UFFICIALE – Nasce la Superlega, calcio nel caos

da | Apr 19, 2021 | Primo piano, Sport

Nasce la Superlega, in serata sono arrivati i comunicati ufficiali dei club fondatori, Agnelli si dimette da presidente dell’Eca, dura la reazione dell’Uefa.

Nasce la Superlega, in serata sono arrivati i comunicati ufficiali, i club fondatori di questa nuova competizione sono i seguenti, sei inglesi: United, Liverpool, Arsenal, Tottenham, Chelsea e Munchester City – tre spagnole: Real Madrid, Barcellona, Atletico Madrid –  tre italiane: Juventus, Inter e Milan – Non ancora: Psg, Bayern Monaco, Borussia Dortmund. Saranno 20 le squadre partecipanti a questa nuova competizione, 5 delle quali verranno da qualificazioni dei campionati nazionali? L’inizio è previsto già per il mese di Agosto 2021, tempi stretti quindi ed è per questo che si registrano già le dimissioni del presidente dell’ECA, Agnelli. La competizione avrà 2 gironi da 10 squadre, le prime 4 si affronteranno in scontri ad eliminazione diretta per qualificarsi alla finale, si disputerà in turni infrasettimanali, con il netto contrasto sia alla Champions che all’Europa League e togliendo spazio alle coppe nazionali, con l’impossibilità di far disputare turni infrasettimanali ai campionati nazionali.

Dura, anzi durissima la reazione dell’Uefa che escluderà da ogni competizione calcistica Uefa e Fifa, le squadre partecipanti alla Superlega, tra l’altro le nazionali avranno il divieto di convocare i calciatori tesserati di tali squadre. Arrivano le prime reazioni anche dal mondo della politica, tutti negativi e contro una competizione che appena nasce crea già uragani di polemiche. Un vero e proprio terremoto che colpisce il mondo del calcio, un evento storico che può veramente cambiare il gioco più bello del mondo, ma che da ormai troppo tempo è vittima del Dio denaro. Il calcio è scoppiato e siamo ancora all’inizio.

Napoli-Verona, altro che dimenticare. Vogliamo sapere

Napoli-Verona, altro che dimenticare. Vogliamo sapere

La chiusura della prima fase di preparazione al campionato suggerisce una prima serie di considerazioni e di rilievi. La parentesi di Dimaro ha confermato quanto già si sapeva sul carattere forte e carismatico del nuovo allenatore. È il suo grande pregio, unito alla...

Giuntoli tra Adl e Spalletti

Giuntoli tra Adl e Spalletti

Il ds ha il compito di abbassare il tetto degli ingaggi e dare al tecnico una rosa comunque competitiva Passata la sbornia europea, testa al mercato e soprattutto al campionato. “Ricomincia da tre” la stagione 2021/22, per tre ottimi motivi che la rendono già...

Cosa spinge le persone ad essere cattive?

Cosa spinge le persone ad essere cattive?

di Cinzia Rosaria Baldi * La psicologia può spiegare perché accadono fenomeni di estrema crudeltà come le violenze nel carcere a S.M. Capua Vetere Le atroci  violenze avvenute nel carcere a S.M. Capua Vetere lo scorso anno in pieno lock down e portate alla ribalta...

Il caso di Chiara, 15 anni, uccisa da un amico di 16 anni

Il caso di Chiara, 15 anni, uccisa da un amico di 16 anni

I giovani bombardati dal brutto e dal male che toglie la speranza. Genitori distratti, il silenzio degli scienziati L’omicida  sedicenne  ora racconta che sentiva la voce del diavolo,  turbato dalla serie  televisiva  “Lucifer”,  ma la razionalità dimostrata con i...

Napoli Cup, il grande tennis torna in città

Napoli Cup, il grande tennis torna in città

Dopo cinque anni di assenza, il Grande Tennis riconquista Napoli. Dal 3 al 10 ottobre prossimo il Tennis Club Napoli ospiterà la Tennis Napoli Cup, torneo internazionale inserito nel calendario del Challenger Atp Tour, che assegnerà punti per il ranking mondiale Atp e...

I giallorossi rivivono solo a Napoli

I giallorossi rivivono solo a Napoli

Pd e 5 Stelle uniti nel sostenere il candidato sindaco Manfredi. Ma ce la faranno a vincere? A Napoli si risperimenterà, per il momento caso unico in Italia, la coalizione Pd-5Stelle. Ricordate, è quell’alleanza tra forze assolutamente incompatibili, contro natura,...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
Ricerca Anima Gemella

Ricerca Anima Gemella

badando a te