnelli si dimette da presidente dell’Eca, dura la reazione dell’Uefa.

Nasce la Superlega, in serata sono arrivati i comunicati ufficiali, i club fondatori di questa nuova competizione sono i seguenti, sei inglesi: United, Liverpool, Arsenal, Tottenham, Chelsea e Munchester City – tre spagnole: Real Madrid, Barcellona, Atletico Madrid –  tre italiane: Juventus, Inter e Milan – Non ancora: Psg, Bayern Monaco, Borussia Dortmund. Saranno 20 le squadre partecipanti a questa nuova competizione, 5 delle quali verranno da qualificazioni dei campionati nazionali? L’inizio è previsto già per il mese di Agosto 2021, tempi stretti quindi ed è per questo che si registrano già le dimissioni del presidente dell’ECA, Agnelli. La competizione avrà 2 gironi da 10 squadre, le prime 4 si affronteranno in scontri ad eliminazione diretta per qualificarsi alla finale, si disputerà in turni infrasettimanali, con il netto contrasto sia alla Champions che all’Europa League e togliendo spazio alle coppe nazionali, con l’impossibilità di far disputare turni infrasettimanali ai campionati nazionali.

Dura, anzi durissima la reazione dell’Uefa che escluderà da ogni competizione calcistica Uefa e Fifa, le squadre partecipanti alla Superlega, tra l’altro le nazionali avranno il divieto di convocare i calciatori tesserati di tali squadre. Arrivano le prime reazioni anche dal mondo della politica, tutti negativi e contro una competizione che appena nasce crea già uragani di polemiche. Un vero e proprio terremoto che colpisce il mondo del calcio, un evento storico che può veramente cambiare il gioco più bello del mondo, ma che da ormai troppo tempo è vittima del Dio denaro. Il calcio è scoppiato e siamo ancora all’inizio.