Pozzuoli, controlli straordinari dei carabinieri: denunciate 3 persone. Chiuso un ristorante, 12 clienti sorpresi a consumare

da | Apr 11, 2021 | Cronaca

Procedono senza sosta in tutta la provincia i controlli straordinari dei Carabinieri disposti dal Comando Provinciale di Napoli. A Pozzuoli, i militari della locale compagnia hanno presidiato le arterie principali ed effettuato svariati controlli anche nell’ambito delle verifiche del rispetto delle normative anti-contagio.

Settantasette sono le persone identificate,  28 delle quali pregiudicate, 35 i veicoli controllati, 2 di questi sono stati sequestrati.
Durante le operazioni, i militari hanno denunciato a piede libero per possesso ingiustificato di chiavi alterate o di grimaldelli un 61enne del posto già noto alle forze dell’ordine. I carabinieri della sezione radiomobile lo hanno notato mentre passeggiava. Aveva una borsa a tracolla ed hanno deciso di controllarlo. Perquisito, è stato trovato in possesso di alcuni arnesi adatti allo scasso: idonei per la forzatura di scooter. La merce è stata sequestrata.
I Carabinieri della stazione di Licola hanno denunciato per detenzione di droga a fini di spaccio un 43enne di Pozzuoli già noto alle forze dell’ordine. Durante i controlli, i carabinieri lo hanno fermato e perquisito. Nelle tasche 12 dosi di hashish e 2 di marijuana che sono state sequestrate.
I carabinieri della stazione di Monteruscello hanno denunciato un 24enne di Fondi per la violazione degli obblighi derivanti dal foglio di via obbligatorio cui il ragazzo è sottoposto. I carabinieri – durante un posto di controllo – lo hanno fermato a bordo della sua auto nel comune di Pozzuoli nonostante l’allontanamento disposto per 2 anni.
Contestate anche violazioni al codice della strada per un importo complessivo di 14mila euro. Guida senza patente, veicoli sprovvisti della copertura assicurativa e guida senza cintura di sicurezza le sanzioni maggiormente contestate.

Quanto ai controlli anti-Covid, durante le operazioni i Carabinieri hanno sanzionato complessivamente 20 cittadini. Tra questi 12 clienti di un ristorante a Pozzuoli in via arco felice vecchio. Il titolare stava consentendo la consumazione dei pasti in violazione delle norme anti-Covid. Per il ristoratore anche la chiusura provvisoria dell’attività per 5 giorni.

Ascensore del Monte Echia, è battaglia

Ascensore del Monte Echia, è battaglia

Dopo il vano Sos a Franceschini, i comitati: “La legge è con noi, ricorreremo alla magistratura” Per il ministro Franceschini non ci sono le condizioni per “revocare” l’approvazione della Sovrintendenza territoriale alla realizzazione dell’ascensore (di collegamento...

Linea 1, corto circuito durante il test del nuovo treno

Linea 1, corto circuito durante il test del nuovo treno

Ieri sera intorno alle 23 si è verificato un problema tecnico durante i test per la messa in esercizio del primo treno di fornitura Caf per la Linea 1 di Anm. Un sovraccarico correlato a un corto circuito sul treno ha creato dei forti surriscaldamenti e fumi tra il...

Vomero, eseguita ordinanza per uno scippo

Vomero, eseguita ordinanza per uno scippo

Nei giorni scorsi gli agenti del Commissariato Vomero hanno eseguito un’ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari emessa lo scorso 25 giugno dal G.I.P. del Tribunale di Napoli su richiesta della locale Procura della Repubblica nei...

Ischia, si gode beatamente una serie tv mentre guida: multato

Ischia, si gode beatamente una serie tv mentre guida: multato

Controlli a tappeto anche sull’isola di Ischia, nell’ambito di un servizio disposto dal Comando Provinciale Carabinieri di Napoli. I militari della Compagnia locale hanno identificato 147 persone e controllato 61 veicoli. Quindici le contravvenzioni notificate: gran...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
Ricerca Anima Gemella

Ricerca Anima Gemella

badando a te